Apre le porte oggi la quinta edizione del Salone del Risparmio, il più importante evento finanziario italiano interamente dedicato alla gestione del risparmio e ideato da Assogestioni, in programma fino al 28 marzo, nella sede di Via Roentgen 1 dell’Università Bocconi di Milano.
La manifestazione dedicata a tutti gli operatori dell’industria (SGR, SIM, banche, società di investimento estere, reti di distribuzione, investitori istituzionali e promotori finanziari), agli investitori privati, alle famiglie e agli studenti, a cui prendono parte anche rappresentanti delle istituzioni e del mondo accademico, supera i 13.000 iscritti, per un totale di 153 marchi presenti e oltre 100 conferenze previste.
Il tema dell’edizione 2014 è “Investire nel lungo termine. Risparmio gestito, un ponte per il futuro” e, attraverso dibattiti e approfondimenti dedicati ad addetti ai lavori, rappresentanti del settore e risparmiatori privati, indagherà quali sono le sfide e le possibilità offerte dagli investimenti nel lungo periodo per l’industria, il Paese e i risparmiatori. Qualità del risparmio, previdenza, educazione finanziaria e pianificazione consapevole ma anche rilancio del Paese attraverso il collegamento tra capacità di risparmio e investimento d’impresa: il Salone del Risparmio intende sottolineare, anche quest’anno, il suo focus di dibattito sui temi strategici del Paese.
Quest’anno il Salone del Risparmio dedicherà ampio spazio anche al tema della previdenza complementare cui sarà dedicata la conferenza plenaria di chiusura organizzata da Assogestioni in collaborazione con Banca Generali dal titolo “Previdenza o Provvidenza? Una nuova bussola per il futuro” che si terrà alle 14.30 di venerdì 28 marzo. L’incontro vedrà la partecipazione, oltre che del Direttore Generale di Assogestioni Fabio Galli, anche del Vice Ministro dell’Economia, Enrico Morando oltre che di operatori del mercato come Jp Morgan e Anima.
In questa occasione saranno presentate le tre migliori idee emerse dalla Call4Ideas – scelte da un tavolo scientifico che prevede esponenti, tra gli altri, diAssogestioni, Assofondi Pensione, Mefop, e Covip – per promuovere un inedito processo di innovazione sociale volto a collegare chi ha una buona idea con quanti hanno la forza economica, culturale e politica di realizzarla.
Sul sito – www.salonedelrisparmio.com – è possibile iscriversi gratuitamente alla manifestazione, rinnovare la propria adesione, consultare e registrarsi al calendario delle conferenze.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)