Codacons mette a disposizione il modulo per la querela che i consumatori possono presentare nel caso abbiano comprato il biglietto di un concerto a prezzo maggiorato, attraverso siti che operano nel cosiddetto “secondary ticketing”, fenomeno che viene definito da molti come bagarinaggio online.

Il 16 novembre la Guardia di Finanza aveva perquisito le sedi milanesi di Live Nation Italia e Indipendente Concert, due società che si occupano dell’organizzazione di eventi, con soddisfazione da parte del Codacons. Infatti, nel mese di ottobre l’associazione aveva presentato un esposto alla Procura di Milano, per richiedere la verifica di eventuali ipotesi di reato con riguardo alla vendita dei biglietti per il concerto dei Coldplay.

I biglietti del concerto erano stati messi in vendita tramite il sito Ticketone, per poi sparire letteralmente dopo pochi minuti, lasciando come unica alternativa quella di rivolgersi ai canali di vendita alternativi e acquistarli a prezzi altissimi.

Le denunce contro il secondary ticketing giunte all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato da parte di singoli consumatori, così come da parte delle associazioni di consumatori, vanno avanti già da tempo e su questo è intervenuto anche il governo, che ha proposto un emendamento alla legge di Bilancio, ponendo il divieto di esercitare questa pratica; la norma contro i ‘bagarini online’ prevede multe da 30mila a 180mila euro per ciascuna violazione accertata.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)