La prima sezione del Tar del Lazio ha accolto il ricorso della compagnia aerea Ryanair, sospendendo i provvedimenti dell’Antitrust con i quali l’Autorità il 31 ottobre e il 7 novembre aveva bocciato la politica tariffaria del vettore relativa al trasporto dei bagagli. Secondo il Garante per la concorrenza la richiesta di un supplemento per un elemento essenziale del contratto di trasporto aereo, quale il bagaglio a mano, fornisce una falsa rappresentazione del reale prezzo del biglietto e vizia il confronto con le tariffe delle altre compagnie, inducendo in errore il consumatore.

Le associazioni di consumatori parlano di sconfitta per i viaggiatori. “I sovrapprezzi a sorpresa – ha commentato Ivo Tarantino, responsabile relazioni esterne Altroconsumo – sono un problema per i viaggiatori che non riescono a valutare il prezzo complessivo del viaggio e distorcono la dinamica concorrenziale tra compagnie, non essendo più possibile confrontare in modo omogeneo le offerte di tutto gli operatori. Per noi questo comportamento resta illegittimo e andremo avanti con la nostra battaglia in tutte le sedi”. Il Codacons valuterà il ricorso al Consiglio di Stato pur confidando “nell’esito positivo dell’istruttoria aperta dall’Antitrust”.

 

Notizia pubblicata il 22/11/2018 ore 15.45

Scrive per noi

Silvia Biasotto
Silvia Biasotto
Sono quello che mangio. E sono anche quello scrivo, parafrasando Ludwig Feuerbach. Nella mia vita privata e nella mia professione ho sempre amato conoscere, sperimentare e scrivere di cibo. La sicurezza e la qualità alimentare sono le principali tematiche di cui mi occupo ad Help Consumatori oltre che la tutela del cittadino in generale. Una passione che mi accompagna in questa redazione sin dal 2005 quando sono giunta sulla tastiera di HC a seguito del tirocinio del primo Master universitario in tutela dei consumatori presso l’Università Roma Tre. E ovviamente la mia tesi fu sulla Sicurezza dei prodotti!

Parliamone ;-)