Difetti sulle Opel Corsa alimentate a GPL: è quanto stanno segnalando numerosi consumatori agli sportelli dell’Unione Nazionale Consumatori, che chiede dunque alla casa produttrice risposte tempestive. A denunciare il caso è Raffaele Caracciolo, esperto di automotive dell’associazione, che spiega come decine di segnalazioni arrivino ogni giorno agli sportelli dell’UNC da parte di consumatori che lamentano difetti sulle Opel Corsa alimentate a GPL e l’incapacità dell’azienda produttrice di risolvere il problema. È inaccettabile – commenta Caracciolo- che Opel non riesca ad affrontare in maniera incisiva e definitiva i problemi di integrazione dell’impianto GPL sui motori a benzina: siamo evidentemente di fronte a errori di progettazione o di esecuzione  che devono trovare una soluzione adeguata, anche sul profilo della sicurezza di marcia“.
“Abbiamo chiesto – conclude l’esperto- un tavolo di confronto con General Motors Italia per identificare una soluzione sistemica, evitando il prosieguo delle iniziative legali allo studio e la segnalazione al Ministero dei Trasporti per la verifica dei requisiti di omologazione che consentono la commercializzazione e la circolazione di veicoli con potenziali rischi per la sicurezza. Invitiamo, intanto, i consumatori che riscontrassero problemi con la vettura in questione a segnalarcelo scrivendo un’email all’indirizzo info@consumatori.it, indicando nell’oggetto ‘OPEL’ “.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)