1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Servizi’

Fisco, dal 2015 via libera al 730 precompilato

venerdì, 31 ottobre, 2014

Via libera al 730 precompilato a partire dal prossimo anno. Con un’avvertenza, importante: le spese sanitarie e per i farmaci arriveranno solo nel 2016, per cui è molto facile che il contribuente sia chiamato a integrare i dati presenti sulla dichiarazione dei redditi precompilata. Il Consiglio dei Ministri ha infatti approvato ieri, in via definitiva, il decreto legislativo contenente disposizioni in materia di semplificazioni fiscali, in attuazione dell’articolo 7 della delega di cui alla legge n. 23 dell’11 marzo 2014. (altro…)



Sanzioni, Antitrust adotta nuove linee guida: aumento fino al 50% per grandi imprese

venerdì, 31 ottobre, 2014

L’Autorità Antitrust ha adottato nuove linee guida sulle sanzioni, con l’obiettivo di aumentare l’efficacia deterrente della propria azione nel contrasto alle violazione delle norme sulla concorrenza: viene introdotta così una percentuale minima per i cartelli e la possibilità di aumentare la sanzione fino al 50% per imprese con un fatturato mondiale particolarmente elevato o appartenenti a gruppi di grandi dimensioni. (altro…)



Nomine università, Konsumer Italia: Tar Lazio accoglie ricorso di prof. associato

giovedì, 30 ottobre, 2014

Dal Tar del Lazio arriva un’importante sentenza in ambito di nomine universitarie: dopo gravi prove sul conflitto di interesse tra alcuni Commissari e qualche candidato in merito alla procedura di abilitazione scientifica nazionale per il reclutamento dei professori universitari, con una sentenza (depositata ieri in Segreteria) il Tar ha accolto il ricorso del dott. Renato Marini (Professore associato di Diritto Privato presso l’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”), non ritenuto idoneo per l’ordinariato. (altro…)



Morosità bollette luce, Codici diffida Autorità a non ridurre tutele consumatori

mercoledì, 29 ottobre, 2014

Oggi a pagare in ritardo le bollette di luce e gas non sono le utenze domestiche, ma le imprese, le grandi industrie e gli enti locali. A dirlo sono gli ultimi dati sulle morosità diffusi dall’Autorità dell’energia elettricità. Tuttavia la stessa Autorità ha intenzione di rafforzare le misure per chiudere i contatori mentre il calcolo delle insolvenze ricade tutto sui consumatori in base al sistema indennitario vigente (DCO 477/2014). Codici diffida l’Autorità a non adottare provvedimenti che restringono ulteriormente le tutele dei consumatori e non esclude di procedere in sede Antitrust e di impugnare eventuali provvedimenti presso il Tar. (altro…)



Agenzia Entrate, scoperta maxi frode fiscale da 250 milioni di euro

mercoledì, 29 ottobre, 2014

Una maxi frode fiscale da 250 milioni di euro, realizzata da un ex calciatore della Juventus e dall’ex vicepresidente del Genoa nei settori della logistica, dei trasporti e del facchinaggio attraverso una rete di cooperative. A darne notizia è direttamente l’Agenzia delle Entrate che ricostruisce i fatti: a dicembre 2013 i fari dell’Ufficio Antifrode dell’Agenzia delle Entrate hanno svelato la truffa, effettuando accessi nei confronti di 18 realtà societarie operanti fra Milano e Roma. (altro…)



Federconsumatori: “Avanza il rischio di povertà energetica”

mercoledì, 29 ottobre, 2014

“Avanza il rischio della povertà energetica”: è la sintesi che Federconsumatori propone analizzando il tasso di morosità delle bollette di luce e gas, primo esito diretto dell’indebitamento e della sofferenza economica delle famiglie. Anche se complessivamente basso, tale tasso è in aumento: del 12% per l’elettricità e del 2% per il gas, mentre contemporaneamente crescono le richieste di sospensione. (altro…)



Legge di Stabilità, meno risorse ai patronati. Adiconsum: cancellare questa norma

martedì, 28 ottobre, 2014

150 milioni di euro in meno ai Patronati: contro questa previsione, contenuta nella bozza della Legge di Stabilità, sta montando la protesta. Fra le sigle che si oppongono al taglio c’è Adiconsum, che sottolinea il danno ai consumatori che deriverebbe dalla riduzione delle risorse destinate ai patronati e chiede di cancellare questa norma dalla legge. (altro…)



Energia e gas, CGUE: clienti devono essere informati degli aumenti

giovedì, 23 ottobre, 2014

La direttiva «energia elettrica» 2003/54 e la direttiva «gas» 2003/55 non ammettono una normativa nazionale che consente ai fornitori di modificare la tariffa della fornitura e non garantisce che i consumatori siano informati, in tempo utile prima dell’entrata in vigore di tale modifica, circa i motivi, le condizioni e la portata della medesima. E’ quanto ha stabilito oggi la Corte di Giustizia delle Comunità Europee chiamata in causa dalla Corte federale tedesca investita  di due controversie tra clienti e fornitori di energia elettrica e di gas in merito a diversi aumenti di prezzo apportati tra il 2005 e il 2008. (altro…)



Gioco d’azzardo, Cgue: illecito tassare le vincite in altri Stati e non in Italia

mercoledì, 22 ottobre, 2014

La lotta contro il riciclaggio di capitali e la ludopatia non giustifica un regime fiscale, quale quello italiano, che tassa le vincite da gioco d’azzardo ottenute in altri Stati dell’Unione europea ma non in Italia. (altro…)



Bollette, Autorità energia: dall’Eni 25 euro di indennizzo a 100 mila clienti

mercoledì, 22 ottobre, 2014

L’Eni dovrà riconoscere 25 euro di indennizzo a oltre 100 mila clienti per disservizi sulle bollette che hanno riguardato la periodicità della fattura e il ritardo nell’invio della bolletta di chiusura. A renderlo noto è l’Autorità per l’energia, che ha approvato la proposta di impegni presentata dalla società nell’ambito di un procedimento sanzionatorio avviato lo scorso anno per violazioni in materia di fatturazione relative alla periodicità di invio delle bollette e al ricevimento dei conguagli definitivi nel caso di cambio di fornitore. (altro…)



Internet mobile, Forum PA: la pubblica amministrazione è assente

mercoledì, 22 ottobre, 2014

La Pubblica Amministrazione italiana non è “mobile”. Se gli italiani preferiscono sempre più spesso smartphone e tablet per collegarsi alla Rete (tanto che il 60% degli accessi a Internet avviene da dispositivi mobili) dove sta la Pubblica Amministrazione? È quasi assente dai terminali mobili delle persone, lontana dal “contatto diretto” che i cittadini vivono attraverso le tecnologie. Gli sforzi della PA per raggiungere i cittadini sui propri cellulari si concentra soprattutto sulla realizzazione di App. (altro…)



Fisco, Mef: pagamento tributi sospeso a Genova e nelle aree alluvionate

mercoledì, 22 ottobre, 2014

Sospeso fino al 20 dicembre il pagamento dei tributi a Genova e nelle aree alluvionate di Veneto, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Toscana (qui l’elenco dei comuni). Il Ministro dell’Economia e delle Finanze ha infatti firmato il decreto che dispone la sospensione dei versamenti e degli adempimenti tributari nelle zone colpite dall’alluvione verificatasi tra il 10 e il 14 ottobre, che ha interessato la Liguria e altre aree del Nord Italia. (altro…)



Consumatori: riformare Camera di Conciliazione e Arbitrato Consob

martedì, 21 ottobre, 2014

La Camera di Conciliazione e Arbitrato della Consob va riformata prevedendo l’obbligo di adesione dell’intermediario alle istanze di conciliazione presentate: è quanto chiedono le Associazioni dei Consumatori che questa mattina hanno inviato una lettera al Consiglio dei Ministri. (altro…)



Sinistri rc auto, Ivass: conciliazione poco usata

martedì, 21 ottobre, 2014

La conciliazione paritetica per i sinistri rc auto va potenziata, perché fino a oggi – nonostante la procedura abbia dimostrato in altri campi di funzionare adeguatamente – il dato che emerge non è affatto esaltante: durante il 2013 e nei primi 8 mesi di quest’anno la conciliazione è stata attivata solo in 180 casi, a fronte di 3 milioni di sinistri, di cui il 10% si trasforma in contenzioso. Per questo al centro di un incontro fra Istituto per la vigilanza assicurazioni (Ivass), Ania e associazioni dei consumatori c’è stata l’esigenza di rafforzare l’uso della conciliazione. (altro…)



Forum PA: le città vanno su twitter (non tutte, non allo stesso modo)

martedì, 21 ottobre, 2014

Le amministrazioni cittadine sono sbarcate su twitter. Non tutte però, come non tutte fanno un pieno uso delle potenzialità offerte dal social network, che permette non solo di dare visibilità alle proprie iniziative e di informare ma anche di relazionarsi con i followers. Solo poco più della metà dei capoluoghi di provincia italiani (il 57%) ha un account su twitter. Ma come e quanto “cinguettano” le città italiane? (altro…)



Autorità energia: in arrivo la bolletta 2.0. Si parte da settembre 2015

lunedì, 20 ottobre, 2014

Un solo foglio più semplice e chiaro, con tutte le voci essenziali di spesa e con una semplificazione che riguarderà anche i contenuti e i termini usati: i servizi di vendita si chiameranno “spesa per la materie energia/gas naturale”, i servizi di rete diventeranno i più comprensibili “spesa per il trasporto e gestione del contatore”. L’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico annuncia che arriverà da settembre del prossimo anno la “bolletta 2.0”. (altro…)



Legge di Stabilità, Federconsumatori e Adusbef: sulle famiglie ricadute negative

lunedì, 20 ottobre, 2014

Federconsumatori e Adusbef non credono all’adeguatezza e alla bontà della legge di Stabilità da 36 miliardi di euro presentata nei giorni scorsi: per le due associazioni, dietro i provvedimenti annunciati ci potrebbero essere ricadute per 600 euro sulle famiglie. “La manovra da 36 miliardi che promette un taglio a tasse e spesa, risparmi per 15 miliardi (6 da Regioni ed Enti locali, 2 miliardi dalla Sanità), un recupero di  3,8 miliardi dall’evasione fiscale, una stretta su fondazioni e fondi pensione, sgravi per partite Iva e figli,  uno stop all’Irap sul lavoro e zero contributi nei primi tre anni per le imprese che assumono, il Tfr (volontario) in busta paga, oltre ad infliggere l’ennesimo colpo allo Stato Sociale, nasconde l’ennesima stangata sui consumatori che potrebbe essere stimata in circa 606 euro per ogni famiglia”, affermano le due associazioni, sottolineando che la stabilizzazione degli 80 euro agli occupati risulta una manovra insufficiente per far ripartire i consumi. Il Governo, aggiungono, “addossa a Sanità, Regioni ed Enti Locali oneri per circa 8 miliardi di euro che dovranno essere coperti da nuove tasse, stimate in almeno 330 euro per ogni nucleo famigliare, anche per pagare l’Irap delle imprese”. (altro…)



Energia: il 21 ottobre la seconda Giornata del consumatore informato

venerdì, 17 ottobre, 2014

Martedì prossimo sarà la seconda “Giornata del consumatore informato”, iniziativa del progetto “Energia: Diritti a Viva Voce” con cui le associazioni dei consumatori intendono venire incontro ai cittadini e offrire loro consulenza gratuita su tutti i problemi che riguardano le utenze di luce e gas, dagli errori di fatturazione ai contratti non richiesti, alle vere e proprie truffe. L’obiettivo è quello di è fornire agli utenti un’adeguata conoscenza dei propri diritti in materia di energia e aiutare i cittadini a risolvere i problemi legati a luce e gas. (altro…)



Nuovo libretto caldaie, Konsumer Italia: “Balzello da 200 euro”

venerdì, 17 ottobre, 2014

L’obbligo del nuovo libretto per caldaie e impianti di riscaldamento e climatizzazione incontra l’ostilità di Konsumer Italia, che parla di “un nuovo balzello da 200 euro. Dal 15 ottobre i consumatori vengono obbligati a doppi controlli di manutenzione sugli impianti termici”. È infatti scattato due giorni fa l’obbligo per proprietari di casa e inquilini di dotarsi del nuovo libricino dedicato a caldaie, condizionatori e impianti solari in cui dovrà essere redatto il «Rapporto di efficienza energetica». (altro…)



Legge di Stabilità: la manovra è da 36 mld di euro

giovedì, 16 ottobre, 2014

La legge di Stabilità 2015 è una manovra finanziaria di 36 miliardi di euro. 11 miliardi saranno in deficit, 15 verranno dalla spending review, 3,8 dalla lotta all’evasione fiscale. Fra le uscite, 9,5 miliardi di euro serviranno a finanziare il bonus da 80 euro e 5 miliardi saranno destinati agli interventi sull’Irap. Sarà previsto, su base volontaria, il Tfr in busta paga. Queste le principali coordinate della manovra presentata ieri dopo il Consiglio dei ministri. (altro…)