1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Servizi’

HC #ADV. StarOfService: la nuova frontiera nella ricerca di professionisti online

martedì, 9 gennaio, 2018

Lo sappiamo fin troppo bene e lo proviamo ogni giorno sulla nostra pelle: il mercato del lavoro è cambiato. Il posto fisso è solo un miraggio e, i giovani che stanno costruendo le fondamenta del loro futuro sanno di dover essere creativi, coraggiosi e innovativi. Ebbene sì: il futuro è della libera professione e, a dirla tutta, non sembra fare più così paura. (altro…)



Europa a tutto vento. Energia eolica, Anev: il 4 gennaio record di produzione

martedì, 9 gennaio, 2018

Il 2018 è partito a tutto vento. Il 4 gennaio in tutta Europa l’eolico ha prodotto 2.128 GWh di energia pulita che ha coperto il 22,7% della domanda di energia, in grado di soddisfare il fabbisogno di 160 milioni di famiglie e il 61% della domanda industriale elettrica. “Record storico” all’inizio di quest’anno, dice dunque l’Anev (Associazione nazionale energia del vento) che riporta le stime di WindEurope. La produzione elettrica da fotovoltaico è la seconda fonte di energia europea dopo il nucleare. (altro…)



All’Autorità per l’energia le competenze sui rifiuti

lunedì, 8 gennaio, 2018

All’Autorità per l’energia arrivano le competenze sui rifiuti. La legge di Bilancio ha infatti attribuito le funzioni di regolazione e controllo sui rifiuti all’Autorità per l’energia, che diventa Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera). Il passo formale c’è stato con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2017 della Legge di Bilancio di previsione 2018 (legge 27 dicembre 2017, n. 205), che ha attribuito all’Autorità compiti di regolazione anche nel settore dei rifiuti. (altro…)



Caro 2018, la stangata parte dalle bollette di luce (+5,3%) e gas (+5%)

mercoledì, 3 gennaio, 2018

Caro 2018… No, non si tratta di una lettera di benvenuto al nuovo anno con la lista dei buoni propositi e dei desideri da realizzare, bensì della lista, molto meno esaltante, dei rincari che nei prossimi mesi troveremo sulla bolletta di luce e gas, ma anche al pedaggio autostradale, sul ticket sanitario, alimentari. Secondo le elaborazioni effettuate dall’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, la stangata prevista di prezzi e tariffe, per una famiglia media, sarà pari a +939,74 euro annui (rispetto ai 783,10 euro inizialmente previsti). (altro…)



Abbanoa: fine della conciliazione paritetica. AACC: decisione contro consumatori

lunedì, 18 dicembre, 2017

In data 12.12.2017, le sedi regionali della Sardegna delle associazioni Adiconsum, Casa del Consumatore, Codici, Cittadinanzattiva, Federconsumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Consumatori hanno ricevuto una  comunicazione da parte di Abbanoa S.p.A.. (altro…)



Ikea, Commissione Ue avvia indagine per evasione fiscale in Olanda

lunedì, 18 dicembre, 2017

La Commissione europea ha aperto un’indagine approfondita sul trattamento fiscale applicato dall’Olanda a Inter Ikea, uno dei due gruppi che operano il business di Ikea. Secondo la Commissione due decisioni fiscali ad hoc hanno permesso a Inter Ikea di pagare meno tasse del dovuto, garantendole, con una violazione delle regole europee degli aiuti di Stato, un vantaggio fiscale illegale.La commissaria Margrethe Vestager, ha dichiarato: “Tutte le aziende, grandi o piccole, multinazionali o no, devono pagare la giusta quantità di tasse”. (altro…)



Amazon pagherà al fisco italiano 100mln di euro. UNC: altro passo verso web tax

venerdì, 15 dicembre, 2017

Amazon pagherà nel complesso 100 milioni di euro per chiudere le controversie con l’Agenzia delle Entrate relative ai pagamenti di imposte del periodo 2011-15. Gli importi, spiega l’Agenzia delle Entrate in una nota, sono riferibili sia ad Amazon EU S.ar.l che ad Amazon Italia Services srl. (altro…)



Energia, Codici: Open Day a Roma, Milano e Catania il 19 dicembre

venerdì, 15 dicembre, 2017

Informazioni ai consumatori su energia, elettricità e gas, su come orientarsi fra le offerte commerciali, risolvere un problema col gestore, ottenere il bonus sociale: questa l’attività di sportello che verrà fatta da Codici martedì 19 dicembre a Roma, Milano e Catania nell’ambito del progetto Energia: Diritti a Viva Voce. (altro…)



Elettricità, Autorità energia: slitta al 2019 l’ultima fase della riforma tariffaria

venerdì, 15 dicembre, 2017

Elettricità: scala di un anno, al 2019, l’ultima fase della riforma tariffaria per gli oneri generali dei clienti domestici. “Il completamento dell’ultima fase della riforma delle tariffe relativa alle componenti degli oneri generali di sistema per i clienti domestici viene differito di un anno rispetto al previsto 1° gennaio 2018”: è quanto annuncia l’Autorità per l’energia, che ha deciso lo slittamento dopo la comunicazione di indirizzo ricevuta dal Ministro dello Sviluppo economico. (altro…)



Contratti non richiesti, MDC: Tribunale contro Enel Energia

giovedì, 14 dicembre, 2017

Contratti di energia non richiesti ancora all’attenzione dei Tribunali. Questa volta a pronunciarsi in favore di un consumatore è stato il Tribunale di Benevento, che ha respinto l’appello proposto da Enel Energia contro una sentenza del Giudice di Pace che aveva dato ragione ad un associato MDC, cui erano pervenute fatture per una fornitura di gas attivata con un nuovo contratto in regime di “Mercato Libero”, la cui sottoscrizione era stata disconosciuta dal consumatore. Per il Movimento Difesa del Cittadino si tratta di “un’altra importante vittoria sul fronte delle forniture non richieste” nel mercato libero di elettricità e gas. (altro…)



Gas: Mise dichiara emergenza dopo esplosione in Austria e interruzione flussi russi

martedì, 12 dicembre, 2017

Il ministero dello Sviluppo economico ha dichiarato lo stato di emergenza gas dopo che un’esplosione ha colpito una stazione di compressione gas a Baumgarten, la frontiera tra Austria e Slovacchia provocando un morto e almeno 18 feriti e fermando i flussi di gas russo diretto in Italia. Non è chiaro al momento quale sia stata la causa dell’esplosione che è avvenuta alle 8.45 di stamani e ha determinato l’interruzione dei flussi di gas, inclusi quindi quelli in ingresso in Italia a Tarvisio. (altro…)



#Natale2017, Selectra: albero, presepe e cenoni: consumi energetici +30%

martedì, 12 dicembre, 2017

Siamo finalmente entrati nel vivo del clima natalizio. Strade e negozi ormai da un pezzo sono addobbati di luci e ghirlande. Ci si organizza con amici e parenti per cene di auguri e super tornei a carte, tombola e giochi da tavola. Mai come in questo periodo dell’anno, le case sono vive, piene di persone care, rallegrate anche da luminosi alberi di Natale e presepi. (altro…)



Spreco energetico, E ON: a Milano lo racconta un percorso immersivo emozionale

martedì, 12 dicembre, 2017

Liberare il pianeta dagli sprechi dipende dalla consapevolezza che mettiamo nei piccoli gesti. È un investimento sul futuro, che richiede, qui e ora, la condivisione di un nuovo approccio di responsabilità. (altro…)



Digital economy, Adiconsum e Aidr siglano accordo di collaborazione

lunedì, 11 dicembre, 2017

Italian Digital Revolution (www.aidr.it) e Adiconsum hanno sottoscritto un protocollo di collaborazione per la promozione della digital economy. (altro…)



Maxi bollette e conguagli, dalla Camera ok a prescrizione in due anni

mercoledì, 6 dicembre, 2017

La Camera ha approvato la proposta di legge che punta allo stop ai maxi conguagli nel settore dell’energia elettrica, del gas e dell’acqua. Le norme, che ora passano all’esame del Senato, introducono nei contratti di fornitura di questi servizi un termine di prescrizione di due anni, invece dei cinque attualmente previsti. La proposta di legge reca “Disposizioni a tutela dei consumatori in materia di fatturazione a conguaglio per l’erogazione di energia elettrica, gas e servizi idrici” e porta, come detto, l’attuale periodo di prescrizione dei conguagli da cinque a due anni. (altro…)



Tari “gonfiata”, MDC: stop alla minaccia di aumenti per il 2018

lunedì, 4 dicembre, 2017

Non ci devono essere aumenti della tariffa rifiuti per il 2018 per compensare quanto sarà dovuto ai contribuenti per i rimborsi della “Tari gonfiata”. I Consumatori lo hanno chiesto da subito. E ora anche dal Ministero dell’economia e delle Finanze arriva la conferma che il mancato gettito della Tari può essere caricato negli anni successivi solo se dipende da una riduzione delle superfici imponibili o da eventi imprevedibili. A evidenziare gli ulteriori sviluppi del caso è il Movimento Difesa del Cittadino, che continua a lavorare con gli sportelli SOS Tari. (altro…)



Rifiuti, Cittadinanzattiva: tariffa media 300 euro l’anno ma tante differenze

sabato, 25 novembre, 2017

Quest’anno la tassa sui rifiuti costa in media 300 euro l’anno a famiglia. Una situazione di sostanziale stabilità rispetto al 2016, anche se quello che incide molto sono le differenze fra regione e regione e fra città e città. Nella città più cara, Cagliari, la Tari comporta una spesa di ben 549 euro, lontanissimo dalla tariffa che invece si paga a Belluno, che si ferma a 149 euro. Nelle città dove i rifiuti costano di più, quasi tutte al Sud, la cifra è sempre superiore ai 430 euro. Nelle città meno care la tariffa oscilla sotto i 200 euro l’anno. (altro…)



Tari “gonfiata”, Mef: la parte variabile si applica una sola volta

sabato, 25 novembre, 2017

La parte variabile della Tari, la tariffa sui rifiuti, va calcolata una sola volta in relazione alla superficie totale dell’utenza domestica. Il Dipartimento Finanze del Ministero dell’Economia ha pubblicato la circolare che illustra la corretta modalità applicativa della Tari, la tassa sui rifiuti, finita nell’occhio del ciclone nelle ultime settimane a causa dell’errato conteggio fatto da alcuni Comuni, che hanno computato la quota variabile sia in relazione all’abitazione che alle pertinenze (cantine, garage) determinando in tal modo una tassa più alta. (altro…)



Tari “gonfiata”, Adoc: “Bisogna adottare tariffazione puntuale”

sabato, 18 novembre, 2017

Adottare la tariffazione puntuale, basata sulla misurazione puntuale della quantità di rifiuti conferita, come soluzione ai problemi di tariffa e come modo più equo di pagare: questo il suggerimento dell’Adoc nei confronti della caso “Tari gonfiata” che sta mobilitando le associazioni dei consumatori. “L’incidente di percorso sulla Tari, con calcoli sballati sulle quote variabili, ha mostrato tutta la necessità di superare un meccanismo inadeguato ed iniquo – dice l’associazione – che individua quali parametri per il pagamento solo i metri quadri dell’abitazione e il numero dei componenti familiari”. (altro…)



Tari “gonfiata”, MDC: “A Roma il consumatore non sa se la tassa è giusta o no”

sabato, 18 novembre, 2017

Il caso “Tari gonfiata” continua a tenere banco. La denuncia è stata fatta da giorni: nei Comuni che hanno fatto pagare più volte la quota variabile della tariffa rifiuti, questa è lievitata. Sono stati promessi rimborsi ma si temono aumenti per l’anno prossimo. Le associazioni dei consumatori si sono mobilitate e promettono battaglia. Denuncia oggi il Movimento Difesa del Cittadino: “Alle città coinvolte si potrebbe aggiungere anche Roma”. (altro…)



Rifiuti, Federconsumatori: costo medio di 320 euro a famiglia

venerdì, 17 novembre, 2017

La sensibilità degli italiani nei confronti della raccolta differenziata dei rifiuti è sempre più alta. L’attenzione verso il riciclo e il riuso sta aumentando ma tutto questo non sempre è visibile sull’andamenti dei costi sostenuti. Quanto pesa  la Tari per gli italiani? In media poco più di 320 euro per una famiglia di tre persone che vive in 100 mq, che diventano 145 euro per una persona che viva da sola in 60 mq. Ma con molte e ampie differenze fra città e città. A dirlo è l’indagine di Federconsumatori su “Servizi e tariffe dei rifiuti”. (altro…)



Arriva l’ok della commissione Bilancio: bolletta telefono e pay tv torna mensile

mercoledì, 15 novembre, 2017

Torna la bolletta mensile per i servizi telefonici e la pay tv. Ieri, infatti, la commissione Bilancio del Senato ha dato il via libera all’emendamento che ripristina la fatturazione a 30 giorni. Se ci dovessero essere variazioni illegittime rispetto a quanto stabilito, si applicherà un indennizzo forfetario pari a 50 euro, maggiorato di 1 euro al giorno oltre la scadenza indicata dall’Agcom per cessare la condotta indebita. (altro…)