1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Servizi’

Intesa Entrate-FIT per verifica società sportive professionistiche

venerdì, 30 gennaio, 2015

Verificare l’equilibrio finanziario delle società sportive professionistiche. E’ questo l’obiettivo del protocollo d’intesa siglato oggi dall’Agenzia delle Entrate e dalla Federazione Italiana Pallacanestro. In particolare, una volta ricevuto l’elenco delle società sportive professionistiche da parte della Federazione, l’Agenzia delle Entrate verificherà il corretto adempimento degli obblighi tributari. In particolare, entro il prossimo giugno l’Agenzia fornirà alla FIP un riscontro in merito all’avvenuta presentazione delle dichiarazioni relative al periodo d’imposta chiuso al 31 dicembre 2013 e all’avvenuto pagamento dell’Ires, dell’Irap, dell’Iva e delle ritenute Irpef sui redditi di lavoro dipendente dello stesso periodo. (altro…)



Antitrust: rating di legalità, boom di richieste

giovedì, 29 gennaio, 2015

Il rating di legalità che l’Antitrust riconosce alla aziende piace. La possibilità di esibire fino a tre “stellette” per dimostrare il proprio status di impresa che opera nella legalità piace alle aziende tanto che lo scorso anno, rispetto al 2013, sono più che raddoppiate le richieste inviate all’Autorità garante della concorrenza e del mercato dopo l’adozione del decreto del 20 febbraio scorso (n.57) sui criteri per tenere conto del Rating di legalità nella concessione dei finanziamenti pubblici e nell’accesso al credito. (altro…)



Costa Concordia, Confconsumatori chiede risarcimenti commisurati a gravità

giovedì, 29 gennaio, 2015

Confconsumatori ha chiesto risarcimenti esemplari per i naufraghi della Costa Concordia, durante l’udienza di questa mattina del processo. A formulare le richieste l’avvocato Marco Festelli che ha chiesto il riconoscimento del danno morale commisurato alla gravità del fatto contestato all’imputato, il comandante Francesco Schettino; fatto per il quale l’accusa ha già chiesto 26 anni di carcere. (altro…)



Luce e gas verso stop al mercato tutelato, UNC: “Decisione immorale”

lunedì, 26 gennaio, 2015

Mercato tutelato o mercato libero? Presto potremmo non sentire più questa domanda poiché il mercato tutelato, nel settore del gas e dell’elettricità, rischia di scomparire e i consumatori non avrebbero più scelta. E’ quanto previsto nella bozza della prossima legge sulla concorrenza. L’Unione Nazionale Consumatori esprime la sua contrarietà: “Decisione immorale che, se fosse confermata, scaricherebbe ancora una volta sulle tasche delle famiglie e sui soggetti più vulnerabili peso della crisi energetica” spiega Isolani, responsabile energia. (altro…)



Concordia, Confconsumatori: “Pena Schettino giusta ed esemplare”

lunedì, 26 gennaio, 2015

A due anni dal naufragio della Costa Concordia all’Isola del Giglio, dove hanno perso la vita 32 persone, si cerca ancora di fare giustizia. L’unico imputato per la tragedia è l’ex comandante Francesco Schettino ed oggi arriva la pesante richiesta di condanna da parte della procura di Grosseto al Tribunale: 26 anni di reclusione e tre mesi di arresto. “Condividiamo la richiesta di una pena esemplare e commisurata alla gravità della condotta di Schettino – commenta il legale di Confconsumatori Marco Festelli – e confidiamo anche che il Tribunale disponga sanzioni civili e patrimoniali risarcitorie in capo a Schettino e al suo datore di lavoro, Costa Crociere, di pari esemplarità e durezza”. (altro…)



Bollo veicoli storici, Konsumer: è caos a pochi giorni dalla scadenza

lunedì, 26 gennaio, 2015

Auto e motoveicoli ultraventennali di particolare interesse storico e collezionistico da quest’anno non godranno più dell’esenzione dal pagamento del bollo, ma verranno assoggettati alla normale tassa automobilistica regionale di possesso. A stabilirlo è la Legge di stabilità per il 2015 (che all’art.1 comma 666 ha disposto modifiche dell’art. 63 della legge 342/2000), mentre restano vigenti le agevolazioni per i veicoli ultratrentennali (per cui è dovuta una tassa di circolazione forfettaria di Euro 28,40 per gli autoveicoli, e di Euro 11,36 per i motoveicoli, solo se posti in circolazione su strade e aree pubbliche). Tuttavia il caos regna sovrano perché, se alcune regioni hanno già scritto alla Federazione Motociclistica Italiana per chiarire quale tassa applicheranno, molte altre ancora non lo hanno fatto lasciando gli automobilisti nell’incertezza. (altro…)



Norma salva-Berlusconi, denuncia dell’Adusbef: falso in atto pubblico

mercoledì, 21 gennaio, 2015

Altro che “salva Berlusconi”: la norma fiscale che avrebbe depenalizzato, con effetto retroattivo, i reati di frode ed evasione fino al 3%, avrebbe “salvato tutti i furbetti che negli anni hanno frodato il fisco e i cittadini onesti”. A riaccendere la polemica sul pasticcio della norma fiscale (inserita dal Premier Renzi, per sua ammissione) è il Presidente dell’Adusbef Elio Lannutti che ha presentato una denuncia penale alla Procura di Roma per falso in atto pubblico. (altro…)



Phishing, attenzione alle false mail dell’Agenzia delle Entrate

mercoledì, 21 gennaio, 2015

Attenzione alle false email di “Aggiornamento” che circolano in queste ore e che si presentano come Linee Guida dell’Agenzia delle Entrate per evitare i controlli sul redditometro. Il file allegato contiene un virus che può compromettere la sicurezza del computer del destinatario. A lanciare l’allarme e a mettere in guardia i contribuenti è la stessa Agenzia delle Entrate che raccomanda di non aprire il file, di non collegarsi al sito indicato nel testo della email e di non utilizzare per nessun motivo il link presente nel messaggio. Il collegamento, infatti, rimanda a un sito (www.agensiaentrate.it) dal nome molto simile al dominio istituzionale delle Entrate, proprio con lo scopo di trarre in inganno i cittadini. Queste email, oltre a contenere virus dannosi per il computer, hanno lo scopo di ottenere illecitamente dati personali dei cittadini. Nel testo,infatti, viene precisato che la consultazione delle istruzioni allegate è consigliata “specialmente” a coloro che utilizzano i servizi di “Internet Banking”.



Aumento Iva sul pellet, UNC: “Il Governo torni indietro”

lunedì, 19 gennaio, 2015

L’aumento dell’Iva sul pellet continua a far discutere. Da subito le associazioni dei consumatori hanno denunciato che la misura introdotta dalla legge di Stabilità dal primo gennaio di quest’anno – l’Iva passa al 22% – porta a un aggravio di spesa per le famiglie, quantificato in cifre diverse ma comunque fonte di maggiori spese per tutti coloro che hanno investito in questa forma di riscaldamento. (altro…)



Concussione alla Regione Lazio: Cittadinanzattiva protagonista della denuncia

venerdì, 16 gennaio, 2015

Cittadinanzattiva protagonista del caso di arresto per concussione di un funzionario della Regione Lazio: “Nostra collaborazione in azione GDF per ribadire ancora una volta no alla corruzione e necessità collaborazione attiva associazioni con forze dell’Ordine” scrive in una nota l’Associazione dei consumatori.  (altro…)



Acqua: Equitalia rinuncia a riscossione bollette Acea

venerdì, 16 gennaio, 2015

Passo indietro di Equitalia che rinuncia alla riscossione delle bollette insolute di Acea. A darne notizia sono le associazioni dei consumatori Konsumer e Codici, che sottolineano come la decisione sia stata presa nel giorno in cui il Tar del Lazio, cui Codici si era rivolta, ha inviato la comunicazione dell’udienza pubblica di discussione del ricorso, fissata al prossimo 11 marzo. L’accordo fra Acea Ato 2 ed Equitalia era stato fortemente contestato dalle associazioni. (altro…)



Concussione alla Regione Lazio, Petrangolini: “Serve legge più trasparente”

venerdì, 16 gennaio, 2015

Arrestato oggi per concussione un funzionario della Regione Lazio, che è stato trovato dai finanzieri del Comando provinciale di Roma con una tangente di 1000 euro ottenuta da una Onlus del Lazio. L’uomo, in servizio presso la direzione regionale per lo Sviluppo economico e le Attività produttive – Area commercio e servizi al consumatore avrebbe chiesto chiesto soldi direttamente al responsabile della Onlus che lo ha quindi denunciato alla Polizia. (altro…)



Equitalia e Commercialisti: presto protocollo d’intesa per semplificare fisco

venerdì, 16 gennaio, 2015

Nei prossimi giorni Equitalia e Commercialisti sottoscriveranno un protocollo d’intesa per collaborare nella semplificazione del fisco, con l’obiettivo di migliorare il rapporto con i contribuenti e di andare incontro alle esigenze di semplificazione degli adempimenti fiscali. (altro…)



Fisco, primi passi per il 730 pre compilato

venerdì, 16 gennaio, 2015

A partire dal 15 aprile, le Agenzie delle Entrate metteranno a disposizione la dichiarazione precompilata direttamente sul sito internet www.agenziaentrate.it. Per accedere alla sezione del sito dedicata al 730, i contribuenti (lavoratori dipendenti e ai pensionati) dovranno disporre del codice pin. Una volta effettuato il login, i cittadini potranno accedere al proprio 730, all’esito della liquidazione e ai principali dati (redditi e spese) utilizzati per assemblare la Precompilata. Chi non dispone del codice pin potrà rivolgersi al proprio sostituto d’imposta, se presta assistenza fiscale, a un Caf o a un professionista abilitato. (altro…)



Consumi elettrici in calo, Staffetta Quotidiana: il precendete nel ’42

giovedì, 15 gennaio, 2015

Terzo calo consecutivo per i consumi elettrici. Secondo i dati preliminari diffusi ieri da Terna, la richiesta di energia elettrica nel 2014 si è attestata a 309 TWh, tornando ai livelli del 2001, quando i consumi crebbero a 305,4 TWh, e inanellando il terzo calo consecutivo. Staffetta Quotidiana ha messo a confronto le performances energetiche dal 2001 ad oggi rilevando che anche nel biennio 2008-2009 i consumi diminuirono per due anni di fila, dal picco massimo registrato nel 2007 a 339,9 TWh. Prima di allora, nella storia d’Italia, i consumi elettrici sono calati per tre anni di fila solo tra il 1942 e il 1945.



Ingiusta detenzione, Viceministro Costa: nel 2014 spesi 35 milioni di euro (+41%)

mercoledì, 14 gennaio, 2015

Quanto costa riparare agli errori giudiziari? Nel 2014 lo Stato italiano ha speso 35 milioni e 255mila euro per riparare ad ingiuste detenzioni ed errori giudiziari, ovvero il 41,3% in più rispetto al 2013 (995 le domande liquidate contro le 757 domande del 2013). È quanto fa sapere il Viceministro della Giustizia Enrico Costa che ricorda anche che in 22 anni, dal 1992 al 2014, l’ammontare complessivo delle spese per riparazioni è di 580 milioni 715 mila 939 euro. Complessivamente, sono 23.226 le liquidazioni effettuate. (altro…)



Roma, Codici: Equitalia mette ganasce all’auto a chi non paga bollette Acea

martedì, 13 gennaio, 2015

Non paghi le bollette dell’Acea? Equitalia ti mette le ganasce all’automobile. La denuncia viene da Codici: “Cominciano ad arrivare le prime segnalazioni di utenti che hanno subito i provvedimenti dall’ente di riscossione”, afferma l’associazione, che invita i cittadini a fare ricorso. “Gli utenti del gestore Acea Ato 2 (corrispondente a Roma e provincia) hanno iniziato a segnalare i primi interventi da parte di Equitalia. Da dicembre infatti, l’ente esattore si è aggiudicato il servizio di riscossione delle fatture insolute”. (altro…)



Robin Hood Tax, Autorità Energia invia a Parlamento relazione su vigilanza

martedì, 13 gennaio, 2015

L’Autorità per l’energia ha trasmesso al Parlamento la Relazione annuale sull’attività di vigilanza svolta nel 2014 sul rispetto del divieto di traslazione della Robin Hood Tax, l’addizionale IRES a carico degli operatori del settore energetico. (altro…)



Passaporti, Agenzia delle Entrate: nuova marca da bollo “a prova di truffa”

martedì, 13 gennaio, 2015

La marca da bollo per i passaporti cambia look: sarà più difficile alterarla o falsificarla. Con un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate è stata infatti approvata la nuova grafica, “a prova di truffa”, per i contrassegni emessi dai tabaccai per la riscossione dell’imposta di bollo, del contributo unificato e del contributo amministrativo per il rilascio del passaporto. Lo ha reso noto la stessa Agenzia che spiega come le etichette, realizzate dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, hanno la stessa forma e dimensione di quelle emesse finora, mentre cambia il colore del fondo che diventa celeste al posto dell’attuale verde, per via dei nuovi inchiostri dotati di maggiori caratteristiche di sicurezza che ne ostacolano l’alterazione e la falsificazione. Le etichette con la vecchia grafica potranno essere utilizzate dai tabaccai per emettere i contrassegni fino all’esaurimento delle scorte.