Acqua, Federconsumatori: nel 2012 una famiglia ha speso 323 € (+7,8% su 2011)

In Italia una famiglia di 4 persone paga in media all’anno 323 euro per il consumo di acqua (di circa 200 m3), cioè circa 1,62 euro per m3. Nel 2012 la bolletta dell’acqua è aumentata del 7,8% rispetto al 2011, ma il confronto con il 2000 lascia di stucco: l’aumento è stato del 61%, a fonte di un’inflazione del 28%. Sono i dati che emergono dall’XI indagine nazionale sulle tariffe del servizio idrico integrato, realizzata dal Centro Ricerche Economiche Educazione e Formazione Federconsumatori, presentata oggi nell’ambito di un convegno a Firenze.

A determinare il totale dei costi in bolletta concorrono 5 diverse componenti: la quota fissa, il costo del servizio acquedottistico; il costo del servizio di fognatura, il costo del servizio di depurazione e l’Iva (pari al 10% dell’imponibile). Mediamente la quota fissa rappresenta il 7% della bolletta per un costo medio di 21,29 euro; il costo del servizio acquedotto rappresenta mediamente il 53% del totale per un costo medio di 154 euro; il costo del servizio di fognatura è pari al 13% del totale per un importo di 37 euro e la depurazione è mediamente pari al 27% del totale per un importo medio di 82 euro.

Il primato delle città più care spetta alla Toscana, con Firenze, Pistoia e Prato pari merito al 1° posto, il 2° posto spetta ad Arezzo ed il 3° a Grosseto. Le città meno care, invece, sono Milano, Isernia, Catanzaro, Campobasso e Caserta.

La macro area con la bolletta più elevata è il Centro Italia, a seguire il nord-est, il sud-isole e per ultimo il nord-ovest.

“La nostra Associazione, oltre al concreto e costante impegno per far rispettare quanto deciso dai cittadini attraverso il referendum, da anni rivendica che venga varata la nuova Tariffa sociale per il servizio idrico e che vi sia il più ampio confronto possibile con i rappresentanti dei cittadini sulle tariffe, sulle carte dei servizi, nonché sui regolamenti e piani di investimento – ha dichiarato Mauro Zanini Vice Presidente Federconsumatori – Riteniamo che nel 2013 l’impatto sulla bolletta dell’acqua sarà in linea con la media degli aumenti registrati negli ultimi anni: cioé, il doppio rispetto al tasso di inflazione”.

Un commento a “Acqua, Federconsumatori: nel 2012 una famiglia ha speso 323 € (+7,8% su 2011)”

  1. NINO ha detto:

    Cosa e come possiamo fare noi consumatori per protestare contro questa disgustosa speculazione?E’ mai possibile che tutti in Italia possono comportarsi in dispregio dei referendum che,a questo punto si dimostrano inefficaci malgrado contro Legge?