Vacanze 2012, Autostrade: bollino nero il 4 agosto

Per le partenze di quest’anno, l’unico bollino nero previsto sulle autostrade italiane sarà la mattina di sabato 4 agosto. Bollino rosso il pomeriggio del 27 luglio e l’intera giornata di sabato 28 luglio e, per il rientro, nei fine settimana del 18 e 19 agosto e del 25 e 26 agosto. Sono le previsioni di traffico rese note nei giorni scorsi da Autostrade per l’Italia, che sul sito www.autostrade.it ha caricato una nuova mappa interattiva con le previsioni di traffico per ogni tratta in base a giorno e orario di partenza: unico bollino nero previsto è appunto la mattina del 4 agosto.

Nel periodo delle partenze rimarranno operativi solo 12 cantieri rispetto ai 140 medi giornalieri.  Una delle principali novità di quest’anno è rappresentata dalla mappa interattiva consultabile sul sito di Autostrade con le previsioni di traffico per ogni tratta in base a giorno e orario di partenza. Le stesse informazioni saranno disponibili anche in tutti gli Hi Point presenti nelle aree di servizio. Dal sito sarà possibile scaricare e portare con sé il calendario delle partenze.

Autostrade per l’Italia garantirà un flusso costante di informazioni aggiornate in tempo reale su viabilità e traffico. Notizie che è possibile ascoltare su RTL 102.5 in diretta 24 ore al giorno, sul sito di Autostrade per l’Italia e sul proprio smartphone (Apple, Android, Windows Mobile) grazie a Infoblu Traffic e Viaradio Digital. La prima è l’applicazione che con oltre 1 milione di sensori fornisce informazioni, anche geolocalizzate rispetto alla propria posizione, su tutta la rete stradale, autostradale e le principali aree urbane. L’altra App, sempre gratuita, è Viaradio Digital che permette di ascoltare la web radio di Autostrade per l’Italia interamente dedicata alle previsioni di traffico.

Ha detto Giovanni Castellucci, Amministratore Delegato di Autostrade per l’Italia: “L’esodo estivo non è più soltanto un tema di viabilità, ma è per noi soprattutto una questione di sicurezza. Dal 1999 ad oggi siamo riusciti a ridurre il tasso di mortalità del 75%, salvando oltre 300 vite umane ogni anno grazie anche all’invenzione del Tutor e alla diffusione dell’asfalto drenante. Gli esodi biblici del passato sono ormai un ricordo, in virtù dei nostri importanti investimenti per il potenziamento della rete, dell’efficacia e della puntualità dell’informazione real time sul traffico, ma anche per effetto della maggiore consapevolezza degli italiani che oggi programmano le loro partenza in maniera più accorta”.

Comments are closed.