1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Casa’

Acqua, Legambiente: troppi fiumi e laghi inquinati

martedì, 24 marzo, 2015

“Il 2015 è l’anno previsto dalla direttiva 2000/60 per il raggiungimento degli obiettivi di buona qualità delle acque, una scadenza a cui il nostro Paese arriva con grande ritardo”. In Italia sono ancora troppe le storie di falde acquifere, di fiumi e di laghi inquinati. E le previsioni per il futuro non sono esaltanti: solo il 29% delle acque superficiali è previsto in buono stato, e solo il 52,7% delle acque sotterranee. Una prospettiva di miglioramento ma decisamente lento. La denuncia è contenuta nel recente dossier “Cattive acque” di Legambiente. (altro…)



Acqua, Istat: sale la bolletta, spesa media di 21 euro al mese

venerdì, 20 marzo, 2015

Va su la bolletta dell’acqua di casa: in 5 anni la spesa media mensile delle famiglie per l’acqua nell’abitazione principale è aumentata del 74% passando da 12 euro nel 2008 a oltre 21 euro nel 2013. La spesa mensile di ogni famiglia per l’acqua minerale è invece in flessione e si attesta a poco più di 11 euro. In occasione della Giornata mondiale dell’acqua istituita dall’Onu e celebrata il 22 marzo, l’Istat ha diffuso un quadro di sintesi sui dati dell’acqua e delle risorse idriche in Italia. (altro…)



Acqualatina, Poste Italiane ribadisce sua estraneità nella consegna fatture

giovedì, 19 marzo, 2015

Poste Italiane torna sul caso dei ritardi nella consegna delle bollette di Acqualatina e ribadisce la sua estraneità alla vicenda, precisando che sia nel Comune di Latina sia nella provincia la consegna dei bollettini Acqualatina, dal gennaio scorso, è affidata ad altre società private competitor che operano in un segmento di mercato aperto alla libera concorrenza. (altro…)



Acqua, Cittadinanzattiva: tariffe in aumento, dispersione elevata

giovedì, 19 marzo, 2015

Costi in aumento, dispersione di rete in crescita, e una grande varietà di tariffe: basti pensare che nelle città più care (Firenze, Pistoia e Prato) per l’acqua si spendono 563 euro l’anno, nella meno cara (Isernia) ne bastano solo 120. Il quadro dell’acqua in Italia è estremamente frammentato e la spesa media per il servizio idrico negli ultimi anni è salita. Lo dice l’ultima rilevazione di Cittadinanzattiva. (altro…)



Acqualatina tra aumento tariffe e ritardi spedizione: denuncia di Konsumer Italia

mercoledì, 18 marzo, 2015

“Agli utenti bisogna dire la verità”: è il monito lanciato dal  Responsabile Konsumer Italia Fisco e Tributi, Angelo Carcasole, ad Acqualatina S.p.A. La vicenda ormai è nota e riguarda l’aumento delle tariffe in bolletta, dovuto ad un nuovo meccanismo di calcolo delle aliquote, che non è stato chiaramente spiegato ai consumatori. E come era logico aspettarsi, nel momento in cui l’utente ha ricevuto le fatture con gli aumenti, si è rivolto agli uffici dell’Associazione dei consumatori, data la complessità del “ricalcolo”. (altro…)



Energia, I-com: le possibili insidie del canone Rai in bolletta

mercoledì, 18 marzo, 2015

Tasse e incentivi alle rinnovabili: sono queste le voci di spesa che pesano più del 50% sulle bollette energetiche delle famiglie italiane. E se ci fosse anche il canone Rai (come ultimamente si ipotizza da diverse parti)? I costi aggiuntivi per il consumatore medio sarebbero compresi tra il 13% e il 15%, che potrebbero arrivare fino al 26% nel caso di famiglie con consumi bassi (1500 kWh annui). (altro…)



Konsumer contro Acqualatina: “Tariffe in eccesso e fatture incomprensibili”

lunedì, 16 marzo, 2015

Konsumer Italia torna a denunciare il comportamento di Acqualatina, gestore del servizio idrico nel Comune di Latina: fatture incomprensibili, deposito cauzionale e applicazione della tariffa base invece che di quella agevolata sono le criticità che l’associazione denuncia, aggiungendo a queste anche gli interessi di mora che vengono applicati senza considerare i ritardi delle poste che stanno interessando i cittadini del comune pontino. (altro…)



Acqua, studio internazionale: per le imprese italiane è un problema ancora lontano

giovedì, 12 marzo, 2015

L’acqua è un problema ma ancora lontano: questo l’approccio delle imprese italiane alla gestione delle risorse idriche secondo un recente sondaggio condotto dall’ente di certificazione internazionale DNV GL – Business Assurance e dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo sviluppo industriale (UNIDO), con il supporto della società di ricerca GFK Eurisko. “Per il 98% degli italiani la disponibilità d’acqua è uno dei principali problemi del pianeta, anche se ancora non sembra preoccuparli da vicino – informa una nota – L’impatto sulla vita di tutti i giorni (62%; -11%) o sul proprio Paese (77%; -6%) li impensierisce meno di quanto avvenga nel resto del mondo”. (altro…)



Acqua pubblica, AACC denunciano: ddl Madia apre a privatizzazione

mercoledì, 11 marzo, 2015

“Nascosti tra le righe della legge delega Madia “Riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche” emergono alcuni articoli che prospetterebbero una drastica limitazione alla possibilità di gestione pubblica dell’acqua e dei servizi essenziali”. Lo denunciano Adusbef e Federconsumatori, secondo cui si tratta di “un disegno indegno, che metterebbe in discussione la volontà del 96% dei cittadini che hanno votato al referendum, esprimendo loro netta contrarietà a privatizzazione dell’acqua”. (altro…)



Porte e finestre per la casa, accordo fra Adiconsum e Unicedil

mercoledì, 11 marzo, 2015

Informare il consumatore sui propri diritti per evitare truffe legate all’acquisto di serramenti che non rispettano i requisiti di legge. Questo l’obiettivo dell’accordo sottoscritto da Adiconsum e da Unicedil, l’associazione di imprese che rappresenta le aziende produttrici, rivenditrici e installatrici di porte, finestre, oscuranti, grate di sicurezza e cancelli. Tutti questi prodotti devono infatti riportare per legge la marcatura CE, che garantisce le prestazioni tecniche, energetiche e di sicurezza del prodotto. Attraverso l’accordo si tuteleranno i consumatori e le imprese del settore che garantiscono la qualità e l’efficacia delle prestazioni dei propri prodotti, perché dotati del marchio di legge. (altro…)



No a minimo vitale acqua, Konsumer: Autorità tutela i deboli o le imprese?

mercoledì, 11 marzo, 2015

L’Autorità per l’energia tutela i più deboli o le imprese? È la domanda che si pone Konsumer Italia nei confronti della segnalazione inviata dall’Autorità per l’energia, il gas e il sistema idrico a Governo e Parlamento sugli emendamenti al ddl sulla green economy, in cui vengono evidenziate criticità sulla morosità nel sistema idrico. Per l’Autorità il quantitativo minimo di acqua necessario ai bisogni essenziali andrebbe garantito solo agli utenti morosi che si trovano in condizione di “documentato disagio economico” e non a tutti. Ma l’idea di eliminare il riferimento a un “minimo vitale” di acqua non piace e solleva anche le obiezioni di Konsumer che si dichiara “basita”. (altro…)



Acqua, Autorità energia: no a minimo vitale per tutti. Codici protesta

martedì, 10 marzo, 2015

Il quantitativo minimo di acqua necessario ai bisogni essenziali va garantito solo agli utenti morosi che si trovano in condizione di “documentato disagio economico” e non a tutti. Per cui dal disegno di legge in esame va escluso il riferimento al “minimo vitale” di acqua. È quanto chiede l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico in una segnalazione inviata a Governo e Parlamento. Codici contesta quanto chiede l’Authority e parla di “attività di lobbying”. (altro…)



Immobiliare, Agenzia Entrate: +1,8% nel 2014

giovedì, 5 marzo, 2015
La crisi del mattone è finita: dopo 7 anni di trend negativo, il mercato immobiliare è tornato a crescere dell’1,8% nel 2014. E’ quanto attesta l’Agenzia delle Entrate che oggi pubblica l’Osservatorio del Mercato Immobiliare, con i dati dell’ultimo trimestre del 2014 e una sintesi dell’intero anno. Crescono del 12,7% rispetto al 2013 gli acquisti con mutui ipotecari e si abbassano sia la rata media mensile (-7%) che i tassi di interesse. L’UNC avverte: “Attenti ai tassi bassi, la rata è destinata ad aumentare soprattutto per chi ha tassi variabili”.

(altro…)



Mutui, Abi: boom di richieste al Fondo di garanzia casa

mercoledì, 4 marzo, 2015

Nel primo mese di piena operatività, il Fondo di garanzia per la casa registra un boom di richieste: 27,7 milioni di euro di nuovi mutui solo a febbraio. Lo comunica l’Abi sottolineando che il Fondo rappresenta un’ulteriore spinta allo sviluppo del mercato dei mutui che già registra una fase di rilancio, con un’impennata relativa a tutto il 2014 del 32,5% rispetto al 2013 e un ammontare complessivo di circa 25,3 miliardi di euro. (altro…)



Alloggi Erp, Asso-Consum denuncia Comune di Roma

lunedì, 2 marzo, 2015

Il Comune di Roma deve chiarire se l’attribuzione delle case popolari è stata regolare o no. E’ quanto chiede Asso-Consum che, sull’onda del caso che ha coinvolto la giunta capitolina riguardo l’assegnazione degli alloggi Erp, ha deciso di fare chiarezza presentanto una denuncia alla Procura della Repubblica di Roma contro il Comune di Roma con oggetto la verifica del rispetto delle norme fissate dal regolamento per l’attribuzione degli immobili popolari del comune.  (altro…)



Mutui, Barometro Crif: a gennaio +22,6%

lunedì, 16 febbraio, 2015

A gennaio continua a salire la domanda di mutui da parte delle famiglie, con un aumento del 22,6% su gennaio 2014. La crescita di inizio anno “dà continuità al trend rilevato negli ultimi tre mesi del 2014”, dice il Barometro Crif diffondendo questi dati e sottolineando che a gennaio continua a diminuire l’importo medio richiesto per i mutui: 126 mila euro contro i 127 mila dell’anno precedente. Segno che le famiglie cercano soluzioni col minore impatto possibile sul reddito. (altro…)



Mutui in ripresa, Abi: +32,5% nel 2014

martedì, 10 febbraio, 2015

Ripresa dei mutui alle famiglie italiane per l’acquisto di casa: nel 2014 l’Abi registra un aumento del 32,5% sul 2013; da gennaio a dicembre erogati dalle banche 25,283 miliardi di euro contro i 19,085 dell’anno precedente. E’ quanto emerge da un campione di 84 banche, che rappresenta l’80% della totalità del mercato bancario italiano. L’ammontare dei nuovi mutui che derivano da rinegoziazioni di mutui preesistenti è stimabile al18% delle erogazioni (4,6 miliardi di euro). (altro…)



Barometro CRIF: nel 2014 aumenta domanda mutui, ancora giù quella di prestiti

venerdì, 23 gennaio, 2015

Nel 2014 è continuato l’atteggiamento prudente delle famiglie nella domanda di mutui e di credito ma qualcosa si è mosso: rispetto all’anno precedente la domanda di mutui segna una crescita del 15% dopo tre anni caratterizzati dal segno meno, anche se l’importo medio dei mutui chiesti è diminuito ancora e si attesta intorno ai 124 mila euro. La domanda di prestiti invece è ancora in flessione (meno 2% rispetto al 2013) anche se a dicembre c’è stato un aumento. Il quadro è tracciato dal Barometro CRIF. (altro…)



Casa, il Notariato lancia il rent to buy e pubblica guida per il cittadino

venerdì, 23 gennaio, 2015

Per favorire la ripresa del mercato immobiliare il Notariato rilancia l’attenzione sul rent to buy, il contratto che fa da ponte fra locazione e compravendita, e pubblica online un decalogo informativo dedicato ai cittadini per orientarli su questa modalità di acquisto, nel quale il proprietario consegna fin da subito l’immobile al conduttore-futuro acquirente, il quale paga il canone. E dopo un certo periodo di tempo può decidere se acquistare il bene, detraendo dal prezzo una parte dei canoni pagati. (altro…)