1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Immigrazione’

Decreto Sicurezza, Agia al Viminale: informazioni su minori fuori dai centri

mercoledì, 5 dicembre, 2018

Dove andranno i bambini e i ragazzi ancora minorenni accolti nei centri di accoglienza che a breve verranno chiusi? È questa la domanda che il Garante per l’infanzia e l’adolescenza ha posto al Ministero dell’Interno che vuole innanzitutto sapere quante sono le famiglie con figli minorenni richiedenti protezione internazionale o titolari di protezione umanitaria presenti nei centri di accoglienza. La Garante Filomena Albano ha scritto al Dipartimento libertà civili e immigrazione del Viminale dopo la notizia che alcune prefetture italiane hanno smesso di pagare i servizi di accoglienza. (altro…)



Immigrazione, Legambiente racconta le storie dell’accoglienza in Italia

giovedì, 22 novembre, 2018

Dai piccolissimi comuni consorziati nel progetto Agape in provincia di Asti, a quelli del Canavese in provincia di Ivrea o della rete Welcome in provincia di Benevento, da Comerio e Latina a Roccella Jonica e Uggiano, le 28 storie raccolte da Legambiente nel dossier “L’accoglienza che fa bene all’Italia” raccontano un’accoglienza che favorisce lo sviluppo attraverso concreti percorsi di integrazione. Si tratta di storie che coinvolgono 100 comuni e un “viaggio per capire” nell’Italia dell’accoglienza diffusa, quella che funziona meglio. Un dossier presentato alla vigilia del voto alla Camera del decreto Salvini. (altro…)



Migranti, Restiamo Umani al Viminale: “Naufragi di Stato”

lunedì, 12 novembre, 2018

Aumentano i morti in mare. Otto vittime al giorno fra morti e dispersi fra coloro che tentano la traversata del Mediterraneo dalla Libia. Così oggi la rete Restiamo Umani, in occasione della conferenza sulla Libia che si terrà oggi e domani a Palermo, ha organizzato una protesta nonviolenta davanti al Viminale con una trentina di attivisti che hanno messo a terra sagome di cartone, cartelli con i dati delle morti in mare, e uno striscione con la scritta “Naufragi di Stato”. L’obiettivo è denunciare le politiche del governo Conte  e del ministro dell’Interno Salvini su migrazioni e accoglienza. (altro…)



TopNews. L’invasione che non c’è, Idos-Immigrazione: le cifre degli stranieri in Italia

sabato, 27 ottobre, 2018

In uno scenario generale in cui il “Noi qui non li vogliamo” ha ormai preso il sopravvento, dire e credere che “Non esiste nessuna invasione. L’Italia è già multiculturale” suona molto più che come controcorrente. Eppure tant’è, almeno se si osservano i dati. Il numero degli stranieri che vivono in Italia è pressoché invariato, sia nel numero, sia nell’incidenza sulla popolazione complessiva, con un aumento fisiologico di residenti, in gran parte controbilanciato dalla notevole diminuzione dei migranti sbarcati e dalle nuove acquisizioni di cittadinanza. (altro…)



Rapporto FAO: le politiche dovrebbero garantire migrazioni sicure

lunedì, 15 ottobre, 2018

“L’obiettivo deve essere quello di rendere la migrazione una scelta, non una necessità”. Chiare e dirette le parole del Direttore Generale della FAO, José Graziano da Silva, nella sua introduzione al rapporto “Lo Stato dell’Alimentazione e dell’Agricoltura 2018 (SOFA)”, lanciato oggi dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura. Secondo lo studio la politica non dovrebbe fermare le migrazioni. 
(altro…)



TopNews. Italiani più vecchi, Fondazione Moressa: nel 2050 6mln di over65 in più

sabato, 13 ottobre, 2018

Una perdita del 3% degli abitanti: è questa la prospettiva dell’Italia nel 2050 anno nel quale si prevede che la popolazione arriverà a circa 59 milioni. A diminuire sarà la popolazione dai 15 ai 64 anni che subirà una contrazione di 7 milioni, mentre la popolazione con almeno 65 anni aumenterà di 6 milioni. (altro…)



Sondaggio HC. Immigrazione: il diritto all’accoglienza non va toccato, però…

sabato, 6 ottobre, 2018

Quando abbiamo lanciato il sondaggio di questa settimana sapevamo di affrontare un tema caldo e allo stesso tempo delicato su cui tutti avrebbero qualcosa da dire ma si ha sempre un po’ il timore di essere “etichettati” troppo velocemente. “Ecco il solito buonista”, oppure “Ecco lo sapevo che sotto sotto questo era un po’ razzista”. (altro…)



Sondaggio HC. Decreto sicurezza, immigrazione: permessi sì, permessi no

lunedì, 1 ottobre, 2018

Sono tanti, sono troppi, ci rubano il lavoro, ci tolgono la casa, quanto ci costano…e chi più ne ha più metta. C’è molta immigrazione, anche secondo i contenuti del decreto sicurezza che è stato approvato all’unanimità dal Consigli dei Ministri dello scorso 24 settembre. È un tema caldo, forse bollente, quello degli stranieri in Italia e le posizioni a riguardo sono spesso molto diverse tra loro. (altro…)



TopNews. Decreto Salvini, Cittadinanzattiva: ci appelleremo alla Consulta

sabato, 29 settembre, 2018

“Una sequenza di misure contrarie a garanzie fondamentali per i diritti umani. Se convertito in legge, ci appelleremo alla Corte Costituzionale”. Così Cittadinanzattiva nei confronti del decreto sicurezza e immigrazione approvato ieri dal Consiglio dei Ministri. (altro…)



TopNews. Immigrazione, dal Consiglio dei Ministri stretta su protezione umanitaria

sabato, 29 settembre, 2018

Il Consiglio dei Ministri ha approvato all’unanimità il decreto sicurezza e immigrazione. E come emerge nella conferenza stampa di fine riunione, c’è molta immigrazione nei contenuti del provvedimento, a partire da una netta stretta sulla protezione umanitaria, con la previsione di sei fattispecie precise quali condizione per il rilascio di questo tipo di permesso di soggiorno. Viene ridimensionato anche il sistema dello Sprar, la rete di protezione per richiedenti asilo e rifugiati gestita da comuni ed enti locali, che rimane solo per la protezione internazionale e per i minori non accompagnati. (altro…)



TopNews. Migranti, Doxa: ecco chi sono (e come comprano) i nuovi italiani

sabato, 22 settembre, 2018

Il mondo dei consumi guarda ai “nuovi italiani” come target da conquistare. Punta i riflettori sui cittadini di origine straniera – ma molti sono in Italia da oltre dieci anni – e sui quei giovani nati altrove ma con in tasca il passaporto italiano. Sono oltre sette milioni in tutto, sono in gran parte giovani e giovanissimi, occupati (lavorano quasi otto su dieci) e pronti a spendere con un occhio molto attento al fattore prezzo. A restituire la fotografia è l’Osservatorio Nuovi Italiani Doxa-Etnocom, che da oltre dieci anni indaga l’argomento e quest’anno torna ad analizzare usi, costumi e consumi dell’Italia multietnica. (altro…)



Immigrazione, Doxa: 75% italiani dice sì accoglienza per chi scappa da guerra

giovedì, 19 luglio, 2018

Diminuiscono gli italiani che si dichiarano preoccupati per l’immigrazione: oggi sono il 58%, a dicembre 2017 erano quasi otto su dieci. Per il 75% degli italiani chi scappa da guerre e terrorismo va accolto. Per un italiano su due gli immigrati rappresentano una risorsa per il paese: sono il 52% oggi, erano il 44% nel 2017 (sintesi di molto o abbastanza d’accordo). Questi alcuni spunti che vengono dall’indagine della Doxa sull’atteggiamento degli italiani nei confronti dell’immigrazione. Il sondaggio viene lanciato in vista della Giornata internazionale della tratta di esseri umani in programma il 30 luglio. (altro…)



TopNews. Richiedenti asilo, Accoglienza straordinaria: troppi centri grandi

sabato, 14 luglio, 2018

Dei famosi 35 euro destinati all’accoglienza dei richiedenti asilo, solo 2 euro e mezzo vanno direttamente alle persone accolte. Se Lombardia, Lazio e Campania sono le regioni che ospitano più richiedenti asilo nei Centri di accoglienza straordinaria (CAS), in rapporto alla popolazione significa che ospitano appena 3 richiedenti asilo ogni 1.000 residenti. E quando parla di questo tema, bisogna tener presente che ci sono troppo centri di accoglienza straordinaria di grandi dimensioni e improntati a una logica assistenzialista. (altro…)



Migranti, #RestiamoUmani: “Basta naufragi di Stato”

mercoledì, 11 luglio, 2018

Gli attivisti della rete #RestiamoUmani si sono incatenati questa mattina davanti al Ministero dei Trasporti per dire basta ai “naufragi di Stato”. L’accusa: il Governo italiano e l’Unione europea stanno istituzionalizzando l’omissione di soccorso in mare e il reato di solidarietà. Con la stretta ai soccorsi in mare e la chiusura dei porti, dall’inizio di giugno ormai una persona su sette è dispersa in mare nel Canale di Sicilia. (altro…)



#IOHODIRITTO, UNHCR e Federnotai: legalità per integrazione rifugiati

mercoledì, 30 maggio, 2018

Il diritto ad aprire un’impresa, a riunire la famiglia, a vedersi riconosciuto il proprio titolo di studio. Sono dieci i diritti elencati da UNHCR e Federnotai nel manifesto dell’iniziativa #Iohodiritto. Il progetto ha come obiettivo l’affermazione dei diritti e della legalità come strumenti di integrazione dei rifugiati. L’integrazione è correlata al diritto di essere informati correttamente sulle leggi dello Stato e dunque, per chi ha perso tutto, di conoscere le possibilità per migliorare la qualità della propria vita nel pieno rispetto della legalità. (altro…)



Minori migranti, Parlamento UE: no a detenzione in attesa dello status

giovedì, 3 maggio, 2018

Tutti i bambini migranti e le famiglie con bambini dovrebbero essere ospitati in strutture non detentive durante la verifica del loro status giuridico. Lo hanno chiesto i deputati europei in una risoluzione non legislativa approvata oggi per alzata di mano. Secondo le stime, sono 5,4 milioni i bambini migranti che vivono in Europa, rileva la risoluzione. Si tratta di 1 bambino migrante su 6 nel mondo (dati UNICEF). (altro…)



TopNews. L’Europa che accoglie: al via Welcoming Europe. Solidarietà non è reato

sabato, 21 aprile, 2018

“Mi chiamo Giorgina, sono siriana e sono in Italia da due anni con mio marito e miei due figli. Sette anni fa avevamo una vita normale, poi con la guerra abbiamo perso tutto. Siamo scappati prima in Libano e da lì siamo partiti per l’Italia. Siamo stati fortunati perché abbiamo conosciuto l’opportunità dei corridoi umanitari e abbiamo evitato il viaggio via mare”. “Quando vedi i tuoi figli che vivono la guerra”, continua Giorgina, “i morti davanti a te, quando capisci che non ci sarà più un futuro, non hai altra scelta che andare via, non importa quanto sia pericoloso il viaggio”. (altro…)



Ricongiungimento minori migranti, CGUE: vale età di presentazione della domanda

giovedì, 12 aprile, 2018

Un minore non accompagnato che diventa maggiorenne nel corso della procedura di asilo conserva il suo diritto al ricongiungimento familiare. Lo ha stabilito la Corte di Giustizia europea analizzando il caso di un minore non accompagnato di origine eritrea arrivato nei Paesi Bassi. (altro…)



Immigrazione, Doxa: italiani preoccupati, sì accoglienza per chi fugge da guerra

martedì, 19 dicembre, 2017

Qual è l’atteggiamento degli italiani verso l’immigrazione? A domanda apparentemente semplice corrisponde una risposta complessa, perché gli aspetti che entrano in gioco nella formazione dell’opinione pubblica sono tanti, spesso legati alla rappresentazione mediale del fenomeno immigrazione, correlati a stereotipi e luoghi comuni, variabili a seconda del livello di istruzione degli intervistati. Secondo un’indagine realizzata da Doxa, il 78% degli italiani si dichiara “preoccupato” per il fenomeno dell’immigrazione ma, per sette italiani su dieci, chi scappa da terrorismo e guerre “va accolto”. (altro…)



Protezione internazionale, Anci: migliora sistema di accoglienza migranti

sabato, 11 novembre, 2017

Sono 3.231 i comuni italiani che accolgono richiedenti asilo sul loro territorio. Il 40% del totale. Nelle strutture italiane sono ospitate 205mila migranti e continua a crescere il numero dei posti disponibili per i beneficiari dei progetti Sprar: attualmente la cifra è di 26mila unità che si stima di poter far arrivare a 35mil entro la fine dell’anno. (altro…)



WFP: insicurezza alimentare fa aumentare le migrazioni

sabato, 14 ottobre, 2017

L’insicurezza alimentare spinge a migrare. Quando manca il cibo, quando la famiglia è priva di mezzi di sussistenza, aumentano coloro che si spostano e tentano la via delle migrazioni internazionali. Alti livelli di insicurezza alimentare causano un maggior numero di migrazioni transfrontaliere: ogni punto percentuale di aumento dell’indice di insicurezza alimentare costringe l’1,9% della popolazione a migrare, mentre un ulteriore 0,4 % fugge per ogni anno di guerra. La stessa insicurezza alimentare è una determinante importante nell’incidenza e nell’intensità di un conflitto armato. (altro…)



Cgue: “Anche in crisi migratoria è il paese di ingresso a valutare richieste asilo”

sabato, 29 luglio, 2017

Anche in una crisi migratoria è sempre il paese d’ingresso quello competente a esaminare le richieste di asilo. L’emergenza non fa dunque venire meno quanto prevede il regolamento Dublino III, per il quale la competenza a esaminare la domanda d’asilo o di protezione internazione è dello Stato di ingresso dei migranti. Così la Corte di Giustizia dell’Unione europea interviene oggi sul tema, caldissimo, della crisi migratoria e delle responsabilità dei singoli stati Ue. (altro…)