1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Immigrazione’

Fondazione Leone Moressa: nel 2018 aumentano rimesse degli immigrati

mercoledì, 17 aprile, 2019

Tornano ad aumentare le rimesse dei migranti, quei soldi inviati verso il paese d’origine da chi è residente in Italia. Dopo il crollo del 2013 e alcuni anni di stabilità, nel 2018 il volume di rimesse registra un aumento deciso (più 20,7%) e raggiunge i 6,2 miliardi di euro (0,35% del Pil). A dirlo è uno studio della Fondazione Leone Moressa su dati della Banca d’Italia. (altro…)



Migranti qualificati e lavoro, IDOS: l’Europa dei talenti (sprecati)

venerdì, 15 marzo, 2019

L’Europa invecchia e nei prossimi 10 anni la forza lavoro diminuirà di 17,5 milioni di unità. In Italia, già oggi si riscontrano 3,8 milioni di posti vacanti a causa delle carenze in settori chiave come le scienze, la tecnologia, l’ingegneria e la sanità, mentre gli attuali 12 milioni disoccupati per oltre la metà hanno un basso livello di competenze. (altro…)



TopNews. Welcoming Europe, successo Italia. “Siamo noi l’Europa che accoglie”

sabato, 23 febbraio, 2019

Oltre 65.000 firme raccolte in Italia, ben diecimila in più di quelle previste come quota minima per il nostro Paese, per “Welcoming Europe. Per un’Europa che accoglie”: l’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) rivolta alla Commissione Ue per cambiare alcune norme in materia di tutela dei diritti e migrazioni, lanciata il 20 aprile 2018. Oggi, presso l’Aula dei Gruppi della Camera dei deputati, si è svolto l’evento di chiusura, con una rivendicazione chiara: “Siamo noi l’Europa che accoglie!”. (altro…)



L’Europa che accoglie: domani la chiusura della campagna Welcoming Europe

martedì, 19 febbraio, 2019

Creare passaggi sicuri per i rifugiati. Garantire giustizia alle vittime di abusi. Decriminalizzare l’aiuto umanitario, perché ormai in 12 paesi dell’Unione Europea distribuire alimenti e bevande, dare un passaggio, comprare un biglietto o ospitare un migrante sono comportamenti per cui è possibile ricevere una multa o addirittura essere arrestati dalle autorità. In pratica è il reato di solidarietà. Con questi obiettivi è stata lanciata nei mesi scorsi l’Iniziativa dei cittadini europei “Welcoming Europe” che chiede alla Commissione europea di cambiare alcune norme sulle migrazioni. Domani a Roma ci sarà l’evento “Siamo noi l’Europa che accoglie!”, che chiuderà la campagna di raccolta firme di Welcoming Europe. (altro…)



TopNews. Migranti e finanza, valori.it: l’accoglienza in mano agli speculatori

sabato, 2 febbraio, 2019

Il decreto sicurezza e immigrazione ha già prodotto i suoi primi “frutti” con la chiusura del CARA di Castelnuovo di Porto. Ma mentre i centri di accoglienza chiudono e i fondi per la gestione della costante emergenza immigrazione si riducono drasticamente, qualcosa si muove già da tempo dietro le quinte. Una rete di holding, società, private equity provenienti dall’Europa del Nord si sta organizzando per “mettere le mani sull’Italia”.
Si tratta di società del mondo finanziario e imprenditoriale impegnate nella gestione dei migranti in diversi paesi Ue. (altro…)



TopNews. Castelnuovo di Porto, Tavolo Asilo: “Sconcerto e indignazione”

sabato, 26 gennaio, 2019

“Sconcerto e indignazione” per le modalità con cui è stata gestita la chiusura del Cara di Castelnuovo di Porto. È quanto esprime il Tavolo Asilo nazionale che punta il dito contro le modalità con cui si sta gestendo la chiusura del centro, il secondo più grande d’Italia: senza tener conto dei percorsi di formazione e di integrazione avviati, senza considerazione per i bambini che frequentavano le scuole, senza soluzioni previste per quanti non avranno più la protezione umanitaria. Dalle operazioni in corso emergono “le contraddizioni e l’inadeguatezza delle misure adottate nella gestione dell’accoglienza dei richiedenti asilo e dei rifugiati”. (altro…)



TopNews. Disumanità: Cittadinanzattiva su sgombero CARA di Castelnuovo

sabato, 26 gennaio, 2019

“Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno”, hanno tweettato i frati di Assisi rivolgendosi a chi di detiene il potere terreno. Ma le preghiere e le suppliche non bastano. Il centro di Castelnuovo di Porto, attivo da oltre 10 anni, chiuderà entro la fine del mese. Lo sgombro è iniziato ieri con i primi 30 trasferimenti e sta proseguendo in queste ore. (altro…)



Decreto Sicurezza, Agia al Viminale: informazioni su minori fuori dai centri

mercoledì, 5 dicembre, 2018

Dove andranno i bambini e i ragazzi ancora minorenni accolti nei centri di accoglienza che a breve verranno chiusi? È questa la domanda che il Garante per l’infanzia e l’adolescenza ha posto al Ministero dell’Interno che vuole innanzitutto sapere quante sono le famiglie con figli minorenni richiedenti protezione internazionale o titolari di protezione umanitaria presenti nei centri di accoglienza. La Garante Filomena Albano ha scritto al Dipartimento libertà civili e immigrazione del Viminale dopo la notizia che alcune prefetture italiane hanno smesso di pagare i servizi di accoglienza. (altro…)



Immigrazione, Legambiente racconta le storie dell’accoglienza in Italia

giovedì, 22 novembre, 2018

Dai piccolissimi comuni consorziati nel progetto Agape in provincia di Asti, a quelli del Canavese in provincia di Ivrea o della rete Welcome in provincia di Benevento, da Comerio e Latina a Roccella Jonica e Uggiano, le 28 storie raccolte da Legambiente nel dossier “L’accoglienza che fa bene all’Italia” raccontano un’accoglienza che favorisce lo sviluppo attraverso concreti percorsi di integrazione. Si tratta di storie che coinvolgono 100 comuni e un “viaggio per capire” nell’Italia dell’accoglienza diffusa, quella che funziona meglio. Un dossier presentato alla vigilia del voto alla Camera del decreto Salvini. (altro…)



Migranti, Restiamo Umani al Viminale: “Naufragi di Stato”

lunedì, 12 novembre, 2018

Aumentano i morti in mare. Otto vittime al giorno fra morti e dispersi fra coloro che tentano la traversata del Mediterraneo dalla Libia. Così oggi la rete Restiamo Umani, in occasione della conferenza sulla Libia che si terrà oggi e domani a Palermo, ha organizzato una protesta nonviolenta davanti al Viminale con una trentina di attivisti che hanno messo a terra sagome di cartone, cartelli con i dati delle morti in mare, e uno striscione con la scritta “Naufragi di Stato”. L’obiettivo è denunciare le politiche del governo Conte  e del ministro dell’Interno Salvini su migrazioni e accoglienza. (altro…)



TopNews. L’invasione che non c’è, Idos-Immigrazione: le cifre degli stranieri in Italia

sabato, 27 ottobre, 2018

In uno scenario generale in cui il “Noi qui non li vogliamo” ha ormai preso il sopravvento, dire e credere che “Non esiste nessuna invasione. L’Italia è già multiculturale” suona molto più che come controcorrente. Eppure tant’è, almeno se si osservano i dati. Il numero degli stranieri che vivono in Italia è pressoché invariato, sia nel numero, sia nell’incidenza sulla popolazione complessiva, con un aumento fisiologico di residenti, in gran parte controbilanciato dalla notevole diminuzione dei migranti sbarcati e dalle nuove acquisizioni di cittadinanza. (altro…)



Rapporto FAO: le politiche dovrebbero garantire migrazioni sicure

lunedì, 15 ottobre, 2018

“L’obiettivo deve essere quello di rendere la migrazione una scelta, non una necessità”. Chiare e dirette le parole del Direttore Generale della FAO, José Graziano da Silva, nella sua introduzione al rapporto “Lo Stato dell’Alimentazione e dell’Agricoltura 2018 (SOFA)”, lanciato oggi dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura. Secondo lo studio la politica non dovrebbe fermare le migrazioni. 
(altro…)



TopNews. Italiani più vecchi, Fondazione Moressa: nel 2050 6mln di over65 in più

sabato, 13 ottobre, 2018

Una perdita del 3% degli abitanti: è questa la prospettiva dell’Italia nel 2050 anno nel quale si prevede che la popolazione arriverà a circa 59 milioni. A diminuire sarà la popolazione dai 15 ai 64 anni che subirà una contrazione di 7 milioni, mentre la popolazione con almeno 65 anni aumenterà di 6 milioni. (altro…)



Sondaggio HC. Immigrazione: il diritto all’accoglienza non va toccato, però…

sabato, 6 ottobre, 2018

Quando abbiamo lanciato il sondaggio di questa settimana sapevamo di affrontare un tema caldo e allo stesso tempo delicato su cui tutti avrebbero qualcosa da dire ma si ha sempre un po’ il timore di essere “etichettati” troppo velocemente. “Ecco il solito buonista”, oppure “Ecco lo sapevo che sotto sotto questo era un po’ razzista”. (altro…)



Sondaggio HC. Decreto sicurezza, immigrazione: permessi sì, permessi no

lunedì, 1 ottobre, 2018

Sono tanti, sono troppi, ci rubano il lavoro, ci tolgono la casa, quanto ci costano…e chi più ne ha più metta. C’è molta immigrazione, anche secondo i contenuti del decreto sicurezza che è stato approvato all’unanimità dal Consigli dei Ministri dello scorso 24 settembre. È un tema caldo, forse bollente, quello degli stranieri in Italia e le posizioni a riguardo sono spesso molto diverse tra loro. (altro…)



TopNews. Decreto Salvini, Cittadinanzattiva: ci appelleremo alla Consulta

sabato, 29 settembre, 2018

“Una sequenza di misure contrarie a garanzie fondamentali per i diritti umani. Se convertito in legge, ci appelleremo alla Corte Costituzionale”. Così Cittadinanzattiva nei confronti del decreto sicurezza e immigrazione approvato ieri dal Consiglio dei Ministri. (altro…)



TopNews. Immigrazione, dal Consiglio dei Ministri stretta su protezione umanitaria

sabato, 29 settembre, 2018

Il Consiglio dei Ministri ha approvato all’unanimità il decreto sicurezza e immigrazione. E come emerge nella conferenza stampa di fine riunione, c’è molta immigrazione nei contenuti del provvedimento, a partire da una netta stretta sulla protezione umanitaria, con la previsione di sei fattispecie precise quali condizione per il rilascio di questo tipo di permesso di soggiorno. Viene ridimensionato anche il sistema dello Sprar, la rete di protezione per richiedenti asilo e rifugiati gestita da comuni ed enti locali, che rimane solo per la protezione internazionale e per i minori non accompagnati. (altro…)



TopNews. Migranti, Doxa: ecco chi sono (e come comprano) i nuovi italiani

sabato, 22 settembre, 2018

Il mondo dei consumi guarda ai “nuovi italiani” come target da conquistare. Punta i riflettori sui cittadini di origine straniera – ma molti sono in Italia da oltre dieci anni – e sui quei giovani nati altrove ma con in tasca il passaporto italiano. Sono oltre sette milioni in tutto, sono in gran parte giovani e giovanissimi, occupati (lavorano quasi otto su dieci) e pronti a spendere con un occhio molto attento al fattore prezzo. A restituire la fotografia è l’Osservatorio Nuovi Italiani Doxa-Etnocom, che da oltre dieci anni indaga l’argomento e quest’anno torna ad analizzare usi, costumi e consumi dell’Italia multietnica. (altro…)



Immigrazione, Doxa: 75% italiani dice sì accoglienza per chi scappa da guerra

giovedì, 19 luglio, 2018

Diminuiscono gli italiani che si dichiarano preoccupati per l’immigrazione: oggi sono il 58%, a dicembre 2017 erano quasi otto su dieci. Per il 75% degli italiani chi scappa da guerre e terrorismo va accolto. Per un italiano su due gli immigrati rappresentano una risorsa per il paese: sono il 52% oggi, erano il 44% nel 2017 (sintesi di molto o abbastanza d’accordo). Questi alcuni spunti che vengono dall’indagine della Doxa sull’atteggiamento degli italiani nei confronti dell’immigrazione. Il sondaggio viene lanciato in vista della Giornata internazionale della tratta di esseri umani in programma il 30 luglio. (altro…)



TopNews. Richiedenti asilo, Accoglienza straordinaria: troppi centri grandi

sabato, 14 luglio, 2018

Dei famosi 35 euro destinati all’accoglienza dei richiedenti asilo, solo 2 euro e mezzo vanno direttamente alle persone accolte. Se Lombardia, Lazio e Campania sono le regioni che ospitano più richiedenti asilo nei Centri di accoglienza straordinaria (CAS), in rapporto alla popolazione significa che ospitano appena 3 richiedenti asilo ogni 1.000 residenti. E quando parla di questo tema, bisogna tener presente che ci sono troppo centri di accoglienza straordinaria di grandi dimensioni e improntati a una logica assistenzialista. (altro…)



Migranti, #RestiamoUmani: “Basta naufragi di Stato”

mercoledì, 11 luglio, 2018

Gli attivisti della rete #RestiamoUmani si sono incatenati questa mattina davanti al Ministero dei Trasporti per dire basta ai “naufragi di Stato”. L’accusa: il Governo italiano e l’Unione europea stanno istituzionalizzando l’omissione di soccorso in mare e il reato di solidarietà. Con la stretta ai soccorsi in mare e la chiusura dei porti, dall’inizio di giugno ormai una persona su sette è dispersa in mare nel Canale di Sicilia. (altro…)