1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Informazione’

TopNews. #StopHateSpeech, Agcom: regolamento con Ordine dei giornalisti

domenica, 9 giugno, 2019

“Il nostro slogan è ‘ci sono tante parole, scegliamo quelle giuste’, quelle cioè che non ledano la dignità umana, grazie a stereotipi o generalizzazioni decontestualizzate”: così il commissario dell’Agcom Antonio Nicita ha commentato il regolamento per il contrasto all’hate speech e ai discorsi d’odio elaborato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Il regolamento è stato presentato ieri dall’Agcom insieme al Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti. (altro…)



TopNews. #StopHateSpeech, Agcom: regolamento contro espressioni d’odio

domenica, 26 maggio, 2019

“Ci sono tante parole, scegliamo quelle giuste”. Questo lo slogan della campagna istituzionale Agcom #StopHateSpeech lanciata per l’approvazione del regolamento di contrasto alle espressioni d’odio. L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha infatti approvato il regolamento per il contrasto alle espressioni d’odio, o hate speech. Si tratta nel dettaglio delle  “Disposizioni in materia di rispetto della dignità umana e del principio di non discriminazione e di contrasto all’hatespeech”. (altro…)



Eurispes: nella “tele-campagna elettorale” l’Europa è assente illustre

venerdì, 24 maggio, 2019

Nella tele-campagna elettorale in vista delle prossime elezioni c’è un’assenza illustre: quella dell’Europa. Nei telegiornali del prime time e nei talk show di approfondimentp politico i temi spiccatamente europee sono quasi assenti, “fantasma”, se ne è parlato poco o per nulla. Nella campagna elettorale permanente vissuta dall’Italia, la quasi assenza dell’Europa viene denunciata dall’Osservatorio Tg dell’Eurispes e dall’Osservatorio Mediamonitor Politica del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale della Sapienza Università di Roma. (altro…)



Disinformazione online, Agcom: elezioni europee non interessano

venerdì, 24 maggio, 2019

A marzo e aprile di quest’anno la disinformazione online mostra una preponderanza di contenuti dedicati alla cronaca, che insieme alla politica copre la metà del totale. E risulta rilevante il peso della disinformazione scientifica, pari al 17%. Lo spazio dedicato all’informazione sulle elezioni europee continua a essere poco e anche fra i siti di disinformazione l’incidenza del tema Europee 2019 non arriva all’1%. Insomma: poco è lo spazio dedicato alle prossime elezioni del Parlamento europeo, sia dal sistema informativo sia da siti e social di disinformazione. (altro…)



Giornata nazionale dei Giornalisti nell’erba

giovedì, 23 maggio, 2019

I ragazzi scendono in campo per una migliore informazione. Domani 24 maggio a Frascati si celebra la Giornata nazionale di “Giornalisti nell’erba”, il progetto di comunicazione ambientale che coinvolge ragazzi dai 3 ai 29 anni, per una migliore informazione ambientale. L’evento è inserito nel Festival dello Sviluppo Sostenibile, è evento di lancio della Notte Europea dei Ricercatori #BEES 2019 e giornata del 2° sciopero mondiale degli studenti per il clima. (altro…)



Disinformazione online, Newsguard: stampa italiana attendibile e veritiera

mercoledì, 15 maggio, 2019

Dopo aver vagliato più di 2mila siti negli Stati Uniti prima di sbarcare nel Regno Unito, e da oggi anche in Italia, NewsGuard redazione americana che certifica l’attendibilità dei media online, ha recensito oltre il 70% delle notizie online in Italia. Tra le maggiori testate italiane promosse a pieni voti  soltanto Agi Agenzia Italia, Il sole24ore, Il Fatto Quotidiano, Il, Leggo e The Post International. (altro…)



Europee 2019, Agcom: da mezzanotte stop ai sondaggi

venerdì, 10 maggio, 2019

Europee 2019: scatta da mezzanotte il divieto di pubblicazione e diffusione dei sondaggi politici ed elettorali. L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ricorda infatti che nei quindici giorni precedenti la data della votazione e fino alla chiusura delle operazioni di voto “è vietato rendere pubblici o, comunque, diffondere i risultati di sondaggi demoscopici sull’esito delle elezioni e sugli orientamenti politici e di voto degli elettori, anche se tali sondaggi sono stati effettuati in un periodo precedente a quello del divieto.”  Il divieto scatta dalle ore 24 del 10 maggio 2019 e si riferisce a tutte le competizioni elettorali in corso di svolgimento. (altro…)



Disinformazione, Agcom: piattaforme online, si può fare di più

venerdì, 10 maggio, 2019

Disinformazione online, la strada è ancora lunga. E le piattaforme online possono fare di più, specialmente quando si parla di elezioni e disinformazione. “L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni intende classificare il Codice di condotta delle piattaforme online come ‘Impegni’ e non come Linee Guida in ragione dell’ancora insoddisfacente livello di trasparenza soprattutto in relazione alla verifica, all’inspection e all’audit sul processamento dei dati, sulla selezione algoritmica e sull’impatto della regolazione privata che le piattaforme hanno adottato”. Così il Commissario dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni Antonio Nicita in occasione della sua partecipazione alla tavola rotonda su “Dati ed elezioni” all’interno del IV Data Driven Innovation Open Summit, organizzato dall’Università Roma Tre, dalla Camera di Commercio di Roma e dalla Fondazione Calamandrei. (altro…)



Help Consumatori: dal 7 maggio la nostra newsletter arriverà alle 7.00 del mattino

sabato, 4 maggio, 2019

Cambiare, rinnovarsi, agganciarsi meglio alla realtà. E al tempo stesso rimanere sé stessi, con una missione precisa: fare informazione di qualità al servizio del cittadino. I nostri lettori sanno che non abbiamo padroni e che ci anima solo una grande volontà di capire il mondo e di leggere le sue dinamiche, spesso sfuggevoli, con un occhio attento al cittadino e al consumatore. (altro…)



Radio Radicale, segnalazione Agcom al Governo: “Prorogare la convenzione”

martedì, 23 aprile, 2019

Prorogare l’attuale convenzione a Radio Radicale. Considerando che la riforma della materia è urgente ma che va assicurato un servizio fondamentale quale quello di coprire i lavori parlamentari e l’attività istituzionale. Così l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni annuncia, in una breve nota, di aver inviato una segnalazione urgente al Governo. (altro…)



TopNews. Disinformazione online, Agcom: cronaca e politica sono il 56% delle fake

sabato, 13 aprile, 2019

Nei primi due mesi dell’anno aumenta la disinformazione online. E si concentra sempre più spesso su argomenti di cronaca e politica, che insieme rappresentano il 56% dei contenuti fake veicolati da siti e social, con un aumento del 3% rispetto alla media del 2018. (altro…)



TopNews. Informazione, Federconsumatori: no alla chiusura di Radio Radicale

sabato, 2 marzo, 2019

Radio Radicale rischia di chiudere i battenti a maggio, se Palazzo Chigi non farà marcia indietro sul comma 471 sexies all’articolo 1 della legge di bilancio, in base al quale il finanziamento all’emittente, fondata da Marco Pannella 40 anni fa, subirà una riduzione del finanziamento del 50% in quanto la Radio rientra nella definizione “imprese radiofoniche private che abbiano svolto attività di informazione di interesse generale”. (altro…)



Audipress: stampa italiana mostra segni di ripresa

giovedì, 21 febbraio, 2019

La stampa italiana non gode ottima salute ma mostra segni di ripresa dopo quattro anni negativi. Questo il quadro d’insieme dei dati Audipress 2018/III, approvati oggi dal Consiglio di Amministrazione presieduto da Ernesto Mauri. A parità di testate considerate, rispetto al trimestre precedente si registra un incremento dello 0.7% nei lettori della stampa nel complesso, con variazioni positive nei tre comparti: quotidiani + 0.2%, settimanali +1.2%, mensili +0.6%. (altro…)



Copyright online, Italia contraria. Confindustria Cultura: “Approvare entro aprile”

lunedì, 18 febbraio, 2019

La posizione dell’Italia sulla direttiva copyright rimane “assolutamente contraria”. Così il sottosegretario all’Editoria Vito Crimi a margine di un convegno ha espresso il punto di vista italiano sulla riforma del copyright online concordata in Europa. Nei giorni scorsi si è arrivati a un accordo fra Parlamento europeo, Commissione e Consiglio sulle nuove regole del diritto d’autore in epoca digitale. Il provvedimento vuole garantire maggiori diritti e una remunerazione più equa a editori, creativi, artisti nei confronti delle grandi piattaforme online quali Google, Facebook e YouTube. (altro…)



TopNews. Indagine Agcom: crisi e minacce, i volti critici dell’informazione locale

sabato, 16 febbraio, 2019

Crisi profonda e strutturale, riduzioni delle voci informative e giornalisti troppo spesso minacciati sono le criticità che stanno colpendo duramente il mondo dell’informazione locale. Una realtà caratterizzata dalla prossimità, immediatezza e identità e “importante per la società in generale, perché costituisce un tessuto connettivo per la comunità. E l’informazione locale sul web non compensa quella su stampa”, ha detto Angelo Marcello Cardani, Presidente Agcom in apertura alla presentazione della Indagine sull’informazione locale a cura dell’Authority. (altro…)



TopNews. Hate speech online, Ue: contenuti illegali cancellati più velocemente

sabato, 9 febbraio, 2019

L’incitamento all’odio online e i discorsi xenofobi che viaggiano su internet vengono valutati quasi sempre nell’arco di 24 ore e, quando serve, rimossi in tempi veloci. Di sicuro più veloci rispetto a un paio di anni fa. A dirlo è la Commissione europea. Bruxelles ha presentato la sua quarta valutazione del Codice di condotta per contrastare l’illecito incitamento all’odio online, varato nel 2016 insieme a quattro colossi dell’informatica – Facebook, Microsoft, Twitter e YouTube. (altro…)



TopNews. Copyright Ue, Mise: Italia aderisce se vengono eliminati link tax e filtri

sabato, 9 febbraio, 2019

La priorità per l’Italia è quella di eliminare la link tax e i filtri sui contenuti caricati dagli utenti online. Così il Ministero dello Sviluppo economico interviene sulla direttiva copyright che dovrebbe essere approvata in Europa prima dello scioglimento del Parlamento europeo. Secondo il Mise, l’Italia è pronta ad aderire se vengono garantiti i diritti degli utenti del web. “Stiamo chiedendo in sede europea il cambiamento dei celebri articolo 11 e articolo 13 della direttiva”, ha detto il ministro Luigi Di Maio. (altro…)



TopNews. Disinformazione, Ue: Google e Facebook devono fare di più

sabato, 2 febbraio, 2019

Ci sono stati alcuni progressi, in particolare nella rimozione degli account falsi e nella limitazione della visibilità dei siti che fanno disinformazione. Bisogna però fare di più in vista delle elezioni europee di maggio, per garantire un’informazione trasparente. Così la Commissione europea ha valutato gli impegni presi dalle piattaforme online attraverso il Codice di condotta contro la disinformazione, firmato a ottobre 2018. Bene i passi fatti ma bisogna intensificare gli sforzi, chiede Bruxelles. (altro…)



Hate speech, Agcom: unire intelligenza artificiale e intervento umano

venerdì, 1 febbraio, 2019

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni torna a occuparsi di hate speech online. Ed esprime la necessità di unire l’azione dell’intelligenza artificiale – che permette di rilevare in automatico i discorsi d’odio – col necessario intervento umano. Con la valutazione, quindi, affidata a una persona in carne e ossa. Questo il fulcro dell’intervento che il presidente Agcom Angelo Marcello Cardani ha tenuto nel corso della tavola rotonda “Hate Speech and Artificial Intelligence Tools” che si è svolta ieri a Bruxelles. (altro…)



Rapporto Eurispes 2019: nel Paese “indeciso”, più fiducia a istituzioni

giovedì, 31 gennaio, 2019

L’Italia è il Paese del “Ni”, della “qualipatia”, della separazione sempre più marcata tra annunci e fatti. È questo il quadro descritto dal 31° Rapporto Italia, presentato questa mattina da Eurispes. Il tratto distintivo dell’Italia 2019 sembra consistere nella totale incapacità di decidere, di prendere una posizione univoca che chiarisca ruoli e responsabilità nell’azione pubblica. (altro…)



Editoria & Giornali: edicolanti oggi in piazza a Roma

lunedì, 28 gennaio, 2019

Gli edicolanti in crisi scendono in piazza oggi a Roma. C’è lo sviluppo dell’online che mette in crisi la carta. C’è la riduzione del prezzo dei periodici, che vengono più spesso venduti in abbinamento fra loro. E c’è un accordo nazionale, quello che regola i rapporti fra edicolanti ed editori, ormai scaduto da anni. Da qui la protesta degli edicolanti, che rivendicano il loro ruolo di “presidio importante per il pluralismo e il diritto all’informazione”, come spiega il Sinagi, il sindacato dei giornalai affiliato alla Cgil. (altro…)