1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Liberalizzazioni’

Ddl concorrenza, la palla passa alla Camera. I giudizi sul provvedimento

giovedì, 4 maggio, 2017

Dopo il voto di fiducia in Senato, il ddl concorrenza si prepara a tornare alla Camera. Un percorso travagliato, quello del provvedimento, partito nell’ottobre 2015 e non ancora concluso. Il ddl interviene su diversi settori – farmacie, poste, rc auto, mercato dell’energia, telecomunicazioni, hotel – ed  è oggetto di valutazioni contrastanti da parte delle singole categorie professionali interessate. Oggetto di forti pressioni e di azioni di lobby, molte misure sono invise alle associazioni dei consumatori – come la previsione di abolire il mercato tutelato dell’energia, che slitta di un anno. (altro…)



Ddl concorrenza, Federconsumatori e Adusbef: liberalizzare farmaci fascia C

venerdì, 28 aprile, 2017

Liberalizzare i farmaci di fascia C, quelli prescritti dal medico ma totalmente a carico dei cittadini, e portarli fuori dal canale esclusivo delle farmacie: è quanto chiedono Federconsumatori e Adusbef, che hanno scritto al presidente e ai componenti X Commissione del Senato affinché, nella legge sulla concorrenza, venga reintrodotta la norma che prevede la liberalizzazione dei farmaci di fascia C. Un provvedimento che negli ultimi anni è costantemente naufragato, nonostante i tentativi fatti e le pressioni delle associazioni di parafarmacie e dei Consumatori. (altro…)



Liberalizzazione farmaci di fascia C: occorre più trasparenza nei prezzi

venerdì, 24 marzo, 2017

“Curarsi non dovrebbe essere un lusso” è lo slogan che accompagna la campagna di ‘Liberalizziamoci’, la piattaforma creata da Conad che ha raccolto 170.000 firme per chiedere la liberalizzazione della vendita dei farmaci di fascia C con obbligo di ricetta.  Le firme sono arrivate in Senato e rappresentano  la parziale vittoria di una battaglia che, da tempo, è stata intrapresa da Conad insieme alla Federazione nazionale parafarmacie italiane e Altroconsumo. (altro…)



Farmaci fascia C, Liberalizziamoci: con la liberalizzazione risparmi fino a 53 euro

martedì, 13 dicembre, 2016

Con risparmi che vanno da un euro a due euro e mezzo per farmaci di uso comune e con ricetta – sono antinfiammatori, antidolorifici, ansiolitici, anticoncezionali, pomate – ogni famiglia potrebbe arrivare a risparmiare fino a 53 euro l’anno in medicinali. Tutto questo se i farmaci di fascia C fossero liberalizzati una volta per tutte e venduti anche in parafarmacia invece di rimanere “monopolio delle farmacie”. Così la campagna Liberalizziamoci – piattaforma aperta creata da Conad – torna a lanciare la petizione per chiedere la liberalizzazione della vendita dei farmaci di fascia C con ricetta. (altro…)



Farmaci, dieci anni di liberalizzazione. Altroconsumo: risparmi fino al 15%

martedì, 29 novembre, 2016

“La liberalizzazione ha fatto bene al mercato, ma bisogna fare di più. Liberalizzare anche i farmaci in fascia C con ricetta: quelli pagati direttamente dal cittadino”. Così Altroconsumo, che ha condotto un’indagine sulla liberalizzazione del mercato dei farmaci senza ricetta, a dieci anni dalla legge Bersani, per cercare di capire l’andamento dei prezzi. (altro…)



Mercato energetico, lettera aperta di associazioni e imprese al MISE

giovedì, 12 maggio, 2016

“Egregio Signor Ministro, La attendono molte sfide importanti per il nostro Paese. Vogliamo parlarLe di una di queste: un mercato energetico più sostenibile, innovativo, competitivo per le famiglie e le imprese”. (altro…)



Liberalizzazione farmaci fascia C, si può ancora fare qualcosa?

mercoledì, 30 marzo, 2016

“Non capisco perché un farmacista laureato non possa vendere i farmaci di fascia C in una parafarmacia”: eccole qui le parole che il Ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi rilascia in un’intervista al Corriere della Sera sul ddl concorrenza, in cui vengono ripercorsi gli ostacoli e le resistenze poste da diverse lobby al disegno di legge. Il Ministro parla di farmaci e di Uber, di mercato dell’energia e di concorrenza. Il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti, da tempo in battaglia per ottenere la liberalizzazione dei medicinali di fascia C, commenta: “Fa male sentire una così chiara ammissione d’impotenza”. (altro…)



Liberi farmacisti: nel 2016 il farmacista ha meno diritti

lunedì, 21 marzo, 2016

Nel 2016 si sta delineando un sistema in cui il farmacista (non titolare) ha meno diritti. La situazione economica dice che i farmacisti dipendenti vedono condizioni peggiorate, prendono 10,66 euro lordi l’ora che diventano 7,20 euro netti e fronteggiano “meno diritti con un contratto nazionale ormai scaduto da più di tre anni, le retribuzioni più basse d’Europa, una professionalità non riconosciuta, l’uso sempre più massiccio di stages post-laura, l’abusivismo professionale che crea disoccupazione, orario ridotto e l’utilizzo offensivo dei voucher”. Questa la denuncia portata dal Movimento Nazionale Liberi Farmacisti al convegno “FarmacistaPiù” che si è svolto domenica. (altro…)



Farmaci fascia C, online “ultimo appello” per la loro liberalizzazione

mercoledì, 2 marzo, 2016

“Liberalizzate i farmaci di fascia C”. Ultimo appello al Governo e ai Senatori. Da tempo sui medicinali con obbligo di ricetta a carico dei cittadini si sta consumando una battaglia a colpi di tentativi di aprire il mercato e opposte resistenze corporative. Ora dai liberi farmacisti arriva anche una petizione online che chiede di cambiare le cose e fare un passo deciso in questa direzione, perché “l’Italia ha bisogno di liberarsi dai vincoli corporativi, l’Italia ha bisogno di liberarsi dalle rendite di posizione, l’Italia ha bisogno di crescere”. (altro…)



Liberalizzazione farmaci fascia C: giusto dibatterla in un ddl concorrenza?

lunedì, 8 febbraio, 2016

Ogni volta che si parla di liberalizzare la vendita dei farmaci di fascia C con ricetta riesplode la polemica. Giusto dibattere questa possibilità in un ddl che si occupa di concorrenza? Per il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che di recente è intervenuta sul tema, la vendita dei farmaci di fascia C con ricetta non deve essere oggetto di un provvedimento sulla concorrenza. “Non si tratta di liberalizzare, si tratta di autorizzare la vendita nei supermercati. E io non sono d’accordo”. Per il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti sono perplessità “non giustificate”. (altro…)



MDC e Liberi Farmacisti: “Liberalizzate i farmaci di fascia C”

lunedì, 21 dicembre, 2015

Liberalizzare senza indugi i farmaci di fascia C, quelli che i cittadini pagano di tasca propria: non ci sono rischi per la salute – perché sarebbero comunque consegnati da un farmacista – e non ci sono svantaggi per l’economia, anzi: il provvedimento porterebbe una crescita dei posti di lavoro e risparmi per i consumatori. La richiesta viene presentata (meglio sarebbe dire: ripresentata di nuovo) dal Movimento Difesa del Cittadino e dal Movimento Nazionale Liberi Farmacisti che firmano un appello congiunto al Parlamento. (altro…)



Farmaci fascia C, Liberi farmacisti: “il Ministro va a cena con la lobby”

lunedì, 23 novembre, 2015

Metti una cena di gala, i farmacisti, il ministro della Salute e la prospettiva di liberalizzare i farmaci di fascia C. Metti il ministro che dice “vendere farmaci non è come vendere mortadella”. Metti i liberi farmacisti che saltano sulla sedia e denunciano: “Il ministro della salute va a cena con lobby”. Ed ecco che la polemica sulla possibilità di portare la vendita dei farmaci di fascia C con ricetta fuori dalle farmacie riprende vita. Non c’è accordo su questo tema e la possibilità di una ventata liberalizzatrice si allontana ogni volta di più. (altro…)



Farmaci fascia C, Conad lancia “Liberalizziamoci”

lunedì, 9 novembre, 2015

Una petizione per chiedere la liberalizzazione dei farmaci di fascia C. L’iniziativa è stata lanciata da Conad che ha promosso “Liberalizziamoci”, una piattaforma creata da Conad ma aperta a tutti per raccogliere firme e chiedere la liberalizzazione dei farmaci di fascia C con ricetta, e per sensibilizzare i consumatori sugli effetti della concorrenza sulla spesa. All’iniziativa ha aderito la Federazione nazionale parafarmacie italiana. La petizione è indirizzata al presidente del Consiglio Matteo Renzi, al ministro della Salute Beatrice Lorenzin e al ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi. (altro…)



Ddl concorrenza, no a liberalizzazione farmaci fascia C

mercoledì, 7 ottobre, 2015

No alla liberalizzazione dei farmaci di fascia C, che rimangono in farmacia. La Camera ha approvato l’articolo 32 del ddl concorrenza e ha bocciato tutti gli emendamenti che proponevano la vendita libera dei farmaci con ricetta medica nelle parafarmacie e nella grande distribuzione. Un esito ampiamente annunciato. E accolto con favore da farmacisti di Federfarma, mentre i liberi farmacisti parlano di una resa alle lobby e alle corporazioni. (altro…)



Primo via libera del Parlamento al ddl concorrenza. Critica l’UNC

mercoledì, 7 ottobre, 2015

Primo via libera del Parlamento al ddl concorrenza, che ora passa al Senato. (altro…)



Ddl concorrenza, farmaci fascia C: liberalizzazione lontana

mercoledì, 30 settembre, 2015

Approda alla Camera la discussione del ddl concorrenza. Ma non sembrano esserci margini per la liberalizzazione della fascia C: il Partito democratico ha infatti ribadito il suo no alla liberalizzazione dei farmaci di fascia C. Una richiesta fatta da sempre dalle sigle che rappresentano le libere farmacie. (altro…)



Liberi farmacisti: liberalizzazione fascia C è scontro fra conservatori e riformisti

martedì, 22 settembre, 2015

Continua a rappresentare un terreno di scontro il dibattito sulla liberalizzazione dei farmaci di fascia C. Il ddl concorrenza è approdato a Montecitorio e la possibile liberalizzazione della fascia C, bocciata all’esame in commissione, continua a dividere gli schieramenti. Per il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti “si è ormai trasformato in uno scontro tra conservatori e riformisti il dibattito sulla liberalizzazione dei farmaci di fascia C all’interno del Ddl concorrenza”. (altro…)



Ddl concorrenza, liberi farmacisti: “C’è un accordo per non toccare le farmacie”

martedì, 15 settembre, 2015

“La verità inconfessabile è che sin dall’inizio dell’iter del Ddl concorrenza esisteva un accordo per non toccare in alcun modo le farmacie. Questo accordo è stato in pieno rispettato alla faccia del Parlamento”. Sono durissime le parole del Movimento nazionale liberi farmacisti (MNLF) che in vista dell’approdo a Montecitorio del ddl concorrenza, previsto per il 21 settembre, affila le armi. Sotto accusa è la mancata volontà di attuare una serie di riforme che sarebbero a costo zero per lo Stato. (altro…)



Ddl concorrenza, farmaci di fascia C rimangono in farmacia

venerdì, 11 settembre, 2015

I farmaci di fascia C rimangono in farmacia mentre arriva il via libera al’ingresso di società di capitale nell’esercizio delle farmacie private, con alcuni paletti. La battaglia sul ddl concorrenza si sposta ora a Montecitorio, dove il disegno di legge dovrebbe approdare il prossimo 21 settembre. Nel frattempo è arrivato il via libera delle Commissioni Finanze e Attività produttive della Camera. Un testo fortemente contestato dal Movimento Nazionale Liberi Farmacisti che parla di Governo “forte con i deboli e debole con i forti”. (altro…)



Liberalizzazioni: orari negozi, il ddl non piace ad Antitrust e Consumatori

venerdì, 3 luglio, 2015

Dodici giorni di chiusura annuale per le attività commerciali, con la possibilità per i negozi di avere una deroga di sei giorni. La possibilità per i Comuni di predisporre “accordi territoriali non vincolanti per la definizione degli orari e delle chiusure degli esercizi commerciali” e per il sindaco di decidere gli orari di apertura dei negozi, per un massimo di tre mesi, nelle aree della movida notturna. (altro…)



Ddl concorrenza, Federconsumatori e Adusbef: “Regalo alle lobby”

mercoledì, 3 giugno, 2015

Non c’è solo il capitolo sull’energia e sull’abolizione del mercato tutelato a contrariare diverse associazioni di consumatori nel ddl sulla concorrenza. Le misure previste per assicurazioni, farmacie e vendite immobiliari non convincono Federconsumatori e Adusbef che, in audizione presso la Commissione Industria alla Camera, puntano il dito contro quelle che considerano “regali alle solite lobby”. Per le due associazioni all’interno del ddl si nasconderebbero “innumerevoli favori ai soliti noti: assicurazioni, banche, farmacie, gestori telefonici, monopoli elettrici, lobby degli uffici  legali di banche ed assicurazioni. Una vera e propria controriforma, che costituisce un passo indietro rispetto al decreto Bersani  con le famose “lenzuolate”, restaurando oneri, balzelli e penali che erano stati abrogati ed introducendo norme che lasciano i cittadini in pasto alle pratiche commerciali scorrette delle aziende”. (altro…)



Ddl concorrenza, il Notariato ha incontrato il Ministro della Giustizia

giovedì, 26 marzo, 2015

Il Consiglio Nazionale del Notariato ha incontrato il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, al quale aveva chiesto un incontro all’indomani dell’annuncio da parte del Governo della presentazione del disegno di legge sulla concorrenza. A darne notizia sono i notai, che avevano espresso da subito perplessità nei confronti di alcuni punti del ddl, in particolare la possibilità di realizzare alcune transazioni immobiliari e societarie senza il controllo notarile. (altro…)



Liberalizzazioni: domani parafarmacie in piazza vs “Governo delle lobby”

giovedì, 26 febbraio, 2015

Da giorni combattono sui social network e ci mettono la faccia all’insegna dell’hashtag #anchenoisiamofarmacisti. E per domani hanno convocato una manifestazione a Roma, in piazza Cavour, chiamando con loro avvocati, ingegneri, architetti e professionisti per “urlare la rabbia contro un governo che a parole difende i giovani e i professionisti ma nei fatti aiuta soli i potenti e i ricchi”. Contro le mancate liberalizzazioni scendono in piazza i titolari di parafarmacia. (altro…)



Liberalizzazioni, AACC: “Controriforma”. Protestano anche i Notai

mercoledì, 25 febbraio, 2015

Continuano le polemiche sul ddl concorrenza presentato venerdì scorso dal Governo. Federconsumatori e Adusbef consegnano alla stampa una nota durissima: “Delle lenzuolate non è rimasto neppure un fazzolettino, per asciugare le lacrime degli utenti”, dicono le due associazioni che parlano di una “controriforma a favore dei soliti noti che danneggia i consumatori”. Critiche anche per la sottrazione degli atti immobiliari sotto i 100 mila euro ai notai, che chiedono un incontro urgente al Ministro della Giustizia. (altro…)



Liberalizzazioni: tutti quelli che non ci stanno

lunedì, 23 febbraio, 2015

I provvedimenti sulle liberalizzazioni lasciano sul campo molti insoddisfatti. Nell’elenco di coloro che evidenziano i limiti del provvedimento c’è un po’ di tutto: le associazioni dei consumatori, cui non piace la timidezza del ddl, il mancato intervento su farmaci di fascia C e il superamento del mercato tutelato dell’energia; i parafarmacisti, che si erano battuti per ampliare la vendita dei farmaci con ricetta; il Notariato, per il quale il provvedimento fa saltare alcune tutele per i cittadini. (altro…)