Auto-prezzo.net, raccontateci la vostra esperienza!

Sono molti i consumatori vittime della procedura del sito auto-prezzo.net (gestito dalla società Pronto Value LLC) che offre servizi online per la valutazione dei veicoli usati. Dopo la denuncia di Altroconsumo in molti ci hanno raccontato la loro esperienza. Help Consumatori seguirà l’evolversi della vicenda e nel frattempo fa suo il suggerimento dell’Aduc: “non bisogna pagare, perche’ le loro richieste e le relative minacce di riscossione coatta sono senza fondamento e inapplicabili”.

“Cercano di impaurire, e visto che comunque si tratta di una piccola cifra, per non aver ipotetici fastidi, diversi pagano e buona notte”.

22 Commenti a “Auto-prezzo.net, raccontateci la vostra esperienza!”

  1. VINCENZO ha detto:

    SALVE,STAMANE HO APERTO LA MIA POSTA ELETTRONICA E LEGGO L’ARTICOLO,SAREBBE PROPRIO QUESTO CHE AVETE AVUTO PARECCHI DI VOI UNA FATTURA DA PAGARE DI EURO 59,90,SENZA CHE IO NE SAPESSI ASSOLUTAMENTE NULLA DI TUTTO CIO.LA VALUTAZIONE DELLA MIA AUTO CON TANTISSIMI ALLEGATI E DATI PERFETTAMENTE PRECISI.ADESSO MI QUERELO ALLA POLIZIA POSTALE…..SE QUALCUNO MI SA DIRE DI PIU ‘VI SAREI MOLTO GRATO…

  2. Alessandra ha detto:

    Salve, anche io sono appena caduta in questa trappola!
    Ho provato come molti altri di voi ad annullare la richiesta appena mi son accorta che era un sito a pagamento ma chiaramente non ci sono riuscita.
    Per il momento mi è arrivato solo un sms ed una e-mail di conferma ma immagino che a breve riceverò anche la fattura e tutto il resto…ovviamente non ho alcuna intenzione di pagare e spero che questa gente venga punita come deve!!!!!

  3. Daniele ha detto:

    Anche noi abbiamo fatto la stessa prassi e ci siamo visti arrivare prima una mail, poi il tutto per posta proveniente da Tallin, con la fattura di €uro 59,50 in primo piano!!! Abbiamo sentito la Polizia postale che ci ha invitato a cestinare il tutto e abbiamo mandato una mail a auto-prezzo.net di disdetta di quanto NON avevamo richiesto. Ci hanno risposto oggi confermandoci l’impossibilità di recesso. Comunque non pagheremo e segnaleremo il tutto alle Autorità competenti.

  4. Vincent ha detto:

    Stavo esaminando vari siti per avere una stima di valutazione approssimativa dell’auto della mia compagna, quando sono incappato anch’io in quel malefico “Start Valutazione”. Ho pensato: vediamo un pò cosa chiedono, ah ecco, non mi interessa. Chiudiamo qui, senza confermare alcunché. Giorni dopo, ieri, la mia compagna si vede recapitare un plico ben agghindato, e una fattura da 59,50 euro, dovute per … la valutazione, di fatto mai richiesta. Bella roba. Mi piacerebbe strozzare quel Pascutti, finché non restituisce il maltolto a quei poveri … genuini che hanno pagato (credo che oggi nessuno pagherebbe 60 euro una valutazione su internet). Mi piacerebbe denunciare costoro alla Polizia Postale, come dicono tutti, ma … ammetto la mia ignoranza: come si fa? dov’é la Polizia Postale?

  5. Arturo ha detto:

    Informate il Garante http://www.agcm.it, la GdF e la Polizia Postale della Vs. Citta’.
    ASSOLUTAMENTE NON PAGATE NULLA!!! SON DEI LADRI gia’ ripetutamente denunciati.

  6. Amedeo ha detto:

    Salve, anche a me è capitata la stessa truffa… Ieri mi è arrivato il plico con tutti i documenti… Naturalmente è evidente la truffa e non pagherò nulla, ma facciamo rumore ragazzi, questi non devono più truffare la gente!!!!!!

  7. Domenico ha detto:

    salve, mi rendo conto che sono ancora tante le persone che utilizzano questo sito pensando che la valutazione sia gratuita! io ho fatto la segnalazione all’Autorità Garante della concorrenza e del mercato e spero che lo facciate al più presto anche voi che come me siete incappati in questi imbroglioni. io ho contestato diverse volte le loro e-mail ma credo che mi invieranno comunque per posta le loro cartacce anche se non ho mai fornito i miei dati e il mio indirizzo. Se così fosse provvederò anche a fare una denuncia alla Polizia Postale della mia città. A presto!!!

  8. vincenzo ha detto:

    Fregato anche io ma ho provveduto a denunciarli alla polizia postale e al garante della concorrenza e del mercato.
    non intendo pagare alcunchè la traffa è palese: violazione privacy, clausole vessatore, limitazione/preclusione del diritto di recesso, controparte non chiara, prestazione resa quantomeno discutibile…

  9. desy ha detto:

    Anche a me é arrivata per posta tutta questa valutazione ma io non sono mai andata sul loro sito se non oggi per vedere di che si trattava!!! quindi come bisogna muoversi?

  10. Luisa ha detto:

    Ciao, anche io ci sono cascata.. per valutare l’auto di mio suocero che è da vendere..! Che brutta cosa.. quando mi è arrivata la mail con i mille allegati intestati a mio suocero volevo sprofondare.. se ci casco io e rischio del mio fa rabbia ma te la metti via.. qui pero’ ho inavvertitamente coinvolto mio suocero.. che brutta situazione.. mi attiverò anche io per la denuncia alla polizia postale.. nel frattempo non si paga nulla.. ci mancherebbe.. questo mi insegnerà a portare più attenzione nella navigazione.. troppo spesso lo si fa con leggerezza.. speriamo finisca tutto per il meglio.. :-/

  11. Dome pask ha detto:

    Ciao a tutti, anche io ci sono cascato, sinceramente ancora non mi capacito, di non essermi accorto del servizio a pagamento!!! Speriamo che questo sito verrà oscurato…alla fine da quanto ho letto non bisogna pagare!!!

  12. franco ha detto:

    dalle condizioni del contratto all’art.15 si rileva che il foro competente a dirimere le controversie e’ Tallin in Estonia.Se qualcuno ha in procinto di andare li ,cambi destinazione.scherzo naturalmente.ho ricevuto anch’io la lettera con n.telefonico e mail inesistente.mi facciano pure causa.se mi pagano il viaggio a Tallin mi faro una gita.saluti romano

  13. emanuele ha detto:

    anche io purtroppo sono caduto nella trappola di autoprezzo.net,questi ladroni adottano pratiche commerciali scorrette,violano il diritto alla privacy senza che nessuno abbia inserito i propri dati personali(evidentemente riescono ad accedere alle informazioni private tramite la targa del malcapitato),il diritto di recesso entro soli 20 minuti e’ una assurdita’(da denuncia,che poi in verita’ non sono 20 minuti perche’ se una persona si accorge subito e prova ad inserire num cell e targa non puo’ recedere!1),non hanno una partita iva,non sono iscritti alla camera di commercio,sono dei ladri che devono essere denunciati alle autorita’ giudiziarie competenti!!!ovviamente non pagate e rivolgetevi alla polizia postale-informatica e alla associazione dei consumatori.

  14. Piero ha detto:

    Salve a tutti anche io ho subito la truffa, ho chiesto consiglio sia all’aduc che alla polizia postale e tutti mi hanno detto di non pagare assolutamente e di ignorare i solleciti. Nella vostra casella di posta segnalate il loro indirizzo e mail come “spam” e nemmeno vi accorgerete che vi stressano. Segnalate la cosa al garante della concorrenza e del mercato e state tranquilli, prima o poi non ne sentiremo più parlare.! ciao

  15. Pino ha detto:

    Salve, anche io ho ricevuto prime email e poi per posta la valutazione della mia auto con relativa fattura. Naturalmente sono all’oscuro di tutto. Ho provveduto a segnalare con relativa denuncia presso la stazione dei carabinieri del mio paese che provvederà a segnalare in procura il tutto. Ho anche segnalato la cosa sul sito dell’AGCOM , fatelo anche voi. In più ho segnalato la truffa mediatica ben architettata alle Iene ed a Striscia, speriamo faccino qualcosa. Comunque ieri ho riecevuto un ennesimo sollecito via email sono arrivato a 82 euro !! 🙂 NON PAGATE !

  16. massimo ha detto:

    Dobbiamo ringraziare le associazioni dei consumatori per le denunzie fatte. Altrettanto non si può dire della polizia postale la quale ha ricevuto in tutta Italia moltissime segnalazioni della truffa di auto-prezzo net e finora nulla ha fatto. Avrebbe almeno potuto immediatamente oscurare il sito e poi cercare i truffatori, ma nulla ha fatto. Siamo in Italia e tutto funzione bene!!! In altri Paesi una tale truffa da molto tempo sarebbe terminata. Occorre serietà.
    Perchè invece di sperare in qualche provvedimento della Polizia Postale non procediamo per una denunzia di omissione di atti di ufficio sullo specifico operato della polizia postale?

  17. carlo ha detto:

    i 20 minuti di tempo per il recesso sono solo sulla carta : in realta’ non danno la possibilita’ di recedere. bidone perfetto !!!!!

  18. GIULIANO ha detto:

    anche io sono caduto in questa trappola ,appena mi sono accorto che era un sito a pagamento ho cercato di annullare la richiesta , senza riuscirci,mi hanno spedito x posta la valutazione della mia macchina con un prezzo molto inferiore al reale valore del mezzo,valutato da altri rivenditori competenti. quindi io la fattura non la pago assolutamente.speriamo che la polizia postale faccia chiudere questo sito di ladroni.

  19. simone ha detto:

    Anche a me è arrivata la fattura, senza peraltro averla richiesta. Pero’ lavorando in un ufficio con piu’ persone e’probabile che qualche collega mi abbia fatto lo scherzetto. Ho fatto denuncia alla poliza postale che ha recepito la stessa e mi ha chiaramente informato di non pagare nulla, ma che non possono oscurare il sito poichè e’ registrato in malesya. Anche io reputo che potrebbero anche fare qualcosa in piu’ qui si tratta di reati seri. Ovviamente non pago nulla di nulla (la fattura inoltre e’ palesemente IRREGOLARE poichè priva di partita IVA, iscrizione al REA o alla camera di commercio,etc) quindi è cartaccia. Non si paga perchè e’ una truffa senza alcun valore contrattuale.

  20. Marco ha detto:

    A me senza aver fatto alcuna richiesta sul loro sito mi è arrivata la mail con sollecito di pagamento.
    Che maledetti, sicuramente molta gente impaurita dai loro solleciti in un italiano strampalato paga. Speriamo che la polizia postale li blocchi prima possibile!!

    Ad ogni modo l’iban è intestato alla Pascutti Invest & Factoring spa Inc una società di Patti provincia di Messina.

    A TUTTI COLORO CHE SONO CADUTI NELLA TRAPPOLA, NON PAGATE!!!!!

  21. Ermando ha detto:

    E’ chiaro si tratti di una truffa, chiunque può mettere una targa qualunque, una mail e un numero finto e il proprietario della vettura in question si vedrà recapitato a casa il fantomatico plico con fattura.

    Tra l’altro inserendo la propria mail si può avere accesso alle informazioni riservate del proprietario della targa con pericolosa violazione della privacy!!

    Sicuramente hanno accesso a qualche informazione della motorizzazione e stanno sfruttando questa falla.

    Sono da denuncia penale!!

  22. Fabio ha detto:

    Salve, anche io ho avuto lo stesso problema e non pago assolutamente perché e’ una truffa bella e buona studiata nei minimi dettagli ! I reati sono tanti si va dall’evasione fiscale fino a finire con la truffa ! Io dico una cosa ma e’ possibile che ancora si continua a non oscurare questo sito ??
    E’ possibile che la polizia postale ancora consente che la gente possa essere truffata in questo modo ??
    molta gente ha pagato questa fattura che loro mandano, fattura senza nussuna forma giuridica e senza valore contrattuale !