Black friday, arrivano gli sconti pre natalizi

Black friday, previsioni in crescita

In molti ne sentono già l’odore nell’aria: il Black Friday sta arrivando. L’atteso appuntamento con il venerdì dello shopping che prece il periodo natalizio è ormai diventato una data che tutti conoscono e aspettano per poter fare acquisti a prezzi scontati.

In vista di questa importante ricorrenza, idealo – portale internazionale di comparazione prezzi- ha deciso analizzare l’andamento del Black Friday negli ultimi anni. 

I dati del Black Friday in Italia

Nel corso dell’appuntamento 2018 le ricerche online sono aumentate del +47,6% rispetto alle quattro settimane prima. Paragonando, invece, il Black Friday 2018 con l’edizione precedente, idealo ha rilevato un aumento delle intenzioni di acquisto del +18,4%. 

 

Black Friday in Italia
Black Friday in Italia

Considerando i quattro giorni di sconti, ovvero da venerdì 23 a lunedì 26 novembre 2018, il Black Friday stesso è la giornata che più di tutte ha attirato l’attenzione dei consumatori digitali: 32,6% di ricerche contro una media del 22,5% nei restanti tre giorni, a dimostrazione del fatto che nonostante le offerte proseguano per più giorni, è il venerdì la giornata nella quale si concentra il maggior interesse. 

Tra le categorie merceologiche le cui ricerche giornaliere online sono maggiormente aumentate – in particolar modo in previsione dei notevoli risparmi previsti nel corso della giornata – idealo ha evidenziato casse altoparlanti (+363,9%), orologi sportivi (+152,1%), aspirapolvere (+148,0%), robot da cucina (+141,0%), tablet (+119,8%) e televisori (+108,7%).

Le possibilità di risparmio

Secondo idealo, i prodotti maggiormente scontati nel 2018 sono stati: casse altoparlanti (-48,0%), obiettivi fotografici (-13,0%), macchine fotografiche reflex  (-11,5%), smartphone (-11,0%), videogiochi (-9,8%), smartwatch (-9,7%), fotocamere digitali  (-9,5%), notebook (-9,2%) e infine tablet (-7,8%). Ci sono però due categorie i cui prezzi medi non sono diminuiti, anzi sono leggermente aumentati: si tratta dei profumi da uomo (+1,1%) e dei profumi da donna (+2,4%). 

 

Black Friday - Il risparmio
Black Friday – Il risparmio

I Black Friday addicted 

Nel 2018, tra gli utenti più attivi, al primo posto si è posizionata la fascia di e-consumer tra i 35 e i 44 anni (28,7%); sono seguiti i giovani tra i 25 e i 34 (21,9%) e in una posizione solo leggermente inferiore gli adulti tra i 45-54 anni (21,4%). Gli uomini anche nel 2018 si sono confermati i più appassionati con il 60,3% delle ricerche (le donne “solo” il 39,7%). La suddivisione tra ricerche da mobile, smartphone e tablet ha visto primeggiare la prima tipologia di dispositivi, utilizzata nel 58,5% delle ricerche. È seguito poi il dektop (34,3%) e infine il tablet (7,2%). 

Tra le regioni italiane i cui cittadini hanno mostrato un aumento di interesse, idealo ha rilevato il Trentino Alto-Adige (+68,4%), l’Umbria (+57,8%), il Piemonte (+55,1%), il Veneto (+54,7%), la Lombardia (+51,9%) e la Toscana (+51,9%). 

I pronostici per il 2019

Cosa aspettarsi per questa nuova edizione?  Così come per il 2018, è possibile ipotizzare che gli utenti andranno alla ricerca di offerte con uno sconto medio del -12,5%, con punte sino al -20% per categorie come smartwatch, aspirapolvere e obiettivi fotografici.

“Come sempre- ha commentato Fabio Plebani, Country Manager per l’Italia di idealo- il nostro consiglio è quello di iniziare a guardare ciò che ci piace già da ora di modo da arrivare a fine Novembre preparati, consapevoli dei prezzi attuali dei prodotti e soprattutto di quanto questi possano scendere o, in alcuni casi, salire. Un altro consiglio che vorremmo dare è quello di prestare quanta più attenzione possibile alle schede tecniche, ai test sui prodotti e alle opinioni degli altri utenti, in modo da effettuare acquisti davvero consapevoli. In questo modo sarà possibile ridurre il numero dei resi, con ovvi vantaggi per gli utenti ma anche per gli shop stessi e per l’ambiente.”

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)