Back to school

Partono gli acquisti di materiale scolastico. Parola d'ordine: risparmio

Un credito virtuale che le scuole potranno utilizzare per richiedere gratuitamente i doni di cui hanno bisogno, scegliendo da un ampio catalogo di oltre 1.000 prodotti, pensati per rispondere alle esigenze di studenti e docenti, tra cui attrezzature elettroniche, cancelleria, articoli sportivi, giochi, strumenti musicali, complementi d’arredo, accessori e altro ancora.

È questa l’iniziativa lanciata da Amazon.it in vista dell’inizio delle attività scolastiche.

“Un click per la scuola” si rivolge a tutte le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e di secondo grado del territorio nazionale. 

Con Un click per la Scuola, Amazon donerà alle scuole che aderiranno all’iniziativa un credito virtuale pari ad una percentuale degli acquisti di prodotti venduti e spediti da Amazon. Gli acquisti devono essere effettuati dai clienti che confermeranno la partecipazione all’iniziativa sul sito www.unclickperlascuola.it, scegliendo la scuola che desiderano supportare.

 

L'iniziativa di Amazon a sostegno della scuola
L’iniziativa di Amazon a sostegno della scuola

 

“La possibilità di supportare  le scuole è un’opportunità che i nostri clienti ci hanno chiesto mentre devono sostenere le spese relative al rientro a scuola”, afferma Giorgio Busnelli, responsabile della categoria Media per Amazon in Italia e in Spagna. 

“Siamo felici di supportare gli istituti scolastici che, grazie agli acquisti degli studenti e delle famiglie, potranno ricevere in dono prodotti utili alla propria scuola. Ad ulteriore conferma del nostro impegno a favore di studenti, famiglie e istituti scolastici, quest’anno parteciperemo al #DonoDay2019 Scuole realizzato dall’Istituto Italiano Donazione in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), supportando il primo roadshow del dono che coinvolgerà le scuole su tutto il territorio nazionale”.

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)