Supermercati, Altroconsumo: la praticità è il primo criterio di scelta per i consumatori

Supermercati, Altroconsumo: la praticità è il primo criterio di scelta per i consumatori (Fonte immagine: Pixabay)

Fare la spesa rappresenta per tutti noi un’abitudine quotidiana. Ma quali sono gli aspetti che possono rendere i consumatori più o meno soddisfatti dell’esperienza d’acquisto? A questa domanda risponde Altroconsumo, che anche nel 2022 realizzato un’indagine per verificare il grado di soddisfazione dei consumatori, intervistando 9.834 soci. L’organizzazione ha stilato, quindi, le classifiche delle catene preferite dai clienti di supermercati/ipermercati e superette (punti vendita di prossimità, più piccoli e con meno prodotti), discount e insegne locali.

Supermercati, la classifica di Altroconsumo

In cima alla classifica stilata da Altroconsumo troviamo, per la categoria supermercati, Esselunga e Ipercoop, seguiti da NaturaSì e Coop. Passando ai discount, a conquistare il podio sono Eurospin e Aldi. I discount – spiega l’Organizzazione – soddisfano in particolar modo per i prezzi – nove insegne su dieci, infatti, hanno una valutazione ottima – e per i prodotti acquistati. Quando si parla di catene locali, invece, a fare da apri-fila sono Supermercati Visotto, i brand romani Pewex e CTS Supermercati e la veneta Iperlando.

 

La classifica dei supermercati (Fonte: Altroconsumo)
La classifica dei supermercati (Fonte: Altroconsumo)

 

I criteri di scelta del market di fiducia

Durante l’analisi, Altroconsumo ha indagato anche i fattori considerati dagli intervistati per la scelta del market di fiducia. Il primo criterio di scelta è la praticità (33%) – secondo l’indagine – specialmente legata alla facilità di raggiungimento del punto vendita. Altro elemento di gran rilevanza è la convenienza, criterio principale per il 25% degli intervistati.

Un altro criterio di scelta è rappresentato dalla qualità dei prodotti disponibili (17%) e per il 13% del campione è dato dal buon assortimento dei prodotti.

A questi si aggiungono anche il comfort dei punti vendita, che in generale vede tanti ottimi e buoni: i migliori sono risultati Esselunga e Interspar (con 86 punti su 100). Per il tempo di attesa alla cassa emerge una soddisfazione generale decisamente tiepida. NaturaSì ed Esselunga sono le più apprezzate da questo punto di vista (con 80 e 78 punti), ma sono ben 19 su 72 le insegne con giudizio solo medio.

Infine, un altro punto debole pare essere la qualità di frutta e verdura fresca: solo 3 ottimi e ben 23 medi. Per i discount, tra gli aspetti per cui si è meno soddisfatti, c’è invece la qualità del pesce, che non raggiunge il giudizio medio.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)