recensione online

La reputazione prima di tutto. Il 90% dei consumatori online decide di non comprare da un’azienda con una cattiva fama. In particolare, i clienti non si fidano di aziende che hanno siti web obsoleti (77%), non sicuri (88,4%) o che non sono mai state recensite dagli utenti (81%). E il fattore principale che causa la diminuzione della fiducia dei clienti è la cancellazione da parte delle aziende delle recensioni negative (95%).

Sono i dati che vengono dalle ricerche della piattaforma di recensioni online Trustpilot.

«Nell’era digitale in cui viviamo, anche una piccola gaffe da parte di un brand può portare i suoi clienti ad allontanarsi e a non fidarsi più e gli utenti a non acquistarne i prodotti o i servizi», dice l’azienda sottolineando che nel business la reputazione è tutto.

feedback

 

La reputazione online conta

Le ricerche condotte da Trustpilot mostrano infatti che il 90% dei consumatori online sceglie di non acquistare da un’azienda con una cattiva fama. Gli utenti prestano molta attenzione alla reputazione di un’azienda e molti di loro decidono di agire (o di non agire) in base a ciò che sentono dire o leggono a proposito di una determinata azienda. Il primo fattore che causa la diminuzione della fiducia dei clienti è la cancellazione da parte delle aziende delle recensioni negative (95%), il che suggerisce una forte avversione dei consumatori nei confronti di comportamenti avvertiti come disonesti. A seguire, il calo di fiducia viene associato al fatto che l’azienda abbia avuto recensioni negative da parte degli utenti (88,8%) e che il sito web non sia sicuro (88,4%).

«I brand possono perdere velocemente la fiducia che i clienti ripongono in loro quando non sono attivi o mostrano di non avere una presenza online moderna e dinamica. I clienti vogliono essere in grado di cercare e di trovare informazioni online sul brand e non si fidano di aziende che hanno siti web obsoleti (77%), non sicuri (88,4%) o che non sono mai state recensite dagli utenti (81%)».

Di contro, i consumatori vengono influenzati soprattutto dalle informazioni che trovano online e tendono a fidarsi maggiormente dei brand con una presenza online aggiornata e costante, con un approccio ai feedback aperto e trasparente.  Tra i fattori principali che aumentano la fiducia negli utenti, infatti, ci sono “avere una buona reputazione online” (95,6%), “ricevere recensioni positive da parte dei clienti” (93,7%), “disporre di un servizio clienti veloce” (92,9%) e solo dopo “offrire beni di prima qualità” (86,1%).

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)