OSSERVATORIO. Auto vietate ai neopatentati: online sul Portale dell’Automobilista

Quando non è più il nostro turno smettiamo di pensare a tante cose. Ad esempio, se non fossimo in contatto con persone più giovani di noi non saremmo al corrente di novità che non ci riguardano, come ad esempio quelle nell’ambito automobilistico. Di solito compiuti i 18 anni si fa la patente, ma i neopatentati non possono accedere a tutti  i tipi di automobile e pagano una fortuna di assicurazione. Se si vuole cercare di risparmiare, è consigliabile mettere le migliori assicurazioni auto a confronto in modo da trovare quella che offre il servizio migliore al prezzo più conveniente.

Per venire incontro agli automobilisti, poi, la Motorizzazione ha inaugurato un nuovo sistema informatico che permette di verificare in pochi click quali siano le auto vietate ai neopatentati. Sul portale dell’automobilista basta inserire la targa della macchina per scoprire in tempo reale se rientra tra le categorie sottoposte a limitazione per i neopatentati.

Questo strumento fa seguito alle disposizioni contenute nel Nuovo Codice della Strada, che prevede, per chi ha conseguito la patente B dopo il 9 febbraio 2011, il divieto di guidare auto con un rapporto potenza/tara superiore ai 55 kW per tonnellata di peso del mezzo. Non sarà inoltre possibile mettersi al volante di veicoli di potenza massima superiore a 70 kW, indipendentemente dal peso del mezzo. Questi limiti hanno una durata di 12 mesi, che diventano 36 mesi per chi ha avuto problemi di droga con la giustizia.

Molte famiglie, per mettere al volante i novelli guidatori, saranno costrette all’acquisto di un’auto a potenza ridotta. Una spesa che va ad aggiungersi ai costi – già alti – dell’assicurazione: stando ai dati diffusi nei giorni scorsi dall’Osservatorio Nazionale di Federconsumatori, le polizze per i neopatentati hanno subito un rincaro di oltre il 25%. Per chi non può beneficiare del Decreto Bersani, che permette di usufruire della classe di merito dei parenti all’interno dello stesso nucleo famigliare, il conto da pagare è piuttosto alto.

Nonostante questi rincari, un risparmio sull’RCA è sempre possibile utilizzando i comparatori online come Supermoney, il portale del confronto delle assicurazioni auto e delle tariffe, che consente di valutare i preventivi di diverse compagnie assicurative per selezionare le polizze più convenienti e più adatte alle proprie esigenze.

Comments are closed.