1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Alimentazione’

Latte e formaggi, Mipaaf: indicazione d’origine obbligatoria in etichetta dal 19 aprile

lunedì, 23 gennaio, 2017

L’indicazione d’origine in etichetta per il latte e i prodotti derivati diventerà obbligatoria a partire dal prossimo 19 aprile. Questo nuovo sistema rappresenta una vera e propria sperimentazione in Italia e consente di indicare con chiarezza ai consumatori la provenienza delle materie prime di molti prodotti come il latte UHT, il burro, lo yogurt, la mozzarella, i formaggi e i latticini. “Vogliamo garantire la massima tutela e trasparenza per consumatori e produttori”, dichiara il Ministro Maurizio Martina. (altro…)



Latte e derivati: è ufficiale l’obbligo di origine in etichetta

venerdì, 20 gennaio, 2017

Ieri, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, è stata resa obbligatoria l’indicazione di origine per il latte e i prodotti lattiero caseari. Il decreto era stato firmato all’inizio del mese di dicembre 2016 dal Ministro per lo Sviluppo Economico, Carla Calenda, e dal Ministro per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Maurizio Martina e dava attuazione al regolamento UE n. 1169/2011. (altro…)



Home restaurant, fioccano critiche alla legge: “Troppi limiti e controlli”

venerdì, 20 gennaio, 2017

Una legge che impone “tanti e tali controlli e limiti che porterà inevitabilmente alla rinuncia di tantissimi aspiranti cuochi casalinghi”. Immaginarsi poi mamme e zie alle prese non solo col menu ma anche con l’obbligo di registrare tutto su una piattaforma digitale: facile che rinuncino. Continua a far discutere quanto previsto dalla legge sugli home restaurant passata alla Camera nei giorni scorsi e che ora dovrà andare al Senato: chi lavora nella sharing economy denuncia troppi limiti e troppe costrizioni, col risultato che molti rinunceranno del tutto a lanciarsi nell’avventura dell’home restaurant. (altro…)



Biologico, Assobio: nel 2016 acquisti bio per il 74% delle famiglie

venerdì, 20 gennaio, 2017

Il biologico piace agli italiani e su questo ci sono ormai poco dubbi. In periodi di crisi o quantomeno di contenimento dei consumi, se da una parte si tende a tagliare, dall’altra si spende in modo diverso, con attenzione non solo al prezzo ma anche alla qualità. E il segmento bio viene scelto sempre più spesso: nel 2016 ha comprato qualche prodotto biologico il 74% delle famiglie italiane, in aumento rispetto al 2015, con millennials e fascia dai 30 ai 44 anni sopra la media nazionale. Fra questi, il 68% è “frequent user”. Quali i motivi principali dell’acquisto bio? Prodotti considerati più sicuri, più rispettosi dell’ambiente, più controllati. (altro…)



Baby food, Aiipa: arriva il marchio “Nutrizione e sicurezza specializzate”

giovedì, 19 gennaio, 2017

Parte la campagna di promozione dell’industria sui prodotti alimentari per la prima infanzia. Un marchio collettivo per il baby food – dal nome “Nutrizione e sicurezza specializzate” – identificherà la campagna dell’Aiipa (Associazione italiana industrie prodotti alimentari) che vuole “fare chiarezza sulle caratteristiche e sulla qualità nutrizionale degli alimenti specifici per la prima infanzia”.
Col marchio collettivo si vogliono evidenziare “le garanzie di qualità e sicurezza dei prodotti alimentari”. (altro…)



Sicurezza alimentare, Carrefour richiama prodotto Farina di grano tenero tipo ‘0’

giovedì, 19 gennaio, 2017

Carrefour ha richiamato a titolo precauzionale il prodotto Farina di grano tenero tipo ‘0’ SIMEC (Lotto 46/16), per “possibile tracce di allergene soia per contaminazione non internazionale”. (altro…)



Home restaurant: in arrivo la legge. 500 coperti, 5mila euro, pagamenti solo online

mercoledì, 18 gennaio, 2017

Si va verso una legge sugli home restaurant, i ristoranti in casa che permettono di organizzare eventi culinari destinati ad amici e a perfetti sconosciuti attraverso le possibilità offerte da piattaforme social e dalla prenotazione via web. La Camera ha infatti approvato la disciplina che riguarda la “ristorazione in abitazione privata” che passa ora  all’esame del Senato. Cosa prevede? (altro…)



Efsa: al via consultazione su latti di proseguimento a basso contenuto proteico

mercoledì, 18 gennaio, 2017

Quale sicurezza per i latti di proseguimento con minor contenuto proteico prodotti da proteine della soia o da proteine idrolizzate? L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha avviato una consultazione pubblica sulla propria bozza di parere scientifico che verte sulla sicurezza e idoneità dei latti artificiali di proseguimento aventi un tenore proteico di almeno 1,6 g/100 kcal, quantitativo inferiore ai livelli consentiti dalla vigente normativa UE. (altro…)



Alimentazione: lo street food sbarca nelle case degli italiani

mercoledì, 18 gennaio, 2017

Lo street food esce dalle strade e arriva direttamente nelle case degli italiani. Il 2016 è stato un anno record per il cibo di strada, che ha visto un aumento del 13%, mentre il 2017 potrebbe essere l’anno della sua affermazione direttamente sulle tavole degli italiani. Un italiano su due infatti dichiara di mangiarlo almeno una volta a settimana, il 73% di sera, e due su tre lo preparano da soli. Questo almeno quanto afferma un’indagine di Vis Industrie Alimentari, azienda italiana specializzata nella produzione di alimenti surgelati e refrigerati, condotta su un campione di 1200 italiani. (altro…)



Spreco di cibo, Corte dei Conti europea boccia le politiche Ue: inefficaci

martedì, 17 gennaio, 2017

L’Unione europea sta fallendo nella lotta allo spreco di cibo. Le ambizioni c’erano ma sono diminuite nel tempo  e, nonostante lo spreco alimentare sia un fenomeno che ha un impatto sociale, economico e ambientale immenso, il potenziale delle politiche europee non viene sfruttato. Le azioni finora fatte sono state “frammentate e intermittenti” e manca un coordinamento da parte della Commissione europea. Dunque no, ad ora la Ue non contribuisce a una filiera alimentare efficiente attraverso una lotta allo spreco di cibo che sia davvero efficace. (altro…)



Maltempo, Coldiretti: parte la conta dei danni tra latte buttato e consegne in tilt

lunedì, 9 gennaio, 2017

“Tanta fu la siccità quell’anno che le mucche produssero latte il polvere”. Più che la siccità, in questi giorni a preoccupare gli allevatori e i produttori agricoli sono le basse temperature che si sono abbattute repentinamente su gran parte della Penisola. Gli effetti negativi sulle produzioni agricole non hanno tardato a farsi sentire: tonnellate di latte sono state gettate per l’impossibilità di consegnarlo; blocco dei rifornimenti anche per altri alimenti e prodotti deperibili come frutta e verdura. (altro…)



Sicurezza alimentare, MIPAAF: 160mila controlli nell’agroalimentare italiano

martedì, 3 gennaio, 2017

“Nel 2016 sono stati effettuati oltre 160mila controlli, di cui più di 1500 sul web, per un valore complessivo di oltre 36 milioni di euro di sequestri nell’agroalimentare italiano e più di 6mila sanzioni”, comunica il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Le operazioni sono state realizzate grazie al lavoro dei quattro organismi di controllo: ispettorato repressione frodi (ICQRF), Nuclei Antifrodi Carabinieri/Comando Carabinieri politiche agricole e alimentari (NAC), Corpo forestale dello Stato e Capitanerie di Porto-Guardia Costiera. (altro…)



Natale MDC: dal pesce ai dolci, i consigli per gli acquisti al banco e online

venerdì, 23 dicembre, 2016

Tra pochi giorni milioni di famiglie si ritroveranno a tavola per i cenoni natalizi, tra piatti della tradizione e specialità moderne e innovative con un occhio sempre puntato a monitorare il portafoglio. Il Movimento Difesa del Cittadino ha messo a punto alcuni consigli pratici per acquistare prodotti genuini e di qualità che rispettano le principali regole per garantire la sicurezza e qualità alimentare. Partiamo dunque dalla cena della notte di Natale dove il prodotto “principe” è senza dubbio il pesce. (altro…)



Natale, Codacons: si rischia di sprecare il 20% del cibo comprato

venerdì, 23 dicembre, 2016

A Natale i consumatori non risparmieranno sulle spese per il cibo. Attenzione, però, perché il rischio reale è comprare di tutto, comprare troppo e poi gettare nella spazzatura: il 20% di cibi e bevande acquistati durante le feste finirà fra i rifiuti – un’enormità – pari a uno spreco di 23 euro a famiglia. Queste le stime diffuse oggi dal Codacons. L’associazione parla di 2,8 miliardi di euro di alimenti e bevande che finiranno sulle tavole degli italiani durante il classico pranzo e cenone di Natale. (altro…)



Natale, Coldiretti: le lenticchie battono il caviale. “In” and “out” in tavola

venerdì, 23 dicembre, 2016

“Nel tour de force enogastronomico di quasi due settimane gli italiani faranno sparire quasi cento milioni di chili tra pandori e panettoni, cinquanta milioni di bottiglie di spumante, ventimila tonnellate di pasta, 6,5 milioni di chili tra cotechini e zamponi, 800 mila capponi, ma anche frutta secca, pane, carne, salumi, formaggi e dolci”. Detto così, come lo dice Coldiretti, quasi vien voglia di digiunare. Ma in vista delle feste non si può prescindere dalla tavola e allora ecco una breve classifica dei cibi “in” e “out” stilata dagli agricoltori. (altro…)



Natale, Unc: il cenone si può fare buono e low-cost

venerdì, 23 dicembre, 2016

A meno di una settimana dal cenone di Natale, Unione Nazionale Consumatori offre i consigli per organizzare la cena e il pranzo di Natale all’insegna del risparmio, della tradizione e della qualità. (altro…)