1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Posts Tagged ‘bollette’

TopNews. Fatturazione a 28 giorni, Agcom multa Tim e Wind Tre

sabato, 8 dicembre, 2018

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha multato Tim e Wind Tre con tre diverse sanzioni, per un totale di circa 2,4 milioni di euro, per le modifiche contrattuali e le comunicazioni ai consumatori relative al ripristino delle fatturazione su base mensile. L’Agcom ha contestato la violazione degli obblighi di trasparenza e di quelli sul diritto di recesso in merito alla modifica delle condizioni economiche delle offerte di telefonia mobile. Tre le sanzioni, due a Tim per circa un milione e mezzo di euro e una a Wind Tre per 870 mila euro. (altro…)



Tlc, Confconsumatori: Giudice di Pace condanna H3g a indennizzo di 1400 euro

martedì, 27 novembre, 2018

Un “indennizzo esemplare” di oltre 1400 euro: è quanto stabilito dal Giudice di Pace di Rieti a favore di un consumatore che si era ritrovato addebitati in bolletta telefonica servizi non richiesti, musica e giochi, ed era stato sostanzialmente ignorato dalla compagnia telefonica, che non si era presentata neanche al tentativo di conciliazione con Confconsumatori. Così si è chiusa la vicenda di un consumatore di Rieti assistito dall’associazione. (altro…)



TopNews. Fatturazione a 28 giorni, Tar Lazio: tlc dovranno restituire giorni erosi

sabato, 24 novembre, 2018

Entro il 31 dicembre di quest’anno le società telefoniche dovranno restituire in bolletta i giorni “erosi” agli utenti a seguito della fatturazione a 28 giorni, decisa in violazione della delibera Agcom. Il Tar del Lazio ha confermato l’obbligo di restituire agli utenti i giorni erosi in bolletta, mentre ha annullato le sanzioni comminate dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni verso Tim, Vodafone, Fastweb e WindTre per il mancato rispetto dell’obbligo di cadenza mensile delle fatturazioni. (altro…)



TopNews. Bollette gas ARERA: dal 1° gennaio 2019 prescrizione ridotta a 2 anni

sabato, 17 novembre, 2018

Dal 1° gennaio 2019 anche per le bollette del gas, nei casi di rilevanti ritardi nella fatturazione per responsabilità del venditore o del distributore, il cliente potrà eccepire la prescrizione e pagare solo gli importi fatturati relativi ai consumi più recenti di 2 anni. La riduzione della prescrizione da 5 a 2 anni era già prevista per le forniture elettriche dallo scorso 1° marzo, in attuazione della Legge di bilancio 2018. Inoltre, i venditori saranno tenuti a emettere una fattura separata contenente esclusivamente gli importi per consumi risalenti a più di 2 anni. (altro…)



Giornata del risparmio, ProntoPro su bollette: nuovi infissi scelta più diffusa

martedì, 30 ottobre, 2018

Installazione di nuovi infissi, sostituzione della caldaia, ricorso alla domotica, fotovoltaico e isolamento termico delle parete esterne. Questi i 5 servizi più richiesti dagli italiani per risparmiare in bolletta. In occasione del 31 ottobre, Giornata mondiale del Risparmio, ProntoPro, il portale dei professionisti, ha analizzato le richieste di preventivo ricevute nell’ultimo anno per capire in che modo gli italiani hanno scelto di ridurre costi e sprechi quotidiani, rendendo la propria casa più efficiente e al contempo meno impattante sull’ambiente.

Al primo posto della classifica c’è l’installazione di nuove finestre per non disperdere il calore d’inverno e impedire al caldo estivo di entrare in casa. Tutto questo si traduce in una consistente riduzione dei costi in bolletta, con un decremento di oltre il 20% delle spese di climatizzazione e riscaldamento. Ma quanto costa risparmiare? Per una nuova finestra si parte dai circa 300 euro del pvc (il materiale più richiesto su ProntoPro) a salire fino ai 600 euro necessari in media per l’acquisto di una finestra in legno. A questa cifra vanno poi aggiunti i costi per la posa, i cui preventivi si aggirano sui 90 euro.

Sul secondo gradino del podio ci sono le richieste di coloro che hanno scelto di sostituire la vecchia caldaia. Per questa operazione si spendono in media 2000 euro, ma i preventivi variano notevolmente in base all’impianto scelto. Secondo il portale si tratta di un ottimo investimento, se si considera che il risparmio economico conseguente può arrivare fino al 30% e che, come per gli altri interventi di efficientamento energetico, con l’ecobonus verrà recuperato fino al 65% della spesa sostenuta.

Segue il ricorso alla home automation: oltre a migliorare la qualità della vita domestica, si possono razionalizzare i consumi, con un taglio dei costi in bolletta che può superare il 30%. Secondo i dati raccolti da ProntoPro, oltre il 20% ha richiesto un impianto di illuminazione intelligente e il 18% ha optato per un impianto di riscaldamento. Analizzando i preventivi raccolti – si legge in una nota – scopriamo che per un impianto domotico base installato in un’abitazione di 70 metri quadri occorrono circa 7.000 euro.

Al quarto posto della classifica dei servizi richiesti si piazza l’installazione di un impianto fotovoltaico. Senza tralasciare l’aspetto ecologico, grazie a questo tipo di impianto è il gestore elettrico a pagare al proprietario i kWh prodotti dai pannelli, con la possibilità di ottenere un risparmio dei costi in bolletta fino al 90%, a seconda della situazione di irraggiamento, dei consumi abituali e dell’autoconsumo. L’investimento iniziale? Circa 2000 euro per ogni Chilowatt, chiavi in mano.

Infine ProntoPro segnala le richieste di preventivo per l’isolamento termico delle pareti esterne: un investimento che consente di ridurre le spese fino al 40%. Per quanto riguarda i costi, per l’isolamento termico esterno, i preventivi di materiale e manodopera oscillano tra i 50 e i 100 euro al metro quadro, con variazioni in base al tipo di isolante, alla località, alla superficie da coprire e al numero di piani dell’edificio.



Bollette, Federconsumatori consegna firme per riforma oneri di sistema

lunedì, 29 ottobre, 2018

Riforma degli oneri di sistema in bolletta. E insieme a questa la possibilità per le famiglie in povertà energetica di avere in automatico il bonus luce e gas e quello idrico, nonché l’avvio di una indagine nazionale sulla povertà e sulla vulnerabilità energetica. Queste le proposte di Federconsumatori, che ha consegnato alla decima Commissione del Senato le firme per chiedere una riforma degli oneri di sistema presenti in bolletta. (altro…)



Energia e spread, Federconsumatori: nuovi rincari bussano alle porte delle famiglie

venerdì, 19 ottobre, 2018

Lo spread vola e la sua crescita non tarderà a far sentire i suoi effetti anche sulle bollette di luce e gas con un possibile aggravio di quasi mezzo miliardo di euro l’anno in totale. Lo evidenzia un’analisi condotta da Ref ricerche per il Sole24ore nella quale si legge che “l’Arera (Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente) ha avviato la procedura per rivedere i parametri che risentono del “rischio Paese” e dunque anche del crescente differenziale tra il rendimento dei BTp e dei Bund tedeschi decennali”. (altro…)



Vittoria dell’Unione Nazionale Consumatori contro l’Acquedotto Pugliese di Bari

lunedì, 15 ottobre, 2018

Per la Corte d’Appello di Bari l’utente non è tenuto a pagare la bolletta, se l’anomalo consumo di acqua può essere dovuto alla cattiva esecuzione della sostituzione del contatore, avvenuta in assenza del consumatore, senza consentire a questi un contraddittorio e di verificare la regolarità delle operazioni. (altro…)



Povertà energetica, Acquirente Unico: fenomeno in crescita

mercoledì, 10 ottobre, 2018

“La povertà energetica è in crescita”, lo ha affermato Andrea Péruzy, Presidente e AD di Acquirente Unico in occasione del convegno “Più energia per crescere. Le fide e scenari della povertà energetica in Italia e Europa”, organizzato da AU e Globe Italia- Associazione Nazionale per il Clima con il Patrocinio della Camera dei Deputati, al quale hanno preso parte, tra i relatori, il Sen. Paolo Ripamonti, l’On. Chiara Braga, il Sen. Andrea Cioffi, il Sen. Gianni Girotto, l’On. Rossella Muroni, il Prof. Enrico Giovannini, Andrea Péruzy, Roberto Malaman e Roberto Ridolfi. (altro…)



TopNews. Luce&Gas, AACC: dal 1°ottobre 109 euro in più

sabato, 29 settembre, 2018

Brutte notizie per i cittadini: l’ARERA, l’Autorità per l’energia elettrica e il gas, ha comunicato le tariffe per il prossimo trimestre relative al mercato tutelato: l’elettricità aumenta del 7,6%, il gas dell’6,1%. E così, dal prossimo 1 ottobre sulle tasche dei consumatori italiani si abbatterà una maxi-stangata causata dai rincari delle bollette energetiche. A pesare sugli aumenti, secondo quanto riporta l’Autorità, sono gli aumenti delle materie prime in Italia e in Europa. Al fine di “contenere” gli aumenti ARERA ha deciso per il blocco degli oneri. (altro…)



Bollette, AGCOM: obbligo di indicazione della data di spedizione

venerdì, 31 agosto, 2018

L’autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha bloccato il tentativo di emettere le bollette in formato elettronico, attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate. Un sistema che va bene per le partite IVA, ma non per le famiglie, che dovranno continuare a ricevere le bollette in formato cartaceo. Non solo, il Garante dispone nuove norme per tentare di porre un argine ai disservizi relativi alla consegna sistematicamente in ritardo delle bollette nelle case degli italiani. (altro…)



Bollette, Fipac Confesercenti: stangata da 1300 euro l’anno per gli anziani soli

lunedì, 23 luglio, 2018

Le bollette sempre più salate sono una stangata da 1300 euro l’anno per gli anziani soli. Acqua, energia elettrica, gas e rifiuti continuano a salire e pesano in modo drammatico sugli over 65 che vivono da soli della propria pensione. La denuncia viene da Fipac, l’associazione di categoria dei pensionati autonomi aderenti a Confesercenti, sulla base delle variazioni registrate nel 2017 e nei primi 4 mesi del 2018. In 16 mesi si è registrata, dice la sigla, un’ondata di aumenti in media del 6% per acqua, luce, gas e rifiuti, con punte maggiori per l’energia elettrica e l’acqua. (altro…)



TopNews. Fatturazione a 28 giorni, Agcom: restituire giorni erosi entro 31 dicembre

sabato, 7 luglio, 2018

Entro il 31 dicembre di quest’anno Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb dovranno restituire in bolletta i giorni illegittimamente erosi ai clienti con la fatturazione a 28 giorni delle offerte di telefonia fissa, attuate violando quanto aveva deciso l’Agcom. È quanto ha deciso il Consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, stabilendo che entro il 31 dicembre 2018 gli operatori dovranno riconoscere in fattura i giorni erosi posticipando la data di decorrenza della fattura “per un numero di giorni pari a quelli illegittimamente erosi (eventualmente spalmati su più fatture)”. (altro…)



Bollette Telco: 45 giorni per presentare reclamo. UNC: termine illegittimo

giovedì, 5 luglio, 2018

È in arrivo una nuova maxi denuncia a carico degli operatori Vodafone, WindTre e TIM sospettati di aver imposto arbitrariamente termini perentori per la presentazione di reclami sulla fatturazione. A presentarla sarà l’Unione Nazionale Consumatori che continua la sua battaglia contro le aziende delle Telco che manipolano il calendario in danno degli utenti. “Nelle ultime settimane”, afferma Massimiliano Dona, presidente di UNC, “sono arrivate numerose segnalazioni da parte di consumatori che chiedevano informazioni in merito al termine per contestare la bolletta”. (altro…)



Fatturazione a 28 giorni, Consumatori: rimborsi non siano trovate commerciali

mercoledì, 4 luglio, 2018

Il Movimento Consumatori fa appello agli operatori di telefonia: la delibera Agcom sia occasione per voltare pagina e non venga impugnata davanti al Tar. L’Adoc chiede che i rimborsi non si traducano in servizi gratuiti o sconti commerciali. Continuano dunque le reazioni delle associazioni davanti a quanto deciso dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. L’Agcom ieri ha stabilito che entro il 31 dicembre 2018 Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb dovranno restituire in bolletta i giorni illegittimamente erosi agli utenti con le fatture a 28 giorni. Il calcolo dei giorni di servizio che ciascun operatore dovrà riconoscere in fattura dovrà riguardare il periodo compreso tra il 23 giugno 2017 e la data in cui è stata ripristinata la fatturazione su base mensile. (altro…)



Luce e gas, Altroconsumo: come tagliare la spesa con “Abbassa la bolletta”

martedì, 3 luglio, 2018

Sono scattati dal 1° luglio gli aumenti sulle bollette di gas e luce, come annunciato dall’Autorità di regolazione per l’Energia, Reti e Ambiente. La spesa per la famiglia nel mercato tutelato registrerà un incremento del 6,5% per l’energia elettrica e dell’8,2% per il gas. Secondo gli esperti di Altroconsumo, con la tariffa regolata la stima attuale della spesa elettrica annua per famiglia ammonta a 656 euro; circa 40 euro in più della stessa stima effettuata con i prezzi del trimestre precedente. (altro…)



Prescrizione bollette: per mancata fatturazione Eni le riconosce in automatico

lunedì, 25 giugno, 2018

“Eni gas e luce riconosce “in automatico” la prescrizione dei pagamenti relativi alla fornitura di energia elettrica e gas tutte le volte in cui la mancata fatturazione dei consumi entro due anni sia attribuibile all’azienda”. Questo l’annuncio dato oggi dall’Eni. In caso di ritardo di fatturazione dovuto alla società stessa, Eni esonera il cliente dalla necessità di compilare e inviare la richiesta formale di riconoscimento del periodo prescritto. (altro…)



Fatturazione a 28 giorni, Tribunale Milano: illegittima. Respinti reclami contro MC

mercoledì, 6 giugno, 2018

Il Tribunale di Milano conferma che la fatturazione a 28 giorni è illegittima respingendo i reclami di Wind, Fastweb eTelecom contro Movimento Consumatori. (altro…)



Sisma Centro-Italia, Arera: stop pagamento bollette fino al 1° gennaio 2019

lunedì, 4 giugno, 2018

È stata differita di sei mesi, al 1° gennaio 2019, la sospensione dei pagamento delle bollette di acqua, luce e gas per le popolazioni colpite dal terremoto del Centro Italia dell’estate 2016. A dirlo l’Arera, l’Autorità per energia reti e ambiente. Differita anche l’emissione della fattura unica di conguaglio che potrà essere rateizzata. (altro…)



Energia, Eurostat: Italia taglia bollette dell’11,1%

mercoledì, 30 maggio, 2018

Nell’Unione europea il costo dell’energia elettrica è diminuito dello 0,2% tra la seconda metà del 2016 e la seconda metà del 2017 e l’Italia è il Paese Ue che ha visto il taglio maggiore delle bollette dell’elettricità nello stesso periodo, riducendo i costi per le famiglie dell’11,1%. Ed è l’ottava bolletta più cara della Ue. (altro…)



MC diffida Tim e Wind: “Comunicazione scorretta delle modifiche del contratto”

martedì, 15 maggio, 2018

I costi diminuiranno dello 0,3% e dello 0,4%. Prima però c’era stato un rincaro dell’8,6%. Quello che si riduce è dunque il precedente aumento, ma nel ritorno alla fatturazione mensile tutto questo non viene spiegato bene ai consumatori. Questa la contestazione che il Movimento Consumatori muove nei confronti di Tim e Wind. (altro…)



Efficienza energetica, ENEA: piante sui tetti dei palazzi riducono bollette del 15%

giovedì, 3 maggio, 2018

Estensiva, intensiva leggera e intensiva: sono le tre tipologie di coperture verdi l’ENEA sta sperimentando su pareti e tetti-terrazzi per creare un vero e proprio cuscinetto isolante intorno a case e condomìni in grado di migliore l’efficienza energetica degli edifici. (altro…)