black friday

I consumatori alle prese col Black Friday

Alla ricerca del risparmio e infedeli alla marca, così si presentano i consumatori alle prese col Black Friday in arrivo. Più della metà pensa di spendere meno di un centinaio di euro – ma attenzione, perché tre italiani su dieci mettono invece in conto un budget compreso fra 100 e 300 euro. La marca non rappresenta invece un elemento fondamentale al momento di fare spese.

Se arrivare a un identikit dei consumatori italiani alle prese col Black Friday è difficile (altre indagini evidenziano che c’è molto interesse fra i connazionali, più che nel resto d’Europa, per questo appuntamento di consumo e di marketing), un’analisi di Tiendeo.it rivela che il risparmio è un tema importante. Del resto il Black Friday, allungatosi a Black Week e spalmato anche su gran parte del mese, si presenta proprio con la promessa di fare buoni affari. E molti ne approfittano per comprare a prezzi più o meno scontati i regali di Natale.

Black Friday & risparmio

I consumatori pianificano gli acquisti e fanno ricerche in attesa del Venerdì Nero.

«Il risparmio è un tema importante, a maggior ragione alla luce della crisi mondiale che sta attraversando da vicino anche il nostro paese. Le occasioni di acquisto a prezzi scontati, magari per fare i regali natalizi o per cambiare un elettrodomestico che ormai non funziona, sono sempre più apprezzate dai consumatori».

Così Tiendeo.it, compagnia leader nei servizi drive-to-store per il settore retail ed esperti in cataloghi digitali, che ha realizzato una ricerca con i suoi utenti per capire come si comporteranno i consumatori in occasione del Black Friday. C’è una forte tendenza al risparmio, tanto è vero che oltre la metà degli intervistati non prevede di spendere più di 100 euro.

«Questo dato non sorprende, se teniamo conto che più della metà dichiara che non riesce a mettere da parte più di 150 € al mese. Per quanto riguarda la categoria merceologica preferita è un testa a testa tra elettronica, casa e giardino e moda e bellezza. Gli utenti, anche in questa occasione, rivelano la loro infedeltà alle marche, che rappresenta l’ultimo criterio applicato nella scelta di ciò che pensano comprare».

 

black friday
Black Friday 2021, i consumatori italiani si preparano

 

Differenze forti di budget per il Black Friday

Fra i consumatori alle prese col Black Friday ci sono forti differenze di budget a disposizione per gli acquisti. Per il 55,9% degli intervistati il budget prefissato per questo Black Friday non supera i 100 euro.

Il 30,5% dichiara invece di poter disporre di una cifra che va dai 100 ai 300 euro, mentre l’8,5% tra 300 e 500 euro. Poco più del 5% prevede di effettuare una spesa superiore ai 500 euro.

La cifra a disposizione per lo shopping è legata alla possibilità di risparmiare: il 32,1% in un mese risparmia meno di 50 euro il 24,5% tra i 50 e i 150 euro, il 20,8% tra i 150 e i 300 euro, il 9,4% tra 300 e 500 euro, mentre il 13,2% più di 500 euro. Oltre il 56% degli intervistati non riesce a mettere da parte una cifra superiore ai 150 euro al mese.

I prodotti più desiderati

Questo si riflette anche sui prodotti più cercati per il Black Friday.

«Le categorie merceologiche che catturano maggiormente le attenzioni degli utenti sono elettronica (32.2%), casa e giardino (30.5%) e moda e bellezza (30.5%). Chiudono la classifica viaggi (5,1%) e giochi (1,7%)».

Chi ha un budget di spesa inferiore compra soprattutto prodotti di moda e bellezza, mentre sono i consumatori con una disponibilità di spesa superiore (fra 300 e 500 euro) che prediligono l’elettronica. Elettronica e viaggi sono i settori “top” per chi dispone di un budget elevato e superiore ai 500 euro.

Consumatori infedeli alla marca

L’altra tendenza che emerge fra i consumatori alle prese col Black Friday è la scarsa fedeltà al brand e alla marca. Dicono da Tiendeo.it:  «La metà degli utenti, interrogati sul criterio utilizzato per fare i propri acquisti, risponde che la scelta sarà in base al prodotto, seguono coloro che si basano sul prezzo (30%), e solo 2 intervistati su 10 sceglieranno in base alla marca».

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)