Voglio un pianeta così

Voglio un pianeta così, locandine della campagna

Partirà a breve una nuova campagna di comunicazione della rappresentanza italiana del Parlamento europeo per sensibilizzare i cittadini al rispetto dell’ambiente e ai temi legati alla sostenibilità con lo scopo di aumentare la consapevolezza dei danni che l’uomo può provocare al pianeta.

L’Unione europea vuole continuare a essere in prima linea nella lotta al riscaldamento globale e raggiungere la neutralità climatica in Europa entro il 2050. La lotta all’inquinamento e il Green Deal europeo intendono indirizzare la ripresa e lo sviluppo di una nuova forma di economia, innovativa e sostenibile.

Voglio un pianeta così

L’impegno del mondo dello spettacolo

Attivisti, imprenditori e testimonial green d’eccezione uniscono le loro voci al grido di “Voglio un pianeta così”, nome della campagna di comunicazione che la rappresentanza del Parlamento europeo in Italia diffonderà sui suoi canali on-line durante l’estate 2020. Alessandro Gassman, Bianca Balti, Lorenzo Baglioni, Klaus-Tudor Laurini (in arte Klaus), Eugenio in via di gioia, Mario Tozzi, Licia Colò: sono tanti i personaggi pubblici che hanno aderito alla campagna e che dai loro canali social racconteranno il pianeta che vogliono.

La campagna #vogliounpianetacosì si articolerà in una serie di video sui canali social del Parlamento europeo in Italia. Racconterà la percezione che gli italiani hanno delle tematiche ambientali e descriverà realtà e progetti del nostro Paese per la promozione della sostenibilità.

In particolare i temi su cui si articolerà la campagna saranno: spreco alimentare, inquinamento atmosferico, biodiversità, utilizzo della plastica e impatto dei cambiamenti climatici.

Imprese e start up virtuose

“Voglio un pianeta così” racconterà anche storie di start up impegnate per l’ambiente (Too Good To Go, contro lo spreco alimentare; Vaia, filiera solidale che da alberi abbattuti dal maltempo crea prodotti i cui proventi sono usati per ripiantare altri alberi). Al centro della campagna, le storie di tanti cittadini che si impegnano quotidianamente per una Terra più green: il nonno plastic-free, Pasquale Di Marco, Potito Ruggiero, un ragazzo di 12 anni che ha manifestato da solo in un paesino del Foggiano per proteggere l’ambiente o anche i “Viaggiatori ecologici“, Valentina La Cara ed Edoardo Manza, che a bordo del loro camper portano in giro per l’Italia il proprio messaggio di sensibilizzazione e ripulendo dai rifiuti i luoghi visitati nelle varie tappe.

Come partecipare alla campagna

La campagna si rivolge a tutti, con l’invito a condividere la propria visione “verde e blu” del mondo e suggerire comportamenti o accorgimenti per assicurare la salvaguardia del pianeta.

Per partecipare la richiesta è di utilizzare l’hashtag #vogliounpianetacosì ed eventualmente taggare le pagine delParlamento europeo in Italia Facebook @PEITALIA; Twitter e Instagram @PE_Italia.

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)