Il prossimo 2 giugno si festeggia la decima edizione di Voler Bene all’Italia, la giornata nazionale dei piccoli comuni, organizzata da Legambiente insieme a un vasto comitato promotore che tiene insieme oltre 50 sigle di realtà territoriali e con l’adesione del presidente della Repubblica. Per l’occasione i borghi italiani apriranno le loro porte ai visitatori per una giornata speciale, dedicata ai beni culturali, le tradizioni locali, la bellezza del territorio e la sua storia, ai prodotti di qualità e alla buona gestione delle risorse territoriali.
Il venerdì che precede la festa, invece, è dedicato al protagonismo delle scuole in quanto presidi vitali per la qualità della vita delle comunità dei piccoli comuni. Per festeggiare il decennale, oltre al  consueto invito a farsi promotrici di iniziative di valorizzazione del territorio, l’associazione ha proposto agli istituti dei piccoli comuni di partecipare a un concorso “culinario”, scegliendo e inviando la ricetta che, secondo i ragazzi, meglio racconta il loro territorio.
Su 25 ricette provenienti da scuole di tutta Italia e votate su facebook sono risultate vincitrici la cassata di Oplonti (scuola di Torre Annunziata, Napoli) con ricotta di bufala campana, albicocca del Vesuvio, fichi del Cilento e noci di Sorrento; la pasta con i masculini e finocchiu rizzu, cioè con alici e finocchietto selvatico (scuola del borgo di Ognina, Catania); gli gnocchi di farina al sugo finto, con olio extra vergine e formaggio pecorino (scuola di Maenza, Latina); le lasagne ai carciofi (Scuola di Maddaloni, Caserta); l’ansente at melia, cioè un pane dolce a base di farina di frumento e farina di mais (Scuola di Mazze’, Torino).


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)