Il Movimento Difesa del Cittadino celebra i suoi 30 anni sabato 26 novembre, in occasione del suo IX Congresso Nazionale. L’evento sarà un’opportunità per spaziare su diverse tematiche relative al consumerismo; per ripercorrere tutta l’attività che in questi anni ha contraddistinto l’associazione nella lotta per i diritti dei cittadini nei confronti delle istituzioni e per i consumatori; e per riflettere sul futuro di MDC anche in vista della nuova presidenza che sarà decisa in occasione del Congresso.

Nel corso della mattinata sarà assegnato in memoriam a Marco Pannella il Premio “Difensore del cittadino”, che verrà ritirato da Sergio D’Elia, Segretario di “Nessuno tocchi Caino”.

Nessuno più di Marco merita questo riconoscimento”, dichiara il Presidente Nazionale di MDC Antonio Longo, “perché le sue battaglie per i diritti civili hanno contribuito a cambiare l’Italia a partire dagli anni ’70, con il divorzio, la legalizzazione dell’aborto, il pluralismo dell’informazione, l’educazione alla sessualità. Tenere vivo il ricordo delle sue lotte in difesa della legalità, delle istituzioni e soprattutto dei più deboli e di chi non ha voce, per i detenuti e le loro condizioni di vita negli ultimi anni, costituisce la strada obbligata per far crescere la partecipazione democratica nel nostro Paese”.

Il convegno “Sentirsi sicuri tra nuove povertà e IV rivoluzione industriale“, con cui apriremo il nono congresso nazionale del Movimento difesa del cittadino sarà trasmesso in streaming sul sito dell’associazione (www.difesadelcittadino.it). Inoltre, i lavori potranno essere commentati via Twitter utilizzando l’hashtag #MDC30.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)