Booking.com annuncia più trasparenza

“Ultima stanza disponibile!”, “Approfitta ora del prezzo scontatissimo!” “Prenota subito, è l’ultima camera rimasta”. Quante volte, navigando su Booking.com ci si è imbattuti in simili avvisi, che con una certa fretta inducono a bloccare la prenotazione salvo scoprire poi che l’ultima stanza non era davvero l’ultima e che il prezzo in super sconto per un tempo limitato resta tale in realtà per giorni?

Una modalità di marketing che non tutela i consumatori – dichiara Maria Pisanò, direttore del Centro Europeo Consumatori Italia – e che ha richiesto l’intervento della Commissione Europea, che, insieme alle autorità nazionali preposte alla tutela del consumatore (CPC), ha imposto all’intermediario una maggiore trasparenza negli annunci.

Sotto la guida dell’ACM, Autorità olandese per i consumatori e i mercati, gli impegni di Booking.com ad uniformarsi alla normativa europea sono stati attentamente valutati e giudicati idonei a rimuovere l’ombra “manipolatoria” che aleggiava sugli annunci del celebre intermediario.

Come Centro Europeo Consumatori Italia – conclude Maria Pisanò – siamo a disposizione dei consumatori che dovessero riscontrare problemi e anomalie con Booking e li invitiamo a contattarci al n°. 06 44238090 o via chat sul sito.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)