rete dei consumatori

La rete dei consumatori ECC-Net compie 15 anni

La rete dei consumatori europei ECC-Net compie 15 anni. E organizza oggi un evento online, con aggiornamenti live su twitter, per fare il punto sui risultati raggiunti nella tutela dei consumatori e discutere dei futuri piani d’azione della Commissione europea.

Ci sarà anche il Commissario alla Giustizia Didier Reynders che risponderà alle domande sulla nuova Agenda dei consumatori, approvata qualche giorno fa dalla Commissione europea.

La Nuova agenda dei consumatori

L’evento si svolge infatti a pochi giorni dalla presentazione della Nuova agenda dei consumatori con cui la Commissione ha annunciato le priorità dei prossimi anni.

L’Europa mette al centro i consumatori, e si impegna a rivedere diverse normative di tutela, con l’obiettivo di aumentare la protezione e la resilienza dei consumatori durante e dopo la pandemia da Covid, che in forme diverse ha inciso sulla vita quotidiana delle persone.

Fra le priorità identificate da Bruxelles ci sono la transizione verde, la trasformazione digitale e la difesa dei diritti dei consumatori minati dalla pandemia, con un’attenzione particolare alle situazioni di vulnerabilità che possono riguardare anziani, bambini e disabili.

 

 

 

Rete dei consumatori: #15yearsECCNet

La rete dei consumatori pubblicherà aggiornamenti live su twitter con l’hashtag #15yearsECCNet.

«Sono convinto che la Rete dei Centri Europei Consumatori, con la sua attività concreta di supporto ai consumatori, resterà anche in futuro un elemento essenziale per la cooperazione dei consumatori dell’Unione», dice il Commissario Didier Reynders.

 

ECC-Net e tutela transfrontaliera

Fin dalla sua istituzione, la rete dei centri europei consumatori (ECC-Net) ha assistito oltre un milione di consumatori nella risoluzione di controversie transfrontaliere, come sono quelle che si verificano se viene cancellato un volo per un paese Ue, se una borsa acquistata in un altro stato europeo è difettosa, se si incappa in truffe senza confini nazionali o in qualche abbonamento trappola.

Già 90 mila cittadini si sono rivolti alla rete dei consumatori per problemi insorti durante la pandemia da Covid-19. La rete dei consumatori è infatti presente in tutta Europa.

C’è un Centro europeo consumatori in ogni stato della Ue e in Norvegia, Islanda e Regno Unito. Tutti insieme, i 30 Centri formano la Rete ECC-Net.

La Rete dei Centri Europei Consumatori fornisce informazione sui diritti dei consumatori in Europa e offre assistenza e consulenza gratuite per la risoluzione di controversie transfrontaliere. In Italia è gestito da Adiconsum (ufficio di Roma) e CTCU (ufficio di Bolzano).

 

consumatori e rivoluzione digitale
La Commissione europea ha presentato la nuova agenda dei consumatori

 

Un nuovo sito online

Domani la rete lancerà il sito web www.eccnet.eu sul quale verrà pubblicato il report sull’attività e i traguardi raggiunti nei 15 anni dalla Rete ECC-Net. Un capitolo è dedicato al futuro dell’attività della Rete, all’adattamento dei servizi offerti ai consumatori ad una realtà sempre più digitalizzata, con particolare attenzione al supporto e alla promozione di un consumo sostenibile.

«Siamo orgogliosi e fortemente motivati a lavorare per una Rete che nel corso di questi 15 anni si è affermata quale attore autorevole nella tutela dei consumatori e auspichiamo di poter continuare a difendere i consumatori e i loro diritti per altri decenni», ha detto Maria Pisanò, Direttore del Centro Europeo Consumatori Italia.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming alle oggi alle 14. Qui il collegamento: 15yearseccnet.tw.events.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)