Elettricità, ARERA: prezzo in calo del -55,3% per la bolletta in tutela

Elettricità, ARERA: prezzo in calo del -55,3% per la bolletta in tutela (foto Pixabay)

Elettricità, ARERA: prezzo in calo del -55,3% per la bolletta in tutela

Secondo l’aggiornamento tariffario per il prossimo trimestre deciso da ARERA, in termini di effetti finali la spesa per la famiglia-tipo nell’anno scorrevole (compreso tra il 1° luglio 2022 e il 30 giugno 2023) sarà di circa 1.267 euro. Gli oneri generali di sistema vengono riattivati per tutti i clienti elettrici

Con il forte calo delle quotazioni all’ingrosso dei prodotti energetici, il prezzo di riferimento dell’energia elettrica per la famiglia tipo in tutela, nel II trimestre del 2023, si riduce del -55,3%. È quanto comunicato dall’ARERA (l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) in una nota.

“Attuando quanto previsto dal Governo nel decreto approvato lo scorso 28 marzo – si legge – l’ARERA è intervenuta sugli oneri generali di sistema, azzerandoli anche per il prossimo trimestre per la generalità dei clienti gas e confermando il potenziamento dei bonus sociali elettricità e gas per le famiglie con livello Isee fino a 15.000 euro (con il livello Isee per le famiglie numerose, con almeno 4 figli a carico, che sale a 30.000 euro). Gli oneri generali di sistema vengono invece riattivati per tutti i clienti elettrici, comprese le utenze domestiche”.

“Tali interventi – prosegue l’Autorità – si affiancano alla conferma della riduzione Iva sulla gestione calore, sul teleriscaldamento e sul gas al 5%. Sempre per il gas viene gradualmente ridimensionata e poi azzerata nel corso del II trimestre 2023 la componente tariffaria negativa UG2, introdotta da aprile dello scorso anno da ARERA e applicata ai consumi fino a 5.000 smc/anno”.

Prezzi elettricità, gli effetti in bolletta

Come osservato dall’ARERA, “la crescita dei prezzi all’ingrosso nell’ultimo anno e il loro mantenersi comunque su livelli elevati (pur se in riduzione) si riflette ancora sulla spesa complessiva per la bolletta elettrica. In termini di effetti finali la spesa per la famiglia-tipo nell’anno scorrevole (compreso tra il 1° luglio 2022 e il 30 giugno 2023) sarà di circa 1.267 euro+33,7% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente (1° luglio 2021- 30 giugno 2022).

“Rimane, quindi, ancora rilevante il supporto fornito dai bonus sociali energia a sostegno delle famiglie – afferma l’Autorità -. Questi vengono erogati direttamente in bolletta a tutte le famiglie aventi diritto, a condizione che abbiano un ISEE valido nel corso del 2023 ed entro la soglia di 15.000 euro (30.000 euro per le famiglie numerose)”. A tal proposito l’ARERA ricorda che l’ISEE ha una validità coincidente con l’anno solare ed è quindi importante ripresentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per ottenere la certificazione per il 2023.

Nel dettaglio delle singole componenti in bolletta, per l’energia elettrica la variazione del -55,3% del prezzo finale della famiglia tipo, che risulta così di 23,75 centesimi di euro al kWh, è sostanzialmente legata alla forte diminuzione della voce energia (PE) -60,9%, ad un leggero calo della voce dispacciamento (PD) -1,2%, ad un adeguamento delle voci di commercializzazione (PCV e DispBT) +0,5% e all’aumento della voce oneri di sistema +6,3% a seguito della loro riattivazione. Sono rimaste, invece, invariate le tariffe di rete regolate (Trasporto, distribuzione e misura).

 

bollette

 

Codacons: calo record, ma incombe il ritorno degli oneri di sistema

Per il Codacons l’aggiornamento tariffario per il prossimo trimestre, deciso da ARERA, è un “ribasso record delle tariffe, che supera ogni aspettativa e riporta le bollette della luce vicino ai livelli pre-crisi energetica”.

“Un ribasso che equivale ad una minore spesa annua rispetto alle tariffe attuali, pari a -793 euro a famiglia, e che smentisce le previsioni di chi nei giorni scorsi aveva parlato di stangata in arrivo sulle bollette. Ma il risparmio per gli italiani potrebbe essere ancora più elevato se Arera, come annunciato ieri, confermerà il taglio del 10% sulle tariffe del gas di marzo: una minore spesa pari a 121 euro a nucleo che, sommata al calo dell’elettricità, porterebbe il risparmio complessivo a raggiungere 914 euro annui a nucleo“.

“Su tali numeri, tuttavia, incombe il ritorno degli oneri di sistema sulle bollette della luce, che a partire da aprile peseranno a pieno regime per 125 euro annui a famiglia e ridimensioneranno i risparmi effettivi per gli italiani, considerato che tale voce viene ripristinata proprio quando aumentano i consumi elettrici delle famiglie”, conclude il presidente Carlo Rienzi.

Prezzi elettricità, UNC: bene, ma poteva essere -61,6%

Un’ottima notizia anche per l’Unione Nazionale Consumatori, che sottolinea però alcune criticità.

“Una riduzione da tempo prevista. Certo che se il Governo non avesse rimesso gli oneri di sistema il calo sarebbe stato ancora maggiore, del 61,6% anziché del 55,3%. Una decisione pessima che comporta una tassa implicita nascosta pari a 90 euro. Insomma, come già fatto per la benzina, si approfitta del calo del prezzo nei mercati all’ingrosso, dovuto al secondo inverno più caldo di sempre in Europa, per aumentare le imposte agli italiani, non rendendosi conto che le bollette restano ancora anomale rispetto ai tempi normali”, afferma Marco Vignola, responsabile del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori.

Secondo lo studio dell’UNC, “se per una famiglia tipo in tutela il -55,3% significa spendere 793 euro in meno su base annua, il risparmio poteva arrivare a 883 euro se non fossero stati reintrodotti gli oneri. Inoltre la spesa totale nei prossimi dodici mesi (non, quindi, secondo l’anno scorrevole, ma dal 1° aprile 2023 al 31 marzo 2024, nell’ipotesi di prezzi costanti) resta alta, 641 euro, che sommati ai 1210 del gas, determinano una stangata complessiva pari a 1852 euro”.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)