A Milano torna il Salone dei Pagamenti, l’appuntamento promosso da ABI per diffondere la cultura del digitale e dell’innovazione nella filiera dei pagamenti. Una occasione per promuovere il dialogo tra banche, imprese, Pubblica Amministrazione, professionisti, Istituzioni e cittadini. L’iniziativa si svolgerà dal 7 al 9 novembre al MiCo-Milano Congressi di Milano ed è organizzata da ABIServizi e promossa da ABI-Associazione Bancaria Italiana, in collaborazione con Feduf-Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio, Consorzio CBI, Consorzio ABI Lab, sotto il patrocinio dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID).

Il programma dell’edizione 2018 è costruito intorno ai temi dell’innovazione: dall’implementazione di sistemi di Intelligenza Artificiale, all’Internet of Things e tecnologie di Machine Learning che stanno profondamente trasformando processi e servizi delle aziende bancarie e al rapporto tra banche e clienti e ai protocolli blockchain.

Tra le novità dell’edizione 2018, la sessione permanente Fintech Goes to Italy: una sorta di “incubatore temporaneo”, realizzato in collaborazione con Fintech District, che per tre giorni ospiterà giovani imprese del fintech italiane e internazionali per una serie di presentazioni aperte (pitch) e momenti di networking.

Si parlerà anche di educazione finanziaria: previsti momenti di approfondimento sui temi dedicati rivolti ai giovani e giovanissimi, ma anche a insegnanti ed educatori, con il coinvolgimento e la partecipazione di centinaia di ragazzi delle scuole secondarie di I e II grado a eventi appositamente pensati per il loro coinvolgimento.

Scrive per noi

Silvia Biasotto
Silvia Biasotto
Sono quello che mangio. E sono anche quello che scrivo, parafrasando Ludwig Feuerbach. Nella mia vita privata e nella mia professione ho sempre amato conoscere, sperimentare e scrivere di cibo. La sicurezza e la qualità alimentare sono le principali tematiche di cui mi occupo ad Help Consumatori oltre che la tutela del cittadino in generale. Una passione che mi accompagna in questa redazione sin dal 2005 quando sono giunta sulla tastiera di HC a seguito del tirocinio del primo Master universitario in tutela dei consumatori presso l’Università Roma Tre. E ovviamente la mia tesi fu sulla Sicurezza dei prodotti!

Parliamone ;-)