girasole

Con il lockdown è cresciuto l'hobby del giardinaggio

Quarantena e post lockdown lasciano in eredità la passione per il verde. Coltivare l’orto in giardino, circondarsi di fiori e piante, parlare con l’orchidea e dedicarsi alle erbe aromatiche sono una passione cresciuta durante le lunghissime settimane trascorse in casa. L’hobby del giardinaggio coinvolge oggi il 39% della popolazione, pari a 19 milioni di persone. Di questi, 7 milioni hanno iniziato a dedicarsi a piante, fiori e ortaggi proprio durante la quarantena. Il giardinaggio come valvola di sfogo per circondarsi di cose belle e trascorrere il tempo.

 

Casa e giardini
Il lockdown è stata l’occasione per prendersi più cura di casa e giardini

 

Il mondo dopo il lockdown: cresce il giardinaggio

È uno dei dati che emerge dall’Osservatorio The World After Lockdown curato da Nomisma e realizzato per Passione in Verde e Ital-Agro.

Durante il lockdown è cresciuta la passione degli italiani per il verde e, se nel 2019 i green lovers erano 16 milioni (pari al 32% della popolazione), oggi post lockdown se ne contano 19 milioni (39% della popolazione). Immaginando un ritorno a una sorta di normalità, nel 2021 l’indagine stima che i green lovers saranno 17 milioni, pari al 34% della popolazione che continuerà a coltivare l’hobby del giardinaggio prendendosi cura di un orto o di un terreno, di un giardino e di piante e fiori.

 

grafico nomisma
Fonte: Osservatorio The World After Lockdown Nomisma – Focus Gardening per Passione in Verde e Ital-Agro

 

Chi sono i nuovi green lovers?

La quarantena ha dato una spinta alla passione per il verde. Durante il lockdown il 7% degli italiani ha iniziato a praticare l’hobby del giardinaggio. E rispetto all’identikit di chi già era dedito a orti e giardini (che Nomisma divide in green enthusiast e green expert) i nuovi appassionati del verde hanno un profilo ben preciso: sono soprattutto donne (è il 10% la quota di chi ha iniziato a fare giardinaggio durante il lockdown), Millennials (12% le new entry), di piccoli centri abitati (9%). La quota di nuovi hobby farmers cresce anche nelle famiglie con redditi mensili superiori a 2.500 euro al mese (10%) e tra chi ha fatto smart working (11%).

L’incremento dei green lovers ha portato ad una crescita degli acquisti green: terra e terricci, semi e piante già mature in vaso sono le categorie per le quali un terzo degli acquirenti ha visto crescere la propria spesa. Vista inoltre l’esperienza positiva nello shopping online, il 28% dei green lovers più “digitalizzati” prevede di incrementarne il ricorso anche nei prossimi 12 mesi.

 

veerdure orto

 

Entusiasti ed esperti

Nomisma traccia due profili di fondo. C’è chi si prende cura per passione o passatempo di terreni, orti e giardini (green-expert, 12 milioni di italiani nel 2019) e chi si dedica a piante e fiori in casa o sul balcone (green-enthusiast, 14 milioni di italiani nel 2019).

«Mentre nel primo caso si tratta di persone con un’età media di 53 anni che abitano nelle periferie del Nord (nel caso dei giardini) e del Sud (perlopiù terreni e orti), il fenomeno dei green enthusiasts coinvolge principalmente le donne con un’età media di 45 anni, che vivono in centro città. Profili diversi, canali di acquisto altrettanto diversi: se i green enthusiasts acquistano prodotti per il giardinaggio soprattutto in negozi di arredamento, di fai da te/bricolage e su internet, i green experts hanno come principali canali di riferimento i garden center, le rivendite specializzate e i consorzi».

I più esperti riescono a dedicare molte ore a settimana al giardinaggio anche perché nella maggioranza dei casi orti e terreni sono attigui all’abitazione o comunque molto vicini. I prodotti della terra sono destinati soprattutto all’autoconsumo (87% di chi fa l’orto e il 79% di chi coltiva un terreno) mentre la restante parte vengono regalati i venduti.

Chi si prende cura di un giardino o una terrazza ama riempire il suo spazio verde soprattutto con fiori (75%), alberi e piante ornamentali (65%), piante aromatiche (63%), ma anche con elementi d’arredo come tavoli e divani, vasi decorativi, barbecue. Il popolo dei green, diviso tra chi si prende cura di piante e fiori in casa (49%) o sul balcone (51%), ama coltivare soprattutto erbe aromatiche (32%), piante grasse (24%), ortaggi (15%) e orchidee (15%).

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)