aeroporto

Biglietti aerei, Codacons: aumenti record in Italia (foto pixabay)

In un anno le tariffe dei voli per l’Europa sono quasi raddoppiate. Tassazione, supplementi e voci varie arrivano a pesare per quasi il 50% sul prezzo dei biglietti aerei. Così il Codacons chiede di calmierare gli effetti della crisi energetica sui prezzi dei biglietti aerei e si rivolge al Ministero dell’economia e al Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili chiedendo di intervenire sulla “abnorme tassazione che vige sui biglietti aerei” anche in vista delle auspicate partenze per le vacanze estive (per chi può e per chi ha bisogno di prendere l’aereo).

 

 

ombrellone spiaggia
L’estate che verrà, fra rincari in vacanza e nel carrello della spesa (fonto foto: pixabay)

 

Tariffe, in crescita i prezzi dei biglietti aerei

«I dati Istat registrano un aumento record delle tariffe aeree in Italia, con i biglietti che, per destinazioni Ue, hanno subito nell’ultimo mese incrementi del +91% rispetto al 2021, mentre i voli intercontinentali sono rincarati del +35,7% e quelli nazionali del +15,2% – dice il Codacons – A pesare sul costo del trasporto aereo, tasse, balzelli e supplementi applicati ai biglietti venduti ai passeggeri: si va dai diritti di imbarco e sbarco dei passeggeri al costo di sicurezza e assicurazione dei costi carburanti, passando per il corrispettivo sul controllo sicurezza sui passeggeri e sul bagaglio a mano, servizio di vendita, controllo sicurezza sui bagagli da stiva, servizio assistenza passeggeri a ridotta mobilità, addizionale comunale e Iva».

Tutto queste voci finiscono per incidere in modo considerevole sul prezzo del singolo biglietto aereo.

Ad esempio, spiega l’associazione, «per un volo Ita Roma-Parigi con partenza il 10 giugno, un passeggero paga complessivamente 189,48 euro, di cui il 44,6% (pari a circa 85 euro) solo a titolo di tasse e supplementi».

«È necessario abbattere balzelli e tasse varie applicate ai biglietti aerei, al pari di quanto fatto con le accise sui carburanti, in modo da calmierare gli effetti della crisi energetica sulle tariffe aeree e permettere agli italiani di utilizzare il trasporto aereo senza subire un salasso», dice il presidente Carlo Rienzi.

Secondo gli ultimi dati Istat relativi ai prezzi al consumo di aprile, i prezzi del trasporto aereo passeggeri sono passati da -8,5% a +57,5% su base annuale, con un rincaro del  +42,6% sul mese.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)