Allevamento conigli, Europa: primo passo per abolire le gabbie

Mettere fine all’uso delle gabbie per i conigli da allevamento: un primo passo è stato fatto. La Commissione Agricoltura del Parlamento europeo ha votato in favore di un progetto di risoluzione che potrebbe aprire la strada all’eliminazione delle gabbie da batteria e al miglioramento della vita di milioni di conigli da allevamento, confinati in gabbie piccolissime dove non si possono muovere. Gli stati della Ue – ha detto la Commissione – dovrebbero incoraggiare gli allevatori di conigli ad eliminare gradualmente le gabbie convenzionali e a sostituirle con alternative migliori e più sane. Migliorare le condizioni di vita dei conigli aiuterebbe a prevenire le malattie e ridurrebbe la necessità di un uso intensivo di antibiotici, che a loro volta potrebbero finire nella catena alimentare umana.

conigli gabbiaIl semplice fatto che dopo tanti anni stiamo finalmente parlando di norme minime per la protezione dei conigli è un successo – ha affermato il relatore Stefan Eck (GUE / NGL, DE) – Oggi abbiamo fatto progressi nella giusta direzione, ma idealmente abbiamo bisogno di norme UE vincolanti. La lotta per la legislazione europea specifica per il coniglio continuerà”. Il progetto di risoluzione non legislativa è stato approvato con 29 voti a favore, sette contrari e nove astensioni. Mentre l’emendamento che chiedeva una legislazione europea sugli standard minimi per la protezione dei conigli da allevamento è stato respinto per un solo voto (si sono contati 21 voti a favore, 22 contrari, due astenuti).

Si tratta di una “vittoria da consolidare” per il CIWF, associazione per la protezione degli animali da allevamento, che ha denunciato da tempo la vita terribile che fanno i conigli da allevamento, rinchiusi in gabbie in cui non possono muoversi né stare seduti. Il report passerà ora alla discussione in plenaria in Parlamento europeo a marzo. “Il che è una notizia straordinaria, data la nota ostilità della Commissione Agricoltura in tema di benessere animale – dice il CIWF – Purtroppo però, il riferimento esplicito alla richiesta di includere una legislazione europea specifica per questi animali non è passato. Dobbiamo quindi continuare a mantenere alta l’attenzione per inserire, in plenaria, la proposta di una legge specie specifica per i conigli”. Commenta Emma Slawinski, Direttore delle Campagne di CIWF International:“E’ importante sottolineare che la maggior parte dei Parlamentari ha votato in favore del report presentato da Eck, riconoscendo il bisogno di abolire le gabbie in quanto sistema di allevamento estremamente crudele – portando l’allevamento di conigli nel 21° secolo“.

Comments are closed.