AMBIENTE. Commissione Ue lancia campagna per stile di vita ecologico

La Commissione Europea lancia campagna di comunicazione "Cambiamento climatico? potete controllarlo". La campagna propone tutta una serie di consigli pratici e facili da applicare per rendere il cittadino pienamente consapevole e responsabile delle proprie scelte aiutarlo a partecipare alla lotta contro il cambiamento climatico. I nuclei familiari dell’UE sono all’origine di circa il 16% delle emissioni totali di gas a effetto serra dell’Unione, la maggior parte delle quali proviene dalla produzione e dall’utilizzo di energia. Ogni cittadino dell’UE produce 11 tonnellate all’ anno di emissioni di gas a effetto serra, principalmente CO2. La maggior parte delle emissioni di gas a effetto serra nell’UE e causata dalla produzione e dall’utilizzo di energia (61%) e dai trasporti (21%), due settori che utilizzano combustibili fossili (carbone, petrolio e gas) la cui combustione libera CO2. I nuclei familiari utilizzano quasi un terzo dell’energia consumata nell’UE, e le automobili private sono all’origine di circa la meta delle emissioni dovute al trasporto.

Ogni cittadino esercita quindi un’influenza diretta su queste emissioni, ma può anche contribuire a ridurre le emissioni provenienti da altri settori come l’industria riducendo la sua quantità di rifiuti e facendo in modo che questi ultimi siano riciclati o compostati. Il costo energetico del riciclaggio di una scatola in alluminio e ad esempio dieci volte inferiore al costo di fabbricazione di una scatola nuova. Infine, fatto non trascurabile, i cittadini possono operare a favore dei cambiamenti strutturali necessari per la realizzazione di una societa a basso tasso di emissione di carbonio, ad esempio incrementando l utilizzo di fonti di energia rinnovabili. Per la Commissione, la lotta contro il cambiamento climatico costituisce una priorita e la campagna vuole contribuire a rafforzare gli sforzi politici e legislativi in materia, mostrando in che misura ognuno di noi sia responsabile del cambiamento climatico e cio che ciascuno può e deve fare per eliminare questa minaccia.

Il sito web sarà accessibile in modo permanente, mentre la campagna si svolgerà in tre fasi, concentrate nei mesi di giugno, settembre e novembre 2006.

 

 

Comments are closed.