1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Scuola’

Povertà, SaveTheChildren: aumentano bambini senza libri, Internet e sport

sabato, 18 novembre, 2017

Negli ultimi dieci anni, in Italia, il numero di famiglie con minori che versano in condizioni di povertà assoluta sono quintuplicate e, sempre più spesso, nel sistema scolastico nazionale le diseguaglianze sociali continuano a riflettersi sul rendimento degli alunni. A lanciare l’allarme è Save The Children che ha presentato oggi l’ottava edizione dell’Atlante dell’infanzia a rischio “Lettera alla scuola”. (altro…)



Sperimentare salute, Roma: in mensa arriva il menu ideato dagli studenti

giovedì, 2 novembre, 2017

A Roma le mense scolastiche proporranno menu ideati e curati dai compagni di classe. Viene così premiato l’impegno degli studenti, che durante l’anno hanno svolto un percorso di educazione alimentare volto all’adozione di un’adeguata alimentazione, con frutta e verdura. Così dal 6 al 10 novembre prossimi le mense degli istituti che hanno partecipato al progetto Sperimentare Salute proporranno agli alunni i menù ideati dai loro compagni. (altro…)



Asili nido, Cittadinanzattiva: rette da 100 a 500euro al mese. E sono ancora pochi

sabato, 28 ottobre, 2017

I costi sono differenti, i posti di sicuro non bastano, le liste di attesa si sono allungate. Gli asili nido in Italia continuano a essere troppo pochi, se rispondono in media a poco meno del 20% della copertura potenziale – ma con molte differenze fra le Regioni – e hanno costi che variano dai 515 euro di Lecco, la città più cara, ai 100 euro di Agrigento e Catanzaro, le meno care (ma in Regioni in cui i posti disponibili sono pochissimi). (altro…)



Grammar nazi d’Italia, unitevi! 7 italiani su 10 bocciati in grammatica

martedì, 24 ottobre, 2017

Non ricordo una sola volta che mia mamma abbia lasciato correre una mia défaillance linguistica da quando ho iniziato a mettere insieme concetti di senso compiuto. Ad ogni pronome usato male, ad ogni congiuntivo messo sbagliato, ad ogni apostrofo appoggiato a caso sul foglio, corrispondeva sempre la sua voce in sottofondo che correggeva i miei errori. Troppo rigore? Forse. Ma, nel complesso, credo sia stato un buon esercizio per fissare alcune semplici regole che mi hanno aiutato ad evitare, la maggior parte delle volte, strafalcioni difficili da eliminare anche se Manzoni avesse fatto il prelavaggio prima di “sciacquare i panni in Arno”. (altro…)



Ecosistema scuola, Legambiente: per avere più sicurezza non basterà un secolo

martedì, 17 ottobre, 2017

Solo poco più di una scuola su dieci presente nelle aree a rischio terremoto è stato costruito o adeguato alle tecniche di costruzione antisismica. Le scuole italiane sono spesso “storiche” e continuano ad aver bisogno di manutenzione, comprese quelle – e sono quattro su dieci – situate in aree a forte rischio terremoto. Ma, denuncia Legambiente nel suo rapporto Ecosistema Scuola, gli interventi fatti sono ancora pochi e “di questo passo occorreranno altri 113 anni per mettere in sicurezza le scuole nelle aree più fragili del Paese”. Il patrimonio edilizio scolastico è datato come pure i suoi problemi. (altro…)



La scuola in ospedale: al Bambino Gesù alfabetizzazione per grandi e piccoli

martedì, 10 ottobre, 2017

Gertrude è mamma di due gemelline in cura nel reparto di Neonatologia. Nel suo Paese, il Burundi, non ha potuto imparare a leggere e scrivere. Galaxy, 17 anni, in Sudan ha frequentato solo due anni di scuola. Oggi è ricoverato nel reparto di Pediatria e sta per essere sottoposto a un’operazione chirurgica. Christian, invece, dopo una lunga riabilitazione motoria è tornato in Centrafrica parlando inglese, spagnolo e anche l’italiano. (altro…)



Obiettivo Sostenibilità. Istruzione: un giovane su 4 non studia e non lavora

sabato, 7 ottobre, 2017

Istruzione: condizione fondamentale per vivere meglio. Come sta l’Italia? Migliora ma la situazione è ancora lontana rispetto alla media europea. Fra le note dolenti, c’è l’alta percentuale di quindicenni che non raggiunge la soglia minima delle competenze ritenute necessarie per potersi orientare negli studi e nella vita. In Italia ci sono poi tanti Neet, giovani che non studiano e non lavorano: in questa condizione si trova oltre un giovane su quattro. (altro…)



Università, Skuola.net: “No tax area” e le altre novità sulle tasse di iscrizione

martedì, 3 ottobre, 2017

Il nuovo anno accademico si aprirà con una buona notizia per gli studenti meno abbienti: la “No tax area” sulle iscrizioni alle università è finalmente diventata realtà. Il Miur è riuscito a far inserire nella legge di stabilità per il 2017 (L. 232/2016) i fondi necessari a sostenere l’esonero dalle tasse per le famiglie che hanno un Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) al di sotto dei 13mila euro. Con l’approvazione del Fondo di finanziamento ordinario (FMO) – dello scorso 10 agosto – sono state sbloccate le risorse necessarie per questo intervento (55 milioni di euro in totale). (altro…)



Scuola, Cittadinanzattiva: un quarto senza manutenzione. Ma ci trovi junk food

sabato, 30 settembre, 2017

Ci sarà anche tanta tecnologia in mano agli studenti, ci sarà forse la possibilità di usare lo smartphone per fini educativi, ma una cosa è certa: gli alunni studiano (ancora) in scuole che continuano a essere prive di manutenzione, con segni evidenti di fatiscenza, arredi non a norma, senza tapparelle, con bagni privi di carta igienica, di sapone e di asciugamani. Un quarto delle scuole italiane è priva di manutenzione, solo il 7% degli edifici è stato adeguato dal punto di vista sismico. (altro…)



Ricordi di scuola: oggi come ieri croce e delizia degli italiani

mercoledì, 13 settembre, 2017

Correva l’anno 1987. Come dire: la preistoria. Erano i primi giorni di settembre e mi godevo spensierata gli ultimi sprazzi della mia lunga estate di vacanza, tra la prima e la seconda elementare. Quasi tre mesi di scorribande a perdifiato, durante i quali avevo giocato a qualunque cosa così intensamente da aver perso completamente la cognizione della dimensione temporale. Poi d’un tratto, a tre giorni dalla ripresa delle lezioni, l’epifania: non avevo finito il libro dei compiti delle vacanze. A dire la verità ero a pagina 40 di 100. (altro…)



Scuole Centro Italia, Action Aid: “Ricostruzione lenta”

martedì, 12 settembre, 2017

Ricostruzione lenta e poco trasparente. Ritardi e scarso coinvolgimento delle comunità locali. Non si sa neanche bene quanti studenti torneranno a scuola in strutture provvisorie, anche tensostrutture, e quanti potranno sedersi sui banchi di edifici nuovi. Non si conosce ancora quante siano le risorse economiche messe in campo da fondi pubblici e privati e da donazioni. Questo lo stato dell’arte per la ricostruzione delle scuole del Centro Italia, nelle regioni colpite dai terremoti dello scorso anno, restituita da Action Aid. (altro…)



Tutti a scuola! WAidid: 10 consigli per affrontare al meglio il rientro tra i banchi

lunedì, 11 settembre, 2017

Ci siamo: le lunghe vacanze estive si possono dire concluse e, finalmente (almeno per i genitori), si torna sui banchi di scuola. Questa mattina infatti la fatidica campanella è suonata e le porte di tanti istituiti in tutta Italia si sono aperte per accogliere alunni alle prime armi e studenti ormai rodati. (altro…)



Mense scolastiche, Save The Children: accesso negato per 1 alunno su 2

sabato, 9 settembre, 2017

Non migliora, a un anno di distanza, la situazione dell’accesso alle mense scolastiche per i bambini italiani. Secondo gli ultimi dati diffusi dal MIUR sul numero di bambini che non usufruiscono del servizio mensa in Italia, rimangono senza servizio percentuali altissime di alunni. Ben in 8 regioni il mancato accesso al servizio mensa è superiore al 50%: ciò significa che 1 bambino su 2 non può fermarsi a mangiare a scuola. (altro…)



Caro-scuola, Prodeitalia: una famiglia su tre in difficoltà con le spese

sabato, 9 settembre, 2017

Una famiglia su tre ha difficoltà a sostenere le spese per la scuola. Fra zaini, libri, dizionari, cancelleria e quant’altro, il corredo scolastico rischia di diventare una stangata per le famiglie. Le stime su quanto si dovrà spendere sono le più varie, non di rado contestate, ma secondo l’Osservatorio Prodeitalia un dato è certo: molte famiglie arrancano. Le spese per la scuola mettono infatti a dura prova i bilanci familiari. La spesa che preoccupa di più è quella dei libri. Per le scuole elementari, pesa tutto il corredo scolastico di cui attrezzare gli studenti. (altro…)



Vaccini obbligatori, il Veneto concede moratoria fino al 2019 per bimbi fino a 6 anni

martedì, 5 settembre, 2017

La Regione Veneto concede una moratoria fino al 2019 per la consegna della documentazione sulla vaccinazione, per i bimbi da zero a 6 anni, con un provvedimento che evita la decadenza dell’iscrizione agli asili nido e alla scuola dell’infanzia. (altro…)



Caro-scuola, Osservatorio Findomestic: spesa in aumento del 13%

lunedì, 4 settembre, 2017

Settembre: le vacanze sono ormai al termine e si comincia a pensare a come affrontare la routine. Per le famiglie con figli in età scolare è anche il momento di fare i conti e programmare le spese per l’inizio della scuola. Quest’anno per libri e corredo scolastico di base si spenderanno in media 654 euro, il 13% in più dello scorso anno. (altro…)



Privacy e vaccini : via libera alle scuole per l’invio degli elenchi degli iscritti alle Asl

venerdì, 1 settembre, 2017

Da oggi gli istituti scolastici e i servizi educativi per l’infanzia potranno trasmettere gli elenchi degli iscritti alle Asl competenti per territorio per consentire la verifica della regolarità vaccinale senza aggiungere oneri burocratici a famiglie e pubblica amministrazione. (altro…)



Ritorno a scuola tra spese e risparmio (con l’e-commerce). Idealo confronta i prezzi

venerdì, 1 settembre, 2017

Estate agli sgoccioli per bambini e ragazzi che, con non poca tristezza nel cuore, fanno il conto alla rovescia dei giorni che li separano dal suono della prima campanella dell’anno scolastico 2017-2018. Entro il 15 di settembre, infatti, gli studenti di tutta Italia ritorneranno sui banchi e mentre loro si affrettano a ultimare (o iniziare) i compiti assegnati per le vacanze, per i genitori è il momento di pianificare le spese da affrontare per il ritorno in classe. (altro…)



Vaccini, Miur-Salute inviano circolare con disposizioni per scuole e famiglie

venerdì, 1 settembre, 2017

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero della Salute hanno diramato oggi una circolare congiunta con indicazioni operative, relative all’anno scolastico 2017/2018, per l’attuazione della legge in materia di prevenzione vaccinale. (altro…)



Testi scolastici, Sil-Confesercenti: prezzi in calo e spesa media di 300 euro

martedì, 29 agosto, 2017

Al rientro dalle vacanze una delle destinazioni delle famiglie italiane, almeno quelle con figli, sarà recarsi in libreria o cartolibreria per l’acquisto dei testi scolastici. La prima a fare una stima di quella che potrebbe essere la spesa media per i libri scolastici è Confesercenti che presuppone un esborso medio di 300 euro per l’anno scolastico 2017-2018. (altro…)



Forum Ania-Consumatori: accordo con assicuratori, obiettivo stage per studenti

lunedì, 31 luglio, 2017

Promuovere l’educazione finanziaria e previdenziale e far sì che negli istituti scolastici si realizzino stage di formazione e iniziative di alternanza scuola/lavoro: questi i principali obiettivi del Protocollo d’intesa siglato da Forum Ania-Consumatori e Sindacato Nazionale Agenti di Assicurazione (SNA). Attraverso questo accordo gli attori del mercato assicurativo, agenti e compagnie, insieme ai consumatori, vogliono incentivare la diffusione di quanto realizzato dal Forum nell’ambito del programma di educazione assicurativa “Io e i rischi” (www.ioeirischi.it), dedicato ai temi della prevenzione, della mutualità, della pianificazione del proprio futuro e dell’assicurazione. (altro…)



Libri di testo, Confesercenti: “Nessuna stangata a settembre”

venerdì, 28 luglio, 2017

Contrordine: il caro scuola non c’è. E non ci sarà nessuna “stangata” a settembre per comprare i libri di testo. Alle superiori la spesa media per libri obbligatori e cartoleria sarà di circa 300 euro l’anno per il 2017/2018. “Numeri lontani dalle stime, a volte a quatto cifre, che vengono puntualmente diffuse da alcune associazioni di consumatori, ma che non risultano da un’analisi dei prezzi di copertina”. A lanciare il guanto di sfida è Confesercenti, che denuncia “campagne stampa allarmanti” sui costi dei libri e della cartoleria da parte dei Consumatori. (altro…)



Università, Federconsumatori: dura (e cara) la vita per i fuori sede

lunedì, 17 luglio, 2017

Hanno tra i 18 e 19 anni e hanno appena affrontato la prova più dura della loro carriera: l’esame di maturità. Appena messo da parte questo traguardo per il quale ci si sente un po’ super eroi per un giorno, in molti si trovano davanti al più grande interrogativo della loro esistenza: per chi ancora non lo avesse fatto, è tempo infatti di scegliere quale università frequentare. In un contesto generale fatto di mille domande e pochissime risposte, una certezza c’è, almeno per i genitori: da settembre in poi si tratterà di mettere mano al portafoglio per sostenere le nient’affatto economiche spese di mantenimento agli studi universitari. (altro…)



Mense, nel disegno di legge accolti emendamenti di Cittadinanzattiva

giovedì, 13 luglio, 2017

“Un passo importante per il riconoscimento del valore sociale della ristorazione collettiva, a scuola come nei luoghi di lavoro o di cura, definiti come servizi pubblici essenziali”. È con queste parole che Adriana Bizzarri, coordinatrice della Scuola di Cittadinanzattiva, commenta il Disegno di legge “disposizioni in materia di servizi di ristorazione collettiva (Atto del Senato 2027). (altro…)



TopNews / Vita da maturandi: tra libri, sudate e incubi notturni

sabato, 24 giugno, 2017

È notte. Dormo serena nel mio letto abbracciata al cuscino e sogno. Sono al liceo, in classe, con i miei compagni…Ehi un momento! Che ci faccio seduta di nuovo al primo banco (si ero tipa da primo banco, ma solo perché gli insegnanti non guardano mai quel che accade davanti a loro)! E soprattutto, perchè c’è di nuovo Lei che chiama il mio nome dal registro e col suo sorriso (o era un ghigno?) mi dice: “Leoparco, parlami degli integrali”? (altro…)