1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Internet’

Influencer marketing: UNC segnala Alitalia e Alberta Ferretti all’Antitrust

mercoledì, 11 luglio, 2018

Vi piacerebbe salire su un aereo e trovare accogliervi Martina Colombari, Federica Fontana, Alessia Marcuzzi e perché no, anche Chiara Ferragni? All’indomani della firma dell’accordo commerciale tra Alberta Ferretti e Alitalia sembrava proprio che un esercito di Vip fosse stato ingaggiato dalla compagnia aerea come personale di bordo. Alberta Ferretti infatti firma le nuove divise di Alitalia e crea una nuova capsule colletion di felpe e T-shirt che sono andate letteralmente a roba tra i Vip nostrani. (altro…)



TopNews. Copyright, il Parlamento europeo rinvia la riforma a settembre

sabato, 7 luglio, 2018

Tutto rimandato a settembre. Il Parlamento europeo rinvia la contestata riforma sul copyright. Oggi infatti, riuniti in Plenaria a Strasburgo, gli eurodeputati hanno votato contro l’avvio dei negoziati fra Parlamento, Consiglio e Commissione europea sulla proposta di direttiva per la riforma del copyright. (altro…)



TopNews. Copyright, Wikimedia: “Vittoria, Rete libera”. AIE: “Occasione mancata”

sabato, 7 luglio, 2018

Wikimedia parla di “una vittoria per la Rete libera”. Il Parlamento europeo ha deciso di non accettare il testo della riforma sul copyright approvato a giugno dalla Commissione giuridica e ha rimandato il tutto al settembre, alla prossima Plenaria. Il testo, molto discusso, è diventato campo di battaglia fra big online ed editori. Ma è stato osteggiato anche da esperti di internet e tecnologia e dalla società civile che lo hanno accusato di limitare la libertà di espressione e di portare a forme di censura preventiva, soprattutto per le previsioni contenute nell’art 13 del testo, che prevedeva un controllo ex ante da parte delle piattaforme online sui contenuti caricati dagli utenti e a rischio di violare il diritto d’autore. (altro…)



Riforma Ue Copyright, oggi si vota. Parlamento europeo diviso

giovedì, 5 luglio, 2018

Il Parlamento europeo si presenta diviso alla conta sulla riforma europea del copyright. Il voto è previsto per oggi a mezzogiorno  a Strasburgo. Come scrive l’Ansa, “nessun gruppo politico, da sinistra a destra, è compatto sulle posizioni del sì o del no per procedere sulla riforma del copyright con Consiglio e Commissione Ue”. I gruppi politici sono tutti un po’ divisi sulla contestata riforma, che vede opporsi big della rete e sigle di autori, piattaforme online e grandi editori, chiamati a confrontarsi sulla tutela del diritto d’autore attraverso remunerazione dei link e filtri automatici su contenuti eventualmente coperti da copyright. (altro…)



Riforma Ue Copyright, Wikipedia Italia si oscura per protesta

martedì, 3 luglio, 2018

Wikipedia si spegne per protesta contro la riforma sul copyright in discussione in Europa. “Il 5 luglio 2018 il Parlamento europeo in seduta plenaria deciderà se accelerare l’approvazione della direttiva sul copyright. Tale direttiva, se promulgata, limiterà significativamente la libertà di Internet”. Questo l’appello che si legge sulla pagina italiana di Wikipedia, che chiede “un copyright moderno, adatto a una Rete aperta”. La riforma che approda al Parlamento europeo è molto discussa e viene accusata di limitare la libertà di espressione, di fare una censura preventiva, di portare un cambiamento nella stessa natura di Internet. (altro…)



TopNews. Riforma Ue Copyright, Dona (UNC): “Comprime la libertà di espressione”

sabato, 30 giugno, 2018

È già accaduto. Il social network ha bloccato il video col saggio di danza di una bambina, ripreso dalla madre col telefonino, una ventina di secondi in tutto, perché il sistema ha riconosciuto di sottofondo una musica protetta da copyright. Ma non si trattava di business. Era solo un video di famiglia. Questo l’esempio che racconta Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, quando spiega le ombre che pesano sulla riforma del copyright in agenda al Parlamento europeo la prossima settimana. (altro…)



TopNews. Copyright, Ue: la riforma della discordia

sabato, 30 giugno, 2018

La libertà di informazione e condivisione online è in pericolo? Internet rischia di cambiare natura e di diventare uno strumento di controllo? Sono le domande che agitano quanti si stanno occupando della riforma europea del copyright che dovrebbe approdare al Parlamento europeo in Plenaria la prossima settimana. (altro…)



TopNews. Ue: Alibaba, Amazon ed eBay si impegnano contro prodotti pericolosi

sabato, 30 giugno, 2018

Due giorni lavorativi per rispondere alle segnalazioni dei prodotti pericolosi fatte dalle autorità. Cinque giorni per dare risposta adeguata alle segnalazioni dei clienti. Quattro marketplace online fanno da pionieri e sottoscrivono un accordo con la Commissione europea per ritirare in tempi rapidi i prodotti e gli articoli pericolosi venduti sui loro mercati online. (altro…)



TopNews. Copyright, UNC: riforma al voto in Ue ma consumatori non lo sanno

sabato, 16 giugno, 2018

Nei prossimi giorni si discuterà a Bruxelles la riforma sul copyright ma l’86% dei consumatori non ne sa nulla. La preoccupazione condivisa è quella che la direttiva finisca per avere conseguenze negative e colpire la “libertà di link” e la possibilità di condividere contenuti pubblici presenti in rete. La denuncia viene dall’Unione Nazionale Consumatori, che si è attivata lanciando la campagna Poche Parole ed esprime preoccupazione per la possibile approvazione della direttiva e per i rischi alla libertà di espressione. (altro…)



TopNews. Big Data, Antitrust: primi risultati dell’indagine, focus sugli utenti online

sabato, 9 giugno, 2018

Big data: arrivano i primi risultati dell’indagine avviata dall’Antitrust. Sotto i riflettori dell’Autorità c’è la propensione degli utenti online a consentire l’uso dei propri dati a fronte dell’erogazione di servizi. Dall’indagine emerge che circa 6 utenti su 10 sono consapevoli del fatto che le loro azioni online generano dati che possono essere utilizzati per analizzare e prevedere i loro comportamenti. (altro…)



TopNews. E-commerce, Fabio Plebani (idealo): opportunità del cross border trade

sabato, 2 giugno, 2018

L’e-commerce gode di ottima salute in tutta Europa e gli ultimi dati diffusi da Eurostat lo confermano: nel Regno Unito, ad esempio, l’86% degli utenti internet utilizza il canale online per fare acquisti, in Svezia la percentuale è dell’84% ed in Germania dell’82%. In questo contesto nel complesso molto florido, l’Italia brilla un po’ meno rispetto alla media europea che si colloca al 68%: sono infatti solo il 43% gli internauti che sfruttano il canale online per fare acquisti. (altro…)



GDPR, Microsoft: “Rispetteremo privacy di tutti i consumatori ovunque nel mondo”

giovedì, 24 maggio, 2018

Rispettare il diritto alla privacy di tutti gli utenti e consumatori, ovunque si trovino nel mondo. Questa la promessa e l’impegno che arriva da Microsoft in vista del nuovo Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali, il GDPR, che diventerà pienamente operativo da domani. L’azienda si è impegnata a garantire ai cittadini di tutto il mondo gli stessi diritti alla protezione dei dati e alla privacy riconosciuti ai cittadini europei, perché “riteniamo che la privacy sia un diritto umano fondamentale”. (altro…)



Tumore, ma è vero che? Aiom lancia il primo portale contro fake news in oncologia

lunedì, 21 maggio, 2018

Continuano le iniziative dei medici contro le fake news in sanità. E questa volta l’iniziativa è degli oncologi, che hanno messo online il sito tumoremaeveroche per contrastare la disinformazione in oncologia. Fondazione AIOM e AIOM (Associazione italiana di oncologia medica) hanno infatti realizzato per la prima volta in Italia un portale esclusivamente dedicato a contrastare la disinformazione in oncologia: “Vogliamo proporre un’informazione certificata, tempestiva e autorevole, che sappia indirizzare tutti cittadini verso verità supportate dalla medicina basata sull’evidenza”, spiegano i medici. (altro…)



TopNews. Quanto è digitale il tuo paese? La Ue migliora, l’Italia è ancora indietro

sabato, 19 maggio, 2018

L’Europa va avanti sulla strada delle digitalizzazione, ma segue diverse velocità. Da una parte ci sono i paesi top, quelli che sono fra i leader mondiali di prestazioni e competenze digitali: Danimarca, Svezia, Finlandia e Paesi Bassi. Dall’altra ci sono paesi che hanno ancora molta strada da fare per aumentare il proprio indice di digitalizzazione. (altro…)



TopNews. Digital single market e privacy, Ue: si apra la strada a opportunità digitali

sabato, 19 maggio, 2018

A dieci giorni dall’entrata in applicazione delle nuove norme europee sulla privacy, la Commissione europea dà una serie di indicazioni ai leader Ue perché il mercato unico digitale sia completato a vantaggio di tutti. Con una comunicazione, presentata ieri, la Commissione ha indicato “una serie di azioni concrete che i leader europei possono intraprendere per proteggere la privacy dei cittadini e realizzare il mercato unico digitale dell’UE entro il 2018”. Molte cose sono state fatte, altre sono in fieri. (altro…)



TopNews. Internet & social, Doxa: “Sale la febbre digitale degli italiani”

sabato, 19 maggio, 2018

Sale la “febbre digitale” degli italiani. Più sono giovani più sono attivi online, ma il gap con chi è più avanti con l’età si sta riducendo mentre non ci sono differenze di genere. A incidere sulla cultura digitale è soprattutto il livello scolastico. Italiani più consapevoli delle insidie che si nascondono online, tanto da credere meno alle recensioni sul web – il 33% dichiara di non fidarsi più – che comunque rimangono importanti quando di vuole fare una spesa. Oltre sei italiani su dieci ci rinunciano se la vox populi digitale è negativa. La “febbre digitale” dei connazionali è stata misurata da Doxa. (altro…)



Fibra, Agcm: sanzione da 4,6 milioni a Vodafone per pubblicità ingannevole

mercoledì, 2 maggio, 2018

4,6 milioni di euro di multa. Così l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha punito Vodafone Italia S.p.A. per una pratica commerciale scorretta posta in essere nelle campagne pubblicitarie sull’offerta commerciale della connessione in fibra ottica. I claim pubblicitari usati da Vodafone enfatizzavano il raggiungimento delle massime prestazioni in termini di velocità e affidabilità della connessione, ma l’azienda ha omesso di informare i consumatori circa le caratteristiche della tecnologia di trasmissione utilizzata e le relative limitazioni nonché le reali potenzialità del servizio in fibra offerto (inclusi l’effettiva velocità di navigazione, i servizi fruibili e i limiti derivanti dallo sviluppo geografico della rete). (altro…)



TopNews. Disinformazione online, Europa propone “codice di buone pratiche”

sabato, 28 aprile, 2018

Un codice di buone pratiche sulla disinformazione online. Una rete di “fact-checkers” indipendente. Misure a sostegno del giornalismo di qualità. La promozione dell’alfabetizzazione mediatica fra i cittadini europei. Sono le proposte che la Commissione europea ha messo nero su bianco per contrastare la disinformazione online, identificata come pericolo per la democrazia specialmente laddove le notizie false finiscano per influenzare le elezioni e le decisioni politiche. (altro…)



TopNews. Datagate: il Garante Privacy incontra Facebook

sabato, 28 aprile, 2018

Il capitolo italiano dell’affaire Facebook-Cambridge Analytica vede i responsabili del social network davanti al Garante per la Privacy, che vuole vederci chiaro su una serie di questioni non di poco conto. Quali società hanno avuto accesso ai dati degli utenti, come sono stati profilati, come Mr Zuckerberg preveda di adeguarsi alle nuove regole europee sulla protezione dei dati personali. E quali sono le dimensioni delle possibili violazioni dei dati personali per gli utenti in Italia. (altro…)



Facebook & Privacy, mobilitate le associazioni dei Consumatori

martedì, 24 aprile, 2018

Davanti a Facebook, e accanto al Garante privacy, ci sono anche le associazioni dei consumatori. L’Autorità per la protezione dei dati personali oggi ha ricevuto una delegazione di Facebook, chiamata a render conto dello scandalo Datagate. Facebook ha offerto “piena collaborazione” e provvederà a fornire tutti i chiarimenti richiesti dal Garante, che ha chiesto alla società americana “ulteriore documentazione in merito alla possibile violazione dei dati personali di decine di migliaia di utenti italiani già individuati e di altri ancora da identificare”. Anche le associazioni dei consumatori chiedono chiarimenti su difesa della privacy, profilazione  e pratiche commerciali seguite dal colosso di Mr Zuckerberg. (altro…)



TopNews. Testate online, Agcom: pochi big, molti piccoli, news gratis e pubblicità

sabato, 21 aprile, 2018

Poche grandi imprese e tanti piccoli editori. Informazione online quasi sempre gratuita, fatta eccezione per alcune testate super specializzate e di nicchia che incontrano la disponibilità a pagare di un’utenza composta da professionisti. Problemi di reputazione percepita e riconoscibilità del marchio che rendono attualmente “impraticabile” farsi pagare le notizie di attualità. (altro…)



Internet, Osservatorio Agcom: Facebook primo social, cresce Instagram

mercoledì, 18 aprile, 2018

Google e Facebook sono il primo e secondo operatore per utenti unici nel 2017 con un aumento del 10%, pari a 2,8 milioni di visitatori. Dopo Facebook, che si conferma leader dei social network, si segnalano la crescita di Instagram e di Linkedin. L’audience di Internet e dei social network è fotografato nell’Osservatorio sulle comunicazioni 2018 dell’Agcom, che comprende l’intero comparto di comunicazioni elettroniche, media e settori postali. Per quanto riguarda l’utilizzo di Internet, evidenzia l’Agcom, continua la dinamica positiva per Google e Facebook, primo e secondo operatore per utenti unici che, rispetto a dicembre 2016, realizzano complessivamente un incremento del 10% (+2,8 milioni di visitatori). (altro…)