1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Internet’

TopNews. Riforma copyright online, via libera dal Parlamento europeo

sabato, 15 settembre, 2018

Il Parlamento europeo ha approvato la proposta di direttiva sul copyright, la riforma del diritto d’autore online, con 438 voti a favore, 226 contrari e 38 astenuti. “I giganti della tecnologia devono pagare per il lavoro di artisti e giornalisti”. Le micro e le piccole piattaforme sono escluse dal campo di applicazione della direttiva. I collegamenti ipertestuali “accompagnati da singole parole” possono essere liberamente condivisi. I giornalisti devono ottenere una quota della remunerazione da copyright ottenuta dalla loro casa editrice. Queste le linee direttrici della riforma evidenziate dal Parlamento europeo. (altro…)



TopNews. Copyright, la critica di Altroconsumo e UNC: limita libertà online

sabato, 15 settembre, 2018

Cosa accadrà ora che il Parlamento europeo ha dato via libera alla proposta di riforma del copyright online? Intanto prosegue l’iter del procedimento, che ora dovrà essere sottoposto alla fase di discussione fra le istituzioni europee e gli Stati, con una votazione finale prevista per gennaio 2019. Un ulteriore passaggio sarà quello del recepimento della direttiva a livello nazionale. Ma il giorno dopo il via libera di Strasburgo, continuano le reazioni alla proposta dell’Europa di aggiornare il diritto d’autore nell’epoca digitale. Sotto i riflettori ci sono le modalità con cui la riforma è stata delineata. Fra le voci critiche si segnala la presa di posizione di Altroconsumo e dell’Unione Nazionale Consumatori. (altro…)



TopNews. Copyright, le reazioni fra denuncia di censura e rivendicazioni di libertà

sabato, 15 settembre, 2018

La proposta di riforma del copyright, approvata oggi dal Parlamento europeo, è uno di quei temi sui quali ci si divide. Si sono divisi gli attori in gioco e le lobby che hanno fatto pressione perché venisse approvata, riformata, respinta, da una parte e dell’altra. E non è un caso che a stretto giro, subito dopo il via libera dato da Strasburgo alla proposta, siano arrivati commenti netti sia contro la riforma, considerata contraria alla libertà, sia a favore, sempre in nome della libertà. Non è forse un paradosso. L’argomento è infatti molto tecnico e complesso. (altro…)



Riforma copyright online, domani il voto al Parlamento europeo

martedì, 11 settembre, 2018

Domani il Parlamento europeo voterà la riforma del copyright e del diritto d’autore online. Ultima chiamata per questo provvedimento, perché se l’Europarlamento non raggiungerà il consenso per approvare la riforma non ci saranno più i tempi per completarla. L’anno prossimo ci sono infatti le elezioni europee. Lo scorso luglio il Parlamento europeo ha respinto il mandato negoziale proposto dalla Commissione giuridica a giugno per avviare i negoziati e aggiornare all’era digitale la normativa sul diritto d’autore. (altro…)



Antitrust: pubblicità occulta vietata sui social anche a piccoli influencer

lunedì, 6 agosto, 2018

La finalità promozionale di un messaggio, di un post, di una foto non va camuffata ma va resa chiara. Se su Twitter o su Instagram si posta un contenuto pubblicitario, se si sta promuovendo un brand, questo deve essere evidenziato anche se l’influencer non ha milioni di follower. (altro…)



TopNews. Tlc, Agcom: consumatori liberi nella scelta del modem

sabato, 4 agosto, 2018

Gli utenti sono liberi nella scelta del modem. E i contratti con gli operatori non possono contenere limitazioni, in termini di prezzo o condizioni di velocità, al diritto degli utenti di usare modem di propria scelta. L’ha messo nero su bianco l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. (altro…)



TopNews. Peers Say No. Nella newsletter di luglio si parla di copyright online

sabato, 4 agosto, 2018

Tutela del diritto d’autore e libertà nel web. Diritto di informazione, diritto a un equo compenso per gli autori, libertà di espressione e di link. E dunque libertà di postare video, foto, news, satira e meme. Sono tutti i diritti entrati in ballo, spesso in modo conflittuale, nel dibattito sulla riforma del copyright online in Europa. Il Parlamento europeo ha deciso di rimandare la palla a settembre, quando  il testo sarà oggetto di discussione, emendamento e voto. (altro…)



Attività postale senza autorizzazione, Agcom multa Amazon

venerdì, 3 agosto, 2018

Non ha l’abilitazione per svolgere servizi postali: questa la motivazione con cui l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha sanzionato Amazon con una multa da 300 mila euro, la sanzione massima prevista in caso di operatività senza autorizzazione. (altro…)



Tutto quello che c’è da sapere sulla fibra ottica: scegliere l’offerta più adatta

venerdì, 3 agosto, 2018

Oggi senza la fibra ottica, molte delle operazioni quotidiane sul web ci vengono negate. È una componente hi-tech della quale non è più possibile fare a meno: se un tempo ci si accontentava delle connessioni standard, attualmente la banda ultra larga rappresenta quasi un obbligo. Un obbligo che ci mette di fronte ad una scelta non facile da prendere. Sono infatti numerosi i fattori distintivi che entrano in gioco nella contesa, e che rendono la selezione di una connessione Internet complessa e spesso fuorviante. Capirne l’effettiva velocità, ad esempio, è un primo passo necessario quando si cerca l’offerta più adatta. (altro…)



Cyber estorsione: “Abbiamo video, guardi porno”. Polizia Postale: “Non pagare”

sabato, 28 luglio, 2018

Il ricatto suona più o meno così: pagaci o diffonderemo ai tuoi contatti social un video in cui guardi film pornografici. A familiari e amici, dunque. Col rischio di veder crollare la propria reputazione. Ed è accompagnato dalla rivelazione di una password che risulta in effetti utilizzata, magari in passato. Questa nuova forma di estorsione ha portato negli ultimi giorni a continue denunce alla Polizia Postale, che chiede a tutti di segnalare la cosa ma di non pagare alcun riscatto, perché l’unica cosa vera del messaggio è la password, ma questa è stata ottenuta probabilmente al mercato nero del dark web. (altro…)



Influencer marketing: UNC segnala Alitalia e Alberta Ferretti all’Antitrust

mercoledì, 11 luglio, 2018

Vi piacerebbe salire su un aereo e trovare accogliervi Martina Colombari, Federica Fontana, Alessia Marcuzzi e perché no, anche Chiara Ferragni? All’indomani della firma dell’accordo commerciale tra Alberta Ferretti e Alitalia sembrava proprio che un esercito di Vip fosse stato ingaggiato dalla compagnia aerea come personale di bordo. Alberta Ferretti infatti firma le nuove divise di Alitalia e crea una nuova capsule colletion di felpe e T-shirt che sono andate letteralmente a roba tra i Vip nostrani. (altro…)



TopNews. Copyright, il Parlamento europeo rinvia la riforma a settembre

sabato, 7 luglio, 2018

Tutto rimandato a settembre. Il Parlamento europeo rinvia la contestata riforma sul copyright. Oggi infatti, riuniti in Plenaria a Strasburgo, gli eurodeputati hanno votato contro l’avvio dei negoziati fra Parlamento, Consiglio e Commissione europea sulla proposta di direttiva per la riforma del copyright. (altro…)



TopNews. Copyright, Wikimedia: “Vittoria, Rete libera”. AIE: “Occasione mancata”

sabato, 7 luglio, 2018

Wikimedia parla di “una vittoria per la Rete libera”. Il Parlamento europeo ha deciso di non accettare il testo della riforma sul copyright approvato a giugno dalla Commissione giuridica e ha rimandato il tutto al settembre, alla prossima Plenaria. Il testo, molto discusso, è diventato campo di battaglia fra big online ed editori. Ma è stato osteggiato anche da esperti di internet e tecnologia e dalla società civile che lo hanno accusato di limitare la libertà di espressione e di portare a forme di censura preventiva, soprattutto per le previsioni contenute nell’art 13 del testo, che prevedeva un controllo ex ante da parte delle piattaforme online sui contenuti caricati dagli utenti e a rischio di violare il diritto d’autore. (altro…)



Riforma Ue Copyright, oggi si vota. Parlamento europeo diviso

giovedì, 5 luglio, 2018

Il Parlamento europeo si presenta diviso alla conta sulla riforma europea del copyright. Il voto è previsto per oggi a mezzogiorno  a Strasburgo. Come scrive l’Ansa, “nessun gruppo politico, da sinistra a destra, è compatto sulle posizioni del sì o del no per procedere sulla riforma del copyright con Consiglio e Commissione Ue”. I gruppi politici sono tutti un po’ divisi sulla contestata riforma, che vede opporsi big della rete e sigle di autori, piattaforme online e grandi editori, chiamati a confrontarsi sulla tutela del diritto d’autore attraverso remunerazione dei link e filtri automatici su contenuti eventualmente coperti da copyright. (altro…)



Riforma Ue Copyright, Wikipedia Italia si oscura per protesta

martedì, 3 luglio, 2018

Wikipedia si spegne per protesta contro la riforma sul copyright in discussione in Europa. “Il 5 luglio 2018 il Parlamento europeo in seduta plenaria deciderà se accelerare l’approvazione della direttiva sul copyright. Tale direttiva, se promulgata, limiterà significativamente la libertà di Internet”. Questo l’appello che si legge sulla pagina italiana di Wikipedia, che chiede “un copyright moderno, adatto a una Rete aperta”. La riforma che approda al Parlamento europeo è molto discussa e viene accusata di limitare la libertà di espressione, di fare una censura preventiva, di portare un cambiamento nella stessa natura di Internet. (altro…)



TopNews. Riforma Ue Copyright, Dona (UNC): “Comprime la libertà di espressione”

sabato, 30 giugno, 2018

È già accaduto. Il social network ha bloccato il video col saggio di danza di una bambina, ripreso dalla madre col telefonino, una ventina di secondi in tutto, perché il sistema ha riconosciuto di sottofondo una musica protetta da copyright. Ma non si trattava di business. Era solo un video di famiglia. Questo l’esempio che racconta Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, quando spiega le ombre che pesano sulla riforma del copyright in agenda al Parlamento europeo la prossima settimana. (altro…)



TopNews. Copyright, Ue: la riforma della discordia

sabato, 30 giugno, 2018

La libertà di informazione e condivisione online è in pericolo? Internet rischia di cambiare natura e di diventare uno strumento di controllo? Sono le domande che agitano quanti si stanno occupando della riforma europea del copyright che dovrebbe approdare al Parlamento europeo in Plenaria la prossima settimana. (altro…)



TopNews. Ue: Alibaba, Amazon ed eBay si impegnano contro prodotti pericolosi

sabato, 30 giugno, 2018

Due giorni lavorativi per rispondere alle segnalazioni dei prodotti pericolosi fatte dalle autorità. Cinque giorni per dare risposta adeguata alle segnalazioni dei clienti. Quattro marketplace online fanno da pionieri e sottoscrivono un accordo con la Commissione europea per ritirare in tempi rapidi i prodotti e gli articoli pericolosi venduti sui loro mercati online. (altro…)



TopNews. Copyright, UNC: riforma al voto in Ue ma consumatori non lo sanno

sabato, 16 giugno, 2018

Nei prossimi giorni si discuterà a Bruxelles la riforma sul copyright ma l’86% dei consumatori non ne sa nulla. La preoccupazione condivisa è quella che la direttiva finisca per avere conseguenze negative e colpire la “libertà di link” e la possibilità di condividere contenuti pubblici presenti in rete. La denuncia viene dall’Unione Nazionale Consumatori, che si è attivata lanciando la campagna Poche Parole ed esprime preoccupazione per la possibile approvazione della direttiva e per i rischi alla libertà di espressione. (altro…)



TopNews. Big Data, Antitrust: primi risultati dell’indagine, focus sugli utenti online

sabato, 9 giugno, 2018

Big data: arrivano i primi risultati dell’indagine avviata dall’Antitrust. Sotto i riflettori dell’Autorità c’è la propensione degli utenti online a consentire l’uso dei propri dati a fronte dell’erogazione di servizi. Dall’indagine emerge che circa 6 utenti su 10 sono consapevoli del fatto che le loro azioni online generano dati che possono essere utilizzati per analizzare e prevedere i loro comportamenti. (altro…)



TopNews. E-commerce, Fabio Plebani (idealo): opportunità del cross border trade

sabato, 2 giugno, 2018

L’e-commerce gode di ottima salute in tutta Europa e gli ultimi dati diffusi da Eurostat lo confermano: nel Regno Unito, ad esempio, l’86% degli utenti internet utilizza il canale online per fare acquisti, in Svezia la percentuale è dell’84% ed in Germania dell’82%. In questo contesto nel complesso molto florido, l’Italia brilla un po’ meno rispetto alla media europea che si colloca al 68%: sono infatti solo il 43% gli internauti che sfruttano il canale online per fare acquisti. (altro…)



GDPR, Microsoft: “Rispetteremo privacy di tutti i consumatori ovunque nel mondo”

giovedì, 24 maggio, 2018

Rispettare il diritto alla privacy di tutti gli utenti e consumatori, ovunque si trovino nel mondo. Questa la promessa e l’impegno che arriva da Microsoft in vista del nuovo Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali, il GDPR, che diventerà pienamente operativo da domani. L’azienda si è impegnata a garantire ai cittadini di tutto il mondo gli stessi diritti alla protezione dei dati e alla privacy riconosciuti ai cittadini europei, perché “riteniamo che la privacy sia un diritto umano fondamentale”. (altro…)