1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Internet’

Copyright online, Italia contraria. Confindustria Cultura: “Approvare entro aprile”

lunedì, 18 febbraio, 2019

La posizione dell’Italia sulla direttiva copyright rimane “assolutamente contraria”. Così il sottosegretario all’Editoria Vito Crimi a margine di un convegno ha espresso il punto di vista italiano sulla riforma del copyright online concordata in Europa. Nei giorni scorsi si è arrivati a un accordo fra Parlamento europeo, Commissione e Consiglio sulle nuove regole del diritto d’autore in epoca digitale. Il provvedimento vuole garantire maggiori diritti e una remunerazione più equa a editori, creativi, artisti nei confronti delle grandi piattaforme online quali Google, Facebook e YouTube. (altro…)



TopNews. Copyright online, raggiunto l’accordo in Europa

sabato, 16 febbraio, 2019

Raggiunto l’accordo in Europa sulle nuove regole per il copyright. Dopo una lunga maratona negoziale, si è arrivati a un accordo fra Parlamento europeo, Commissione e Consiglio sulla riforma del diritto d’autore in epoca digitale. Il provvedimento vuole garantire maggiori diritti e una remunerazione più equa a editori, creativi, artisti nei confronti delle grandi piattaforme online quali Google, Facebook e YouTube. Dovrà ora passare al vaglio del Parlamento europeo in seduta plenaria e del Consiglio, dove i paesi contrari potrebbero cercare di fare blocco per fermare la riforma. (altro…)



Copyright, editori AIE: “Europa dichiara amore per il diritto d’autore”

giovedì, 14 febbraio, 2019

Il diritto d’autore va aggiornato al digitale conservando la sua funzione di libertà. E la riforma concordata dall’Europa è “una vittoria per la libertà”. Così l’Associazione italiana editori (AIE) commenta l’accordo raggiunto in sede europea sulla riforma del copyright. Sostiene il presidente Ricardo Franco Levi dopo la fine del negoziato del Trilogo: “Oggi, il giorno di San Valentino, l’Europa dichiara il suo amore per il diritto d’autore, per la creatività e in definitiva per la cultura. Quella di oggi è davvero una vittoria per la libertà, come espressione di un libero dibattito democratico e della creatività della persona. Questo è il diritto d’autore: rappresenta la libertà ed esprime l’identità europea”. (altro…)



Love online. CEC: chat di ricerca partner, quando l’amore è a caro prezzo

mercoledì, 13 febbraio, 2019

La promessa d’amore viaggia online. Nasce spensierata. Finisce con un abbonamento che si rinnova in automatico e chiede di pagare anche più di 250 euro. Alla vigilia di San Valentino il Centro Europeo Consumatori (Cec) di Bolzano esamina le agenzie matrimoniali 2.0 e le chat di ricerca partner: sono siti al passo coi tempi, sembrano convenienti, chiedono un impegno minimo, assicurano l’anonimato, ma è facile incappare in pratiche costose. Come quelle che prevedono il rinnovo automatico di un abbonamento. (altro…)



TopNews. Safer Internet Day 2019: “Insieme per un internet migliore”

sabato, 9 febbraio, 2019

“Insieme per un internet migliore” è il motto del Safer Internet Day di quest’anno. Il Safer Internet Day è nato come iniziativa dell’UE nel 2004, ma negli anni l’iniziativa ha varcato i confini europei e viene ormai celebrata in oltre 100 Paesi nel mondo. Il Safer Internet Day (SID) si celebra annualmente il secondo giorno della seconda settimana del secondo mese e quest’anno cade quindi il 5 febbraio. (altro…)



TopNews. Cambridge Analytica: Garante privacy prepara sanzioni

sabato, 9 febbraio, 2019

Il Garante per la privacy ha concluso l’istruttoria avviata nei confronti di Facebook per il “caso Cambridge Analytica”. Al termine delle verifiche effettuate è risultato che i dati dei cittadini italiani acquisiti tramite l’App “Thisisyourdigitalife” (il test della personalità ideato per raccogliere le informazioni personali oggetto di profilazione), benché non siano stati trasmessi a Cambridge Analytica, sono stati comunque trattati in modo illecito, in assenza di idonea informativa e di uno specifico consenso. Pertanto il Garante ne ha vietato l’ulteriore trattamento e si è riservato di avviare un separato procedimento sanzionatorio. (altro…)



TopNews. Hate speech online, Ue: contenuti illegali cancellati più velocemente

sabato, 9 febbraio, 2019

L’incitamento all’odio online e i discorsi xenofobi che viaggiano su internet vengono valutati quasi sempre nell’arco di 24 ore e, quando serve, rimossi in tempi veloci. Di sicuro più veloci rispetto a un paio di anni fa. A dirlo è la Commissione europea. Bruxelles ha presentato la sua quarta valutazione del Codice di condotta per contrastare l’illecito incitamento all’odio online, varato nel 2016 insieme a quattro colossi dell’informatica – Facebook, Microsoft, Twitter e YouTube. (altro…)



TopNews. Copyright Ue, Mise: Italia aderisce se vengono eliminati link tax e filtri

sabato, 9 febbraio, 2019

La priorità per l’Italia è quella di eliminare la link tax e i filtri sui contenuti caricati dagli utenti online. Così il Ministero dello Sviluppo economico interviene sulla direttiva copyright che dovrebbe essere approvata in Europa prima dello scioglimento del Parlamento europeo. Secondo il Mise, l’Italia è pronta ad aderire se vengono garantiti i diritti degli utenti del web. “Stiamo chiedendo in sede europea il cambiamento dei celebri articolo 11 e articolo 13 della direttiva”, ha detto il ministro Luigi Di Maio. (altro…)



#SID2019, Autorità garante infanzia e adolescenza: educare alla consapevolezza

martedì, 5 febbraio, 2019

“Investire in Italia nell’educazione alla consapevolezza digitale per i minorenni. Una consapevolezza che non va acquisita solo per prevenire e contrastare comportamenti in rete come cyberbullismo o sexting, ma che operi anche dal punto di vista della comprensione da parte dei ragazzi di quale trattamento ricevono i loro dati”. (altro…)



Safer Internet Day 2019: scuola e famiglia alleati nella lotta ai cyberbulli

lunedì, 4 febbraio, 2019

“Contro il cyberbullismo una nuova alleanza tra scuola e famiglia”. Anche quest’anno l’Italia celebra il Safer Internet Day (#SID2019), la Giornata mondiale per la sicurezza online istituita e promossa dalla Commissione Europea. In contemporanea con altri 100 Paesi, dibattiti, eventi e gare di idee animeranno la Giornata allo scopo di educare i ragazzi ad un corretto uso della Rete e dire “no” al bullismo e al cyberbullismo. L’evento principale del’#SID2019 si terrà domani, 5 febbraio, al MiCo di Milano. Ci saranno il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, e il Ministro per la Famiglia e le Disabilità, Lorenzo Fontana. (altro…)



TopNews. Disinformazione, Ue: Google e Facebook devono fare di più

sabato, 2 febbraio, 2019

Ci sono stati alcuni progressi, in particolare nella rimozione degli account falsi e nella limitazione della visibilità dei siti che fanno disinformazione. Bisogna però fare di più in vista delle elezioni europee di maggio, per garantire un’informazione trasparente. Così la Commissione europea ha valutato gli impegni presi dalle piattaforme online attraverso il Codice di condotta contro la disinformazione, firmato a ottobre 2018. Bene i passi fatti ma bisogna intensificare gli sforzi, chiede Bruxelles. (altro…)



TopNews. Social, impazza la #10yearschallenge. Con quali rischi?

sabato, 26 gennaio, 2019

Metti la tua foto di dieci anni prima. Subito accanto, quella di dieci anni dopo. Pesano le rughe sul tuo viso? Sei ora più curato, oppure stavi meglio quando la carta d’identità ti segnalava più giovane? L’ultima sfida che si è diffusa sui social network è la 10 years challenge, che invita a postare a confronto le foto personali di oggi con quelle scattate una decina di anni fa. Un giochino innocente che ha conquistato anche le star. Davvero così innocente? Il dubbio è scaturito da un articolo di Wired Usa, ripreso anche in Italia. Non è che dietro il giochino si nasconde un nuovo Grande Fratello? (altro…)



TopNews. Altroconsumo: Google rispetti la privacy degli utenti

sabato, 26 gennaio, 2019

La nuova policy della privacy adottata da Google solo pochi giorni fa non piace: ancora poca trasparenza nella raccolta delle informazioni degli utenti. E così tornano a farsi sentire le preoccupazioni delle associazioni dei consumatori, in Italia come in Europa. A seguito della multa di 50 milioni di euro al colosso Usa della Cnil, l’autorità nazionale francese per la protezione dei dati, Altroconsumo chiede che Google agisca immediatamente per rispettare la privacy dei consumatori. (altro…)



TopNews. Google e privacy: cambiamenti nella gestione dei dati personali

sabato, 26 gennaio, 2019

Novità in arrivo per Google: da domani, martedì 22 gennaio, il motore di ricerca renderà attive alcune importanti modifiche alla privacy, il linea con il nuovo regolamento Ue sulla protezione dei dati personali (Gdpr) entrato in vigore nel maggio scorso. (altro…)



Come usi Internet? Eurostat: mail, video e social le funzioni più usate degli europei

venerdì, 25 gennaio, 2019

Nel 2018, l’85% delle persone tra i 16 e 74 anni nell’Unione europea, ha utilizzato internet negli ultimi tre mesi. Si va dal 98% degli internet user della Danimarca, al 65% della Bulgaria. L’uso di Intenet è cresciuto rapidamente negli anni: nel 2007 la media era del 57% e già nel 2012 era del 73%. La classifica degli internet user prosegue con il Lussemburgo (97%) e l’Olanda (95%), mentre i più ‘disconnessi’ dei 28 sono bulgari (65%), romeni (71%) e greci (72%). (altro…)



Banda larga, Cgue: legittima la concessione a OpEn Fiber

mercoledì, 23 gennaio, 2019

Per l’Avvocato generale della Corte di giustizia europea va ritenuta legittima la concessione a OpEn Fiber della banda ultra larga. Nel 2016, il Ministero dello Sviluppo Economico, attraverso la stazione appaltante Infratel S.p.A, ha indetto una procedura ristretta ad evidenza pubblica per l’affidamento di una concessione di costruzione, manutenzione e gestione della rete passiva a Banda Ultra Larga (BUL) in varie regioni italiane. (altro…)



ADSL e fibra ottica, Facile.it: 1 cliente su 3 vorrebbe cambiare operatore

martedì, 15 gennaio, 2019

Costi troppo alti, velocità di navigazione troppo bassa e poca trasparenza sono le principali ragioni che spingono molti utenti a voler cambiare operatore per il servizio della rete Internet. Sono quasi 7,5 milioni gli italiani che nel corso dell’ultimo anno hanno effettuato un passaggio ad altro operatore ADSL e, fra chi ha un contratto attivo, quasi 1 su 3, ovvero 10,5 milioni sono quelli che, invece, lo faranno non appena riusciranno a trovare un’offerta migliore o non appena scadrà il vincolo. (altro…)



Copyright online, Google lancia campagna stampa. La reazione dei giornalisti

venerdì, 11 gennaio, 2019

“Oggi più che mai è importante conoscere tutti i punti di vista su una notizia”. Così Google interviene a tutta pagina sui quotidiani nazionali rilanciando il dibattito sulla riforma europea del copyright e sul diritto d’autore online, approvata dal Parlamento europeo lo scorso settembre ma non ancora definitiva. Un’inserzione che ha immediatamente sollevato la reazione dell’Ordine dei Giornalisti: “La circolazione delle informazioni nel mondo non può essere una discrezionalità privata e proprietaria”. Quello che viene denunciato dai giornalisti è la “dittatura dell’algoritmo”. (altro…)



TopNews. Geoblocking, CEC: “Lunga la strada per shopping senza frontiere”

sabato, 15 dicembre, 2018

Il regolamento europeo sulla fine del geoblocking rappresenta “un passo importante per la costruzione di un vero mercato unico digitale” ma “la strada da percorrere per arrivare finalmente allo shopping online senza barriere è ancora lunga”. È quanto sottolinea il Centro Europeo Consumatori (Cec) Italia – ufficio di Bolzano, che elenca una serie di casi pratici nei quali il regolamento presenta dei punti deboli e il commercio elettronico continua a causare dei problemi. (altro…)



Diritto d’autore online, avvocato Cgue si esprime su Google e uso “snippet”

giovedì, 13 dicembre, 2018

Le norme tedesche sull’uso degli “snippets” da parte di Google e dei motori di ricerca non possono essere applicate perché non sono state notificate alla Commissione europea. Queste norme rappresentano una regola tecnica che riguarda la fornitura dei prodotti editoriali attraverso i motori di ricerca su Internet, quindi riguardano un servizio della società dell’informazione, e come tali dovevano essere notificate alla Commissione. Questa la proposta fatta dall’avvocato generale della Corte di Giustizia – che inizia ora a deliberare – su un caso che riguarda Google e il diritto d’autore degli editori a stampa. (altro…)



TopNews. Elezioni 2019, Commissione Ue lancia piano contro disinformazione

sabato, 8 dicembre, 2018

La preoccupazione è chiara: tutelare le elezioni europee del 2019 dal rischio di disinformazione, fake news, manipolazione del dibattito pubblico. E così la Commissione europea ha varato un piano d’azione che prevede la creazione di un sistema di allarme rapido per segnalare minacce di disinformazione in tempo reale. Inoltre: più personale a disposizione nel contrasto alla manipolazione dell’informazione, il monitoraggio del codice di buone pratiche firmato qualche mese da dalle principali piattaforme, e più fondi a disposizione. (altro…)