internet

Internet e rete via radio per raggiungere ogni località

Purtroppo nel nostro Paese il digital divide è ancora una realtà: circa il 12% della popolazione non è raggiunto da internet a banda larga. Stiamo parlando di una fetta della popolazione significativa, che le infrastrutture antiquate, l’orografia del territorio e i problemi tecnici di tipo locale inducono a non potersi collegare a internet in modo efficace. E oggi la questione è ancora più penalizzante rispetto a un tempo; la didattica a distanza, gli acquisti online e lo smart working sono realtà molto diffuse, senza internet veloce divengono quasi impraticabili. Per risolvere questo problema l’opzione più interessante è ad oggi la banda larga tramite le onde radio.

Come funziona internet via radio

La questione è semplice, laddove la rete tradizionale non arriva è importante attivare sistemi di comunicazione alternativi, che consentano a chiunque di poter navigare in rete. Tra le varie offerte disponibili Eolo è l’azienda che propone la connessione tramite radio. In pratica si tratta di installare in casa una piccola antenna, che sarà poi collegata a un modem o a un router, per il download e l’upload dei dati e l’accesso a internet veloce e comodo. L’importante è che tra l’antenna e il ripetitore di Eolo non vi siano ostacoli, che possano impedire la ricezione delle onde radio. Le tariffe internet casa proposte per questo tipo di tecnologia non sono tanto diverse da quelle classiche, per chi ha una rete fissa in fibra ottica o con il più tradizionale doppino telefonico in rame.

Dove si può attivare

Nei fatti la connessione via radio si può attivare in tutta Italia, anche in quelle zone in cui non arriva la fibra ottica o dove il doppino telefonico non garantisce una connessione di qualità accettabile. Per farlo è sufficiente collegarsi al sito del servizio prescelto e verificare la copertura. Si tratta di una soluzione veloce e pratica, che non necessita di una complicata installazione, anzi. È infatti sufficiente installare in casa una piccola antenna radio, che sarà poi da collegare a un modem, o a un router per ottenere la connessione di più dispositivi alla rete internet. Per navigare in rete non è necessario avere a disposizione una connessione alla rete telefonica, si tratta quindi di una soluzione particolarmente comoda anche per le seconde case, o per chi non ha il telefono nella nuova casa e utilizza lo smartphone per comunicare con amici e parenti.

Internet veloce

La connessione via radio offre il servizio tramite architettura FWA, Fixed Wireless Access, che permette la navigazione con velocità di connessione fino a 100 Mb/s. Si tratta quindi di poter navigare in rete, di utilizzare i principali software per gestire lo smart working e le teleconferenze, per seguire le lezioni in didattica a distanza, per godersi un film o una delle più belle serie TV in streaming. Da uno o più dispositivi a seconda delle esigenze del singolo utente. Chi ama seguire i contenuti pubblicati sui social, fare acquisti online, utilizzare internet per giocare in streaming con gli amici, non avrà alcun problema con la connessione via radio.

Il digital divide in Italia

Nel nostro Paese, come abbiamo detto, il digital divide è una realtà. Andando a considerare la situazione da vicino possiamo apprendere che circa il 12 % della popolazione italiana non ha internet a banda larga, o comunque non ha una connessione sufficientemente stabile. Questo è deleterio soprattutto per chi fa un utilizzo quotidiano di internet, abitudine che in Italia si sta diffondendo sempre di più, soprattutto nel corso dell’ultimo anno. Stiamo quindi parlando di una grande quantità di persone che potrebbero trarre da internet via radio un cambiamento importante alle proprie abitudini, con un reale miglioramento della qualità della vita e dei servizi di cui avvalersi.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)