1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Giustizia’

La giustizia è un bradipo, Commissione Ue: Tar italiani tra i più lenti d’Europa

lunedì, 10 aprile, 2017

Efficienza, qualità e indipendenza dei sistemi giudiziari degli Stati membri: sono questi gli aspetti principali sui quali si concentra il quadro di valutazione della giustizia reso noto oggi dalla Commissione. (altro…)



Standard&Poor, editoriale di Antonio Longo: una bolla di sapone

giovedì, 30 marzo, 2017

Doveva essere il “processo del secolo”, il “giorno del giudizio” per la finanza responsabile delle italiche sfortune; è una clamorosa sconfitta per i gombloddististi-sovranisti-ignorantoni che invece di analizzare i numeri, leggono i titoli di qualche giornaletto, ascoltano le intemerate di qualche direttore “travagliato”, si eccitano ai retroscena dei Giulietti Chiesa, teorici de “l’attentato alla Torri Gemelle è responsabilità di Belzebù-USA-CIA-FBI”. (altro…)



Corte di Giustizia Ue: non c’è diritto all’oblio per i dati personali del registro imprese

giovedì, 9 marzo, 2017

Non esiste diritto all’oblio per i dati personali contenuti nel registro delle imprese. E gli Stati non sono tenuti a garantire il diritto di ottenere la cancellazione dei dati personali dopo un certo periodo di tempo dallo scioglimento di una società. Solo in casi eccezionali, passato un periodo “sufficientemente lungo” dallo scioglimento, e in casi eccezionali, si può prevedere la limitazione all’accesso dei dati. Lo ha stabilito oggi la Corte di Giustizia dell’Unione europea, chiamata a pronunciarsi su un caso che opponeva un cittadino italiano alla Camera di Commercio di Lecce. (altro…)



Post vendita, Cgue: costo telefonata non può superare chiamata standard

giovedì, 2 marzo, 2017

Quando il consumatore telefona a un numero di assistenza post vendita non deve ritrovarsi a pagare una stangata. Il costo di una chiamata verso tale servizio non deve eccedere quello di una “chiamata standard” verso un telefono fisso o un cellulare. Lo ha stabilito oggi la Corte di giustizia dell’Unione europea che si è pronunciata su un caso denunciato in Germania da un’associazione tedesca per la lotta alle pratiche commerciali sleali. Con una fatturazione telefonica superiore a quella standard i consumatori potrebbero rinunciare a far valere i propri diritti. (altro…)



Cittadinanza europea, Relazione 2017: tanti diritti ma molti ancora sconosciuti

mercoledì, 25 gennaio, 2017

“Vogliamo far sì che i cittadini conoscano meglio i loro diritti connessi alla cittadinanza dell’Unione e possano esercitarli più agevolmente”. Così si è espressa la Commissaria europea per la Giustizia, Vĕra Jourová ieri durante la presentazione della terza relazione sulla cittadinanza dell’Unione in cui sono valutati i progressi registrati dal 2004 su questo argomento. (altro…)



L’organismo di conciliazione Poste – Consumatori iscritto nell’elenco ADR

martedì, 29 novembre, 2016

L’organismo di conciliazione paritetica Poste Italiane – Associazioni dei Consumatori è stato definitivamente iscritto all’elenco degli organismi ADR tenuto dal Ministero dello Sviluppo economico ai sensi dell’articolo del Codice del Consumo (141-decies) che prevede l’istituzione presso le autorità competenti di elenchi degli organismi ADR deputati a gestire le controversie nazionali e transfrontaliere fra consumatore e professionista. (altro…)



Parlamento Ue chiede indagine su conflitti d’interesse della Commissione

giovedì, 24 novembre, 2016

Il Parlamento europeo chiede di proseguire le indagini sulle “porte girevoli” troppo veloci con cui ex alti funzionari dell’Unione vanno a occupare posti di primo piano nelle aziende private. I parlamentari hanno sottolineato il caso della nomina dell’ex presidente della Commissione europea José Manuel Barroso a Presidente non esecutivo della Goldman Sachs International. E hanno chiesto più trasparenza a partire dalle attività di chi fa azioni di lobbying sulle istituzioni europee. (altro…)



Glifosato, CGUE: segreto commerciale non può bloccare informazioni su emissioni

mercoledì, 23 novembre, 2016

Niente segreti commerciali o industriali per coprire le informazioni sulle emissioni nell’ambiente causate da un pesticida. Se si chiede l’accesso ai documenti in materia ambientale, queste informazioni non possono essere negate opponendo la tutela del segreto commerciale o industriale. (altro…)



Giustizia: 20 mila studenti italiani parlano con Gherardo Colombo

lunedì, 21 novembre, 2016

«Giustizia dovrebbe essere riconoscimento universale e quindi alleanza. Ma forse trascorreranno dei millenni prima che tale concetto diventi completamente condiviso». Così Gherardo Colombo, ex magistrato italiano – famoso per aver condotto o contribuito a processi e inchieste quali il delitto Ambrosoli, Mani pulite, Loggia P2 – parla ai 20mila studenti delle scuole secondarie di II grado di tutta Italia nel corso dell’evento “Che cos’è la giustizia?”, organizzato dall’Associazione Sulleregole. L’incontro è stato trasmesso il 18 novembre in diretta satellitare dalla Fabbrica del Vapore di Milano in oltre 100 sale cinematografiche. (altro…)



Diritto d’autore, Cgue: prestito di e-book è come quello di un libro su carta

giovedì, 10 novembre, 2016

Il prestito di un e-book da parte di una biblioteca può essere equiparato, in linea generale, a quello di un libro cartaceo: è dunque un prestito pubblico e prevede un’equa remunerazione degli autori. Nuova pronuncia della Corte di Giustizia dell’Unione europea, chiamata a intervenire sull’ambito di applicazione della normativa europea in materia di diritto d’autore, diritto di noleggio e prestiti di libri. (altro…)



CGUE: no a continui contratti a tempo determinato in sanità

mercoledì, 14 settembre, 2016

Il ricorso ad una successione di contratti a tempo determinato al fine di soddisfare esigenze permanenti nell’ambito dei servizi sanitari è contrario al diritto dell’Unione. L’utilizzo di tali contratti può essere giustificato solo dalla necessità di far fronte ad esigenze provvisorie. E’ quanto afferma la Corte di Giustizia UE in una sentenza pubblicata oggi. (altro…)



Quote latte, al via causa contro Italia per mancato recupero

venerdì, 9 settembre, 2016

Al via la causa tra l’Italia e la Commissione Europea sulle quote latte, introdotte nel 1984 per limitare la produzione. Tale regime prevede che, se un Paese supera la propria quota annuale, tutti i produttori che superano la quota individuale debbano versare una somma di denaro sulle eccedenze. La Commissione ha fatto ricorso alla Corte di giustizia UE contro l’Italia, per non aver recuperato i prelievi per la sovrapproduzione di latte dai singoli produttori e caseifici. (altro…)



Case-vacanze, blitz della Finanza: a Lignano Sabbiadoro evasi 6 milioni di euro

martedì, 6 settembre, 2016

Blitz delle Fiamme Gialle contro il fenomeno delle case vacanze affittate in nero: nell’operazione “Black House” sono stati coinvolti 400 contribuenti, tra persone fisiche e agenzie. Solo nella zona di Lignano Sabbiadoro sono stati censiti circa 27mila immobili, di cui 16mila apparentemente inutilizzati, e grazie a un database appositamente realizzato, sono state individuate 1.024 case affittate a vacanzieri in nero. Soltanto nella zona evasi quasi 6 milioni. Nel mirino dell’operazione . 

(altro…)



Milano, commercianti danneggiati da lavori M4: Codacons lancia azione di classe

venerdì, 2 settembre, 2016

Il Codacons lancia un’azione di classe a favore di tutti i commercianti danneggiati dai cantieri per la nuova linea della metropolitana M4 a Milano. “Perché per errori della gestione dell’amministrazione pubblica devono essere i fondi pubblici dei cittadini a rimborsare le vittime di un cantiere mal collocato? Le spese della realizzazione di un’opera devono contenere anche le spese per i danni che i commercianti possono avere. Come l’indennizzo per gli espropri” dichiara il Presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli che invita tutti coloro che ritengono di aver subito un danno dai cantieri della nuova linea M4 a contattare l’Associazione, che sta raccogliendo tutte le adesioni per chiedere il risarcimento. 

Ad oggi solamente 59 negozi sono stati rimborsati e tutti gli altri sono stati esclusi dai rimborsi. “Scandolosa questa disparità di trattamento, la verità è che il Comune non ha pensato all’inizio che i cantieri avrebbero procurato così tanti danni ai commercianti, che hanno visto ridursi enormemente il fatturato a causa della chiusura al traffico di alcune strade e piazze” conclude Donzelli.



Muore a 6 anni dopo incidente in minimoto, Codacons contro le gare

lunedì, 18 luglio, 2016

Il Codacons interviene sulla tragedia del bimbo di 6 anni morto a causa di un incidente in minimoto. L’Associazione ha inviato all’azienda che gestisce il racing park una lettera di diffida al fine di far cessare la pratica moto a bambini così piccoli, vietandola almeno ai minori di 14 anni. Una richiesta d’intervento è stata invia anche al Ministro dei trasporti Graziano Delrio. (altro…)



Giustizia alternativa, parte la rivoluzione degli sportelli di Rete Consumatori Italia

venerdì, 15 luglio, 2016
Parte la rivoluzione della qualità negli sportelli della Rete Consumatori Italia che ieri ha reso operativo il suo ambizioso disegno “RCI: scopri la giustizia rapida ed economica”. Il Progetto, realizzato con il contributo del Ministero dello Sviluppo economico, concretizza una vera rivoluzione nel mondo del consumerismo, con l’obiettivo di promuovere tutte le forme di giustizia alternativa alle aule dei tribunali.

(altro…)



Class action, ddl fermo da un anno in Senato: M5S chiede di sbloccarlo

giovedì, 7 luglio, 2016

“Chiediamo che venga discussa anche al Senato la proposta di legge approvata alla Camera all’unanimità sulla class action che è uno dei principi fondanti del Movimento 5 Stelle”. E’ quanto ha detto il Capogruppo M5S al Senato Stefano Lucidi in occasione della conferenza stampa organizzata ieri proprio per chiedere l’approvazione del disegno di legge, attualmente fermo a Palazzo Madama. (altro…)



Class action, legge ferma in Senato da un anno: Consumatori chiedono sblocco

martedì, 5 luglio, 2016

Che fine ha fatto la class action? Da un anno la legge è arenata in Senato. Le Associazioni dei consumatori scrivono ai Senatori chiedendo un intervento urgente sulla riforma della class action che è stata approvata più di un anno fa dalla Camera dei Deputati, ma da allora non è stato fatto alcun passo in avanti. (altro…)



Rating di legalità, Antitrust: +45% di richieste nel primo semestre 2016

lunedì, 4 luglio, 2016

Si conferma il boom per il Rating di legalità, introdotto a gennaio 2013 con il Regolamento dell’Antitrust per premiare le aziende virtuose: dal primo semestre 2015 al primo semestre 2016 sono aumentate del 45% le richieste pervenute all’Autorità. Dalle 726 dell’anno scorso, le domande sono passate a 1.054, i casi chiusi sono aumentati da 513 a 852 (+66%) e le attribuzioni da 406 a 662 (+63%). In proporzione, sono saliti ancor più i dinieghi (+153%).
(altro…)



Liberalizzazioni, il Test-Salvagente ricorda i 10 anni dalle prime (e ultime) lenzuolate

giovedì, 30 giugno, 2016

Era l’estate del 2006, esattamente 10 anni fa, e oltre a vincere i Mondiali di calcio l’Italia fece anche un bel regalo ai suoi consumatori con la prima lenzuolata di liberalizzazioni contro alcuni dei principali privilegi e monopoli: il decreto 223 presentato a sorpresa dal Governo Prodi il 30 giugno 2006 e approvato in via definitiva con la legge 248 del 4 agosto 2006. A “festeggiarne l’anniversario” è il Test-Salvagente che ricorda come nacque quella stagione di riforme(altro…)



Mediazione, siglata intesa tra CCIAA di Rieti e Konsumer Italia

giovedì, 23 giugno, 2016

Siglato tra la Camera di Commercio di Rieti e Konsumer Italia un protocollo d’intesa per promuovere il servizio di mediazione svolto dallo Sportello di Conciliazione camerale reatino come strumento utile per abbreviare i tempi della giustizia facilitando una rapida composizione dei contenziosi evitando il ricorso all’autorità giudiziaria. (altro…)



Cittadinanzattiva aderisce alla Marcia degli amministratori Sotto Tiro

mercoledì, 22 giugno, 2016

Cittadinanzattiva ha aderito alla I Marcia nazionale degli amministratori Sotto Tiro promossa dall’associazione Avviso Pubblico, che si svolgerà il prossimo 24 giugno a Polistena (Rc). In Calabria, le minacce e le intimidazioni verso gli amministratori locali sono cresciute fortemente negli ultimi tempi, si è registrato un pericoloso aumento del ricorso agli incendi e alle armi da fuoco contro Sindaci, assessori e consiglieri, sia comunali che regionali. Proprio per questi motivi, la Calabria è stata scelta come luogo simbolico per la I Marcia per gli amministratori sotto tiro. (altro…)



Municipalizzate, CODICI sul disastro Roma: dimissioni dei vertici

martedì, 21 giugno, 2016

CODICI interviene sullo scandalo delle municipalizzate che hanno creato diversi “buchi neri” nel bilancio dell’amministrazione di Roma Capitale. Le 10 Municipalizzate principali hanno registrato, solo nel 2014, ben 3,8 miliardi di debiti quasi totalmente ricoperti grazie a contributi extra del Campidoglio. La più più grave è quella di Atac, con un passivo di 141 milioni, Roma Metropolitane ha ricevuto un decreto ingiuntivo da 200 milioni da parte del Consorzio Metro C. Uno scempio anche la contabilità di AMA, con 1,2 miliardi di debiti, con ovvie difficoltà nell’erogare i servizi; Zetema (debiti per 26 milioni) e varie aziende museali, come il Palaexpo (2 milioni di debiti) ecc, ecc.  (altro…)



Consumi bugiardi, ammessa class action di Altroconsumo contro Volkswagen

venerdì, 17 giugno, 2016

Decisione storica per gli automobilisti ingannati da Volkswagen nei consumi: è stata ammessa dalla Corte d’appello di Venezia la class action di Altroconsumo contro la casa automobilistica tedesca. Emessa oggi l’ordinanza formale, ora il Tribunale di Venezia dovrà stabilire le modalità per rendere nota la decisione e invitare i consumatori ad aderire formalmente all’azione risarcitoria collettiva. Autoconsumo ricorda che l’azione contro FIAT per le stesse ragioni era già stata ammessa dal Tribunale di Torino.  (altro…)



Pratiche commerciali scorrette, CRTCU ricorda: rivolgersi sempre ad Antitrust

giovedì, 16 giugno, 2016

A chi si deve rivolgere il consumatore per segnalare una pratica commerciale scorretta messa in campo da una compagnia telefonica? All’Antitrust o all’Agcom? Il Centro di Ricerca e di Tutela dei Consumatori e degli Utenti ricorda che una recente sentenza del Consiglio di Stato ha risolto il conflitto di competenze tra le Autorità di regolazione sorto con l’attuazione della direttiva sulle prassi commerciali sleali nel nostro ordinamento. Il CRTCU precisa che il comma 1-bis, dell’articolo 27 del codice del consumo, ha assegnato, in via esclusiva, all’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Antitrust) la competenza ad intervenire nei confronti delle condotte dei professionisti che, indipendentemente dal mercato in cui operano, integrano una pratica commerciale scorretta.
(altro…)