1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Sicurezza stradale’

Pneumatici estivi, CTCU: i grandi nomi non sono garanzie di qualità

giovedì, 10 aprile, 2014

L’inverno finisce e ci si dovrebbe occupare dei pneumatici della propria auto: ci sono quelli estivi, ma i nomi delle grandi marche non sono garanzia di qualità. E’ quanto emerge da un test svolto di recente dalla rivista mensile “test” (n. 4/2014, edito da Stiftung Warentest). Sono stati testati 16 pneumatici stretti (185/60 R 15H9) e 17 pneumatici larghi (225/45 R17): 6 dei primi e 7 dei secondi si sono assicurati il voto “buono”. Miglior piazzamento per le gomme strette è quello del Conti Ecocontact5. Per quelle larghe, invece, è risultato il migliore il Goodyear Efficient Grip Performance. (altro…)



Finti autovelox? Assicurazioneauto.it: autorità contrarie, cittadini favorevoli

lunedì, 7 aprile, 2014

Quella dei finti autovelox è questione controversa e dibattuta: si tratta di “dispositivi costituiti da contenitori vuoti in materiale prevalentemente plastico di varia foggia e colorazione che vengono posti a margine della strada con il dichiarato intento di condizionare la velocità dei veicoli”. Cosa ne pensano le autorità e qual è, invece, l’opinione dei cittadini? Se ne parla in un articolo sul sito assicurazioneauto.it. (altro…)



Pneumatici, indagine del sito 123gomme.it: italiani poco attenti alla sicurezza

mercoledì, 12 marzo, 2014

I pneumatici dei veicoli italiani non brillano per sicurezza, nonostante il loro stato sia fondamentale per gli utenti della strada. Gravi carenze, errori di valutazione e mancanza di consapevolezza del problema sono i principali risultati emersi dall’indagine online condotta tra il 27 febbraio e il 3 marzo, su 1100 automobilisti e motociclisti dal sito www.123gomme.it del discount di pneumatici reifencom GmbH, presente in Italia. Quasi un italiano su 6 (il 17,2%) di quelli intervistati ha valutato la condizione dei pneumatici sul proprio veicolo come “non buono” o  ”cattivo “.

Uno su 7 (13,2%) ha in mente come preoccupazione primaria riguardo i pneumatici avere solo i requisiti di legge “per evitare guai”.  Alcuni utilizzano le gomme sbagliate per esempio guidano in estate con pneumatici invernali (1,5%) o – molto più pericoloso – in inverno con pneumatici estivi (6%) .

Il battistrada: perché dovrebbe essere buono? A colpire è soprattutto l’errore di calcolo in termini di profondità del battistrada oltre il quale deve essere sostituito un treno di pneumatici: uno su 3 (il 32,9%) ha detto che potrebbero essere ancora sicuro sulla strada con una profondità del battistrada di soli 0,6 o addirittura 0,3 millimetri. Solo una piccola consolazione: il 98,5% degli intervistati ha riconosciuto che danni, ammaccature o crepe negli pneumatici rappresentano una minaccia per la sicurezza e ne raccomandano il cambio.



Sicurezza stradale, Bastaunattimo lancia nuova iniziativa

lunedì, 3 marzo, 2014

Si chiama “SMS – Strade Maggiormente Sicure” la nuova iniziativa di Bastaunattimo per segnalare la presenza di buche, cartelli mancanti, incroci pericolosi o anche gravi infrazioni del codice della strada. Nelle strade italiane troviamo sempre più spesso problemi di continuità del tracciato stradale, presenza di barriere e ostacoli, geometria rischiosa di svincoli, intersezioni sbagliate, scorrettezza o addirittura mancanza della segnaletica, scarso livello di visibilità e illuminazione, pericolosi interventi di manutenzione e ingombrante presenza di cantieri. Sono tutti questi aspetti che fanno si che le nostre strade italiane siano tra le peggio tenute d’Europa, quasi lasciate a se stesse, nelle quali si verificano gravissimi incidenti. Ci troviamo davanti a situazioni dove circa il 60% dei segnali sono sbagliati e portano spesso il guidatore a scelte errate. Basta inviare un sms al numero 338-7979596 oppure scrivere un Tweet citando @BastaUnAttimo e utilizzando #stradesicure, per denunciare pubblicamente il problema.



Semafori T-Red, Tribunale Milano: stop con il giallo

mercoledì, 19 febbraio, 2014

Il codice della strada “impone la diminuzione della velocità in prossimità dell’incrocio e l’arresto dell’auto” anche con il giallo. Non si può “qualificare come ingiusto un arricchimento” delle casse comunali “fondato sul provento di infrazioni al codice della strada da parte di cittadini imprudenti” multati perché passati con il rosso. Lo si legge nelle motivazioni della sentenza con cui il Tribunale di Milano ha assolto 6 imputati, tra cui il sindaco di Segrate, nel processo sui T-red, i semafori intelligenti ribattezzati “vampiri rossi”. Codacons: “Tesi campata in aria”. (altro…)



eCall, Parlamento UE vota per sistema obbligatorio per le auto dal 2015

martedì, 11 febbraio, 2014

Tutti i nuovi veicoli, venduti nell’Unione Europea da ottobre 2015,  avranno un nuovo servizio d’emergenza che in caso di incidenti gravi inoltrerà automaticamente una chiamata ai servizi di soccorso. eCall è il nome del sistema che dovrebbe salvare molte vite in Europa a partire dal 2015. La Commissione per il Mercato interno del Parlamento Europeo ha approvato oggi la relazione che insiste sull’entrata in vigore di un principio semplice: in caso d’incidente il sistema eCall chiama automaticamente il 112 e appena uno dei sensori – situati nell’airbag – registrano lo choc. (altro…)



Sicurezza stradale, incidenti in calo. Viasat: telematica ha ruolo decisivo

mercoledì, 20 novembre, 2013

Le nostre strade diventano ogni anno più sicure ma c’è ancora tanto da fare. Secondo gli ultimi dati Aci-Istat diminuiscono, infatti, incidenti, morti e feriti sulle strade italiane anche se rispetto all’obiettivo europeo 2010 (la riduzione della mortalità stradale del 50%), l’Italia non raggiunge il target nemmeno nel 2011, ma fa meglio della media europea (-44,5%). Il nostro Paese si colloca al quattordicesimo posto nella lista dei paesi più virtuosi dell’UE a 27, con una riduzione del 45,6%. Meglio di noi, tra gli altri, Spagna (-62,7%), Irlanda (-54,7%) e Francia (-51,4%). Come noi il Regno Unito. Peggio di noi, invece, Austria (-45,4%), Germania (-42,6%) e Belgio (-41,1%). L’introduzione della patente a punti, l’inasprimento delle sanzioni, il tudor sulle autostrade, la diffusione della telematica sulle autovetture, sono tutti elementi che hanno portato più sicurezza; nell’ultimo decennio i sinistri sono diminuiti del 22%. (altro…)



Incidenti stradali, un’APP garantisce un soccorso più immediato

lunedì, 11 novembre, 2013

Un’applicazione intelligente che riesce ad attivare il Pronto Intervento stradale a distanza di pochi secondi dall’incidente: un meccanismo oliato e efficace, già testato a livello nazionale. E’ questo uno dei molteplici servizi messi a punto da Sicurezza e Ambiente S.p.A. Beneficiare dei servizi è semplice: attraverso l’innovativa applicazione Servizio Trasparenza & Recorder per smartphone o mediante chiamata al numero verde 800.89.89.89. Trascorsi 60 secondi dal possibile incidente, in assenza di richiesta di intervento da parte dell’utente, l’App attiva la Centrale Operativa di Sicurezza e Ambiente per l’invio immediato di un operatore garantendo un’assistenza tempestiva. (altro…)



Aci-Istat: meno incidenti stradali ma più vittime fra i ciclisti

mercoledì, 6 novembre, 2013

In Italia gli incidenti stradali diminuiscono: in flessione il numero di incidenti con lesioni a persone, di vittime e di feriti. Aumentano però del 2,5% le vittime fra i ciclisti. Ogni giorno sulle strade si verificano 512 incidenti con 10 morti e 725 feriti. E l’Italia conta più di 60 morti per incidente ogni milione di abitanti contro una media europea di 55. Per questo i dati del Rapporto Aci-Istat sono accolti con freddezza dal Codacons e da Legambiente con #salvaiciclisti, che chiedono modifiche al Codice della Strada. (altro…)



Targhe estere in aumento, Adoc: “Danni al fisco poiché viene evaso il bollo”

venerdì, 25 ottobre, 2013

L’Adoc denuncia l’aumento delle auto circolanti con targhe estere, soprattutto quelle di grossa cilindrata. “E’ un fenomeno che causa seri danni economici al fisco, in quanto viene evaso il pagamento del bollo e mette a rischio la sicurezza stradale” scrive l’Associazione. (altro…)



Pneumatici neve, CRTCU: “Etichetta non aiuta, dà poche indicazioni”

lunedì, 21 ottobre, 2013

Chi ci aiuta a scegliere le gomme giuste, soprattutto in caso di neve? La nuova la nuova etichetta europea per pneumatici, obbligatoria da quasi un anno, avrebbe dovuto aiutare gli automobilisti nella scelta. Purtroppo non è così. Secondo il CRTCU la nuova etichetta “fornisce poche indicazioni riguardo alle caratteristiche di sicurezza degli pneumatici”, tralascia alcuni aspetti importanti degli pneumatici da neve, come le caratteristiche in frenata e l’aderenza al manto stradale in caso di neve o ghiaccio. (altro…)



Roma, Adoc: degrado stradale è diventato insostenibile

giovedì, 3 ottobre, 2013

L’Adoc torna a denunciare il degrado di alcune strade romane piene di buche che con le prime piogge autunnali si sono trasformate in piscine all’aria aperta. L’Associazione si riferisce, principalmente, alla Passeggiata di Trinità dei Monti, una via fondamentale dal punto storico e artistico ridotta in condizioni pietose dalle enormi buche ai lati della strada: “Già lo scorso aprile, con la precedente amministrazione capitolina, denunciammo la situazione, senza ottenere gli effetti sperati. Ma nulla è cambiato con il cambio di comando, è rimasta la continuità del degrado. Percorrere a piedi Viale della Trinità dei Monti è una vera e propria impresa: da un lato file di macchine parcheggiate, dall’altro enormi buche lasciate scoperte e pavimentazione dissestata. Va migliorata sensibilmente la situazione del decoro urbano, Roma non può continuare in questo modo, è un danno per i cittadini e per l’intera città” commenta il presidente Lamberto Santini.



Veicoli senza RC Auto, Quattroruote lancia allarme: 4 milioni in circolazione

mercoledì, 28 agosto, 2013

Sarà la crisi che, accompagnata dal caro RC Auto, sta facendo registrare un numero sempre maggiore di vetture che circolano senza assicurazione. I numeri però sono allarmanti: ad oggi i veicoli circolanti senza RC Auto sono tra i 3,1 e i 4 milioni (stime Ania e Aci), ovvero oltre il 7% del totale degli automezzi: il picco si raggiunge al Sud, con l’11,9%. A pubblicare questi dati è il numero di settembre di Quattroruote che dedica un servizio al fenomeno che sta raggiungendo proporzioni da allarme sociale. (altro…)



Eni lancia iniziativa per l’estate “una sosta per dissetarsi e ripartire in sicurezza”

venerdì, 9 agosto, 2013

eni “Una sosta per dissetarsi e ripartire in sicurezza”: è la nuova iniziativa dell’estate lanciata da Eni all’insegna della sicurezza stradale. Dal 3 agosto al 30 settembre 2013 nei distributori automatici Eni shop 24 sarà possibile acquistare, con soli 2 euro, un etilometro monouso per il controllo del tasso alcolemico. Nella stessa confezione il cliente troverà la carta ricaricabile Eni shop 24 con un credito di 1 euro da spendere, subito o in una sosta successiva, per qualsiasi prodotto in vendita nei distributori automatici Eni shop 24. (altro…)



Agosto da “bollino nero”, Viasat Group: oltre 544 incidenti al giorno con 12 decessi

venerdì, 2 agosto, 2013

Agosto fa rima con partenza e quando a partire sono in tanti scatta il “bollino nero” su strade e autostrade: tra chi va al mare e chi cerca di raggiungere luoghi di villeggiatura in montagna, la sicurezza stradale potrebbe essere a rischio. Il traffico, la fretta, la voglia di “estate”, sono la causa dei numerosissimi incidenti stradali che si verificano proprio ad agosto. Come ogni anno Viasat Group – società leader in Europa nel settore della sicurezza satellitare – rende noti gli ultimi dati disponibili pubblicati sulla 9° edizione della Guida alla Sicurezza Stradale. (altro…)



Sicurezza stradale, al via 10° edizione di ‘Guido con prudenza’

lunedì, 22 luglio, 2013

‘Chi beve non guida, chi guida non beve’. E’ lo slogan scelto per la 10^ edizione del progetto ‘Guido con prudenza’, promosso dalla Fondazione Ania per la sicurezza stradale, dalla Polizia stradale e l’Associazione italiana imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo. Fino a metà agosto, all’ingresso dei locali che hanno aderito all’iniziativa (in riviera romagnola, in Versilia, sui litorali veneto, friulano e pugliese) i giovani troveranno un punto dove addetti della Fondazione Ania li inviteranno a nominare il ‘Bob’ della serata, quello che nelle serate di festa tra amici, si impegna a non bere per guidare l’auto e riportare tutti a casa in sicurezza. (altro…)



Estate, Autostrade: unico bollino nero il 3 agosto

venerdì, 19 luglio, 2013

L’unico bollino nero di questa estate sulle autostrade italiane sarà la mattina del 3 agosto. Ci saranno solo 23 cantieri operativi rispetto ai 140 medi giornalieri e nessuna riduzione del numero di corsie disponibili. Rispetto alla scorsa estate, saranno aperti al traffico più di 100 km di nuove terze corsie e 2 svincoli. Autostrade per l’Italia ha messo a punto come ogni anno la macchina organizzativa per garantire agli automobilisti un’estate in sicurezza. (altro…)



Sicurezza Ambiente s.p.a., arriva l’App di “pronto intervento”

mercoledì, 17 luglio, 2013

1,7 milioni di litri di rifiuti liquidi tra olio e benzina dispersi sull’asfalto dopo un incidente e circa 200 tonnellate di residui solidi portati via a seguito di sinistri stradali. Chi si occupa della manutenzione delle strade dopo che è avvenuto un incidente? Spesso il compito è affidato alle squadre degli addetti municipali ma da qualche anno anche un’altra realtà si è affacciata sulla scena, riducendo considerevolmente i costi per molti Comuni che hanno deciso di dare in concessione le loro strade. (altro…)



Richiamo per quattro marchi di seggiolini auto

venerdì, 5 luglio, 2013

Il fornitore Sabelt annuncia possibili malfunzionamenti alle fibbie presenti in alcuni modelli di seggiolini auto di Chicco, Peg-Pérego, Brevi e Inglesina. In caso di incidente, da quanto ha comunicato la società, la fibbia potrebbe non essere sufficientemente resistente. La segnalazione è ripresa da Altroconsumo, che elenca i modelli coinvolti – questi potrebbero essere stati venduti singolarmente, ma anche in sistemi modulari che comprendono passeggino, seggiolino auto e navicella auto. Cliccando sul nome delle aziende, si andrà alle rispettive pagine web in cui reperire le informazioni necessarie. (altro…)



Auto usate, indagine SicurAUTO.it: che fine ha fatto l’airbag?

giovedì, 27 giugno, 2013

Nel mercato delle auto usate si sta diffondendo un fenomeno “occulto” che mette a rischio la sicurezza degli automobilisti: auto incidentate, riparate ricorrendo a tecniche più che discutibili, e vendute come usate. Chi le guida è esposto a seri pericoli. E’ quanto ha scoperto un’indagine condotta da SicurAUTO.it, che attraverso fonti riservate ha constatato che in Italia, anche a causa della crisi, si sta diffondendo questo comportamento. (altro…)