Carlo Rienzi (Codacons) nominato Senatore a vita

Carlo Rienzi nominato Senatore a vita. Da indiscrezioni provenienti da qualificate fonti del Quirinale si apprende che il Presidente ha firmato oggi il decreto di nomina di Carlo Rienzi, Presidente del Codacons, come Senatore a vita in sostituzione del compianto Senatore Claudio Abbado. La nomina arriva come riconoscimento di 40 anni spesi per la tutela dei consumatori. Restiamo in attesa di ulteriori chiarimenti, intanto la redazione fa gli auguri al neo Senatore.

5 Commenti a “Carlo Rienzi (Codacons) nominato Senatore a vita”

  1. GA ha detto:

    Gentili lettori, precisiamo che la notizia di Rienzi nominato Senatore a vita è un pesce d’aprile che la redazione di Help Consumatori ha voluto pubblicare ieri. Se fosse vero ne saremmo tutti felici, ma purtroppo non lo è.

  2. nicola ha detto:

    siamo degli artisti internazionali, quanti sono i volontari che dovrebbero essere senatori?

  3. Romano ha detto:

    E cosi, un altro rappresentante dei consumatori che si sistema a vita! Fa bene parlare di denunciare ogni cosa che si muove. Chissà se in Senato continuerà a sbraitare come sempre. Per fortuna che tra poco questi non avranno più nessuna indennità.

  4. Costante ha detto:

    Nulla da eccepire per l’eventuale decisione del Capo dello Stato, ma ancora la pessima abitudine della fuga di notizie che le associazioni dei consumatori serie dovrebbero deprecare invece di esaltare come in questa sede, e per di più una nomina dichiaratamente politicamente orientata. Speriamo che se la notizia venisse confermata. Rienzi si adoperi fattivamente per l’unificazione nazionale delle 17 sigle di “difesa dei consumatori” in un unico organismo politicamente veramente rappresentativo e indipendente, dotato di vera forza contro TUTTI gli abusi, di qualsiasi natura, statale burocratica e privata, che danneggiano e rendono disuguali i cittadini onesti che pagano e vengono frodati da un mare di sprechi e sopportano immani soprusi.

  5. marisa ha detto:

    bella mossa x fare stare zitti i consumatori…… fanno proprio schifoooooooooo