Osservatorio: conti deposito, continua la discesa dei tassi di interesse

Scegliere il conto deposito migliore è, ad oggi, facilissimo. Per ottenere i rendimenti migliori sul mercato, basta, infatti, confrontare i conti deposito online e avere una panoramica o dei preventivi reali di quelle che sono le offerte e i tassi delle diverse banche italiane.

Purtroppo, però, i rendimenti dei conti deposito stanno cambiando e, nelle ultime settimane, sono stati rivisti al ribasso da molte banche. I prodotti-salvadanaio preferiti dagli italiani continuano a garantire rendite interessanti ma, come era stato previsto, hanno iniziato una discesa in seguito alle due grandi iniezioni di liquidità della Bce.

Vediamo, con l’aiuto del servizio di confronto conti deposito di SuperMoney, come sono cambiati i rendimenti di alcuni dei principali prodotti sul mercato. Cominciamo da Conto Arancio di ING Direct: il conto della Zucca, che fino a qualche tempo fa offriva ai nuovi clienti il 4,20% lordo sul deposito vincolato per 12 mesi, è ora passato al 3,50% lordo.

Anche Che Banca! ha modificato i tassi di interesse, ritoccandoli all’ingiù: oggi il vincolato a 12 mesi garantisce il 3,50% lordo (prima era il 4%), quello a 6 mesi offre il 3% (anziché il 3,30% precedente) e il deposito trimestrale il 2,60% (prima era il 3%). In discesa anche i tassi di Websella, che oggi propone il 3,00% per i vincoli di 3 e 6 mesi (prima era il 3,50%) e il 4% per 12 e 18 mesi (prima era il 4,50%).

Bisogna sottolineare comunque che non tutte le banche hanno intrapreso questa strada in discesa: tra gli istituti che non hanno modificato i tassi di interesse troviamo Banca IFIS, che continua a offrire il 4,60% lordo su conto Rendimax vincolato per 12 mesi; anche IBL Banca ha mantenuto invariata l’offerta sul deposito annuale, che per i nuovi clienti offre il 4,50% lordo; interessante anche l’offerta di ContosuIBL libero, che garantisce il 3,55% lordo fino al 30/09 a chi lo attiva entro il 30 aprile.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito SuperMoney.eu

Comments are closed.