1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Posts Tagged ‘fisco’

TopNews. Phishing, Entrate: alla larga da email truffa sui rimborsi fiscali

sabato, 4 agosto, 2018

L’Agenzia delle Entrate non invia comunicazioni sui rimborsi via email. Bisogna dunque stare alla larga da ogni tentativo di carpire informazioni personali, ed esempio con la richiesta di aggiornare le informazioni del proprio account, che arrivano da email truffa. La denuncia viene dall’Agenzia delle Entrate e riguarda ancora una volta unapresunto rimborso fiscale. Niente di vero: è solo un nuovo tentativo di phishing ai danni dei cittadini, denuncia l’Agenzia, che allega anche un esempio dell’email fraudolenta nella quale si chiede di aggiornare le informazioni seguendo un link interno. Si tratta di false notifiche di rimborsi fiscali. (altro…)



Fisco: “zero cartelle” ad agosto, sospesi un milione di atti

venerdì, 3 agosto, 2018

Il Fisco “congela” le cartelle e le comunicazioni nel mese di agosto. “Nel percorso di semplificazione anche nei rapporti con i cittadini e con l’obiettivo di evitare inutili disagi, l’Agenzia delle Entrate e l’Agenzia delle Entrate-Riscossione, in accordo con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, sospendono la notifica di più di un milione tra cartelle, avvisi di liquidazione, richieste di documentazione e lettere di compliance”, informa una nota stampa. (altro…)



Call center Agenzia Entrate: da domani i numeri verdi gratuiti

martedì, 31 luglio, 2018

Da domani cambiano i numeri telefonici dell’Agenzia delle Entrate e diventano gratuiti. Dal 1° agosto, per avere informazioni e assistenza i contribuenti potranno rivolgersi senza costi al numero 800.90.96.96 per informazioni su questioni fiscali generali, sui rimborsi, sulle cartelle e sulle comunicazioni di irregolarità e per prenotare un appuntamento, e al numero 800.89.41.41 per ricevere assistenza sugli avvisi di accertamento parziale (articolo 41-bis) notificati ai proprietari di immobili affittati, per i quali sono state rilevate incongruità rispetto ai redditi dichiarati, e per informazioni sulle restanti lavorazioni gestite dal Centro Operativo di Pescara. (altro…)



Fisco, precompilata: inviati 2,9 mln di modelli

venerdì, 27 luglio, 2018

Le dichiarazioni precompilate inviate dai cittadini sono state 2,9 milioni, con un aumento del 18,5% rispetto allo scorso anno. E sono aumentate del 50% le dichiarazioni che sono state accettate senza modifiche, che sono state quasi 530 mila. Si chiude così la stagione della precompilata, informa l’Agenzia delle Entrate, con un risultato in crescita sia per il numero di contribuenti – circa 450mila in più sul 2017 – che ha utilizzato la dichiarazione 730 e Redditi preparata dall’Agenzia delle Entrate con l’apporto tecnologico di Sogei, sia perché è aumentata del 50% la platea di cittadini che ha restituito il 730 al Fisco senza alcuna modifica. (altro…)



Fisco, Entrate: arriva “ContiTu” per scegliere online le cartelle da rottamare

lunedì, 9 luglio, 2018

Richiedere online la copia della comunicazione inviata ai contribuenti in risposta alla richiesta di Definizione agevolata e decidere, con pochi click e in autonomia, quali debiti si vogliono effettivamente pagare. Agenzia delle entrate-Riscossione lancia i servizi web per semplificare le procedure della cosiddetta rottamazione bis delle cartelle prevista dal decreto legge n. 148/2017 convertito in legge n. 172/2017. (altro…)



Dichiarazioni IVA 2018, Entrate: in arrivo le comunicazioni per mettersi in regola

giovedì, 28 giugno, 2018

Sono in arrivo i promemoria dell’Agenzia delle Entrate per i contribuenti che quest’anno hanno dimenticato di presentare la dichiarazione IVA entro la scadenza del 30 aprile o l’hanno presentata compilando solo il quadro “Va” con le informazioni e i dati relativi all’attività. I destinatari di queste comunicazioni potranno così controllare la propria posizione e, se necessario, mettersi in regola con il ravvedimento operoso. Si tratta in particolare di contribuenti che avevano trasmesso telematicamente all’Agenzia i dati delle fatture emesse nel 2017 e che successivamente hanno dimenticato di presentare la dichiarazione o hanno tralasciato alcuni dati. (altro…)



Agenzia Entrate lancia “prenota ticket”: servizio app e salta file

lunedì, 25 giugno, 2018

L’Agenzia delle Entrate continua a puntare sui servizi online e lancia il salta file per prenotare da pc o smartphone l’appuntamento allo sportello. “Non perdere tempo” è il claim che accompagna il nuovo servizio online di Agenzia delle entrate-Riscossione con cui sarà possibile in pochi click prenotare giorno e ora in cui si desidera andare a uno sportello e ricevere assistenza su cartelle, avvisi e procedure di riscossione. Il Prenota ticket parte oggi ed è realizzato dall’Agenzia in collaborazione col partner tecnologico Sogei. Si potrà fissare un appuntamento direttamente dal proprio pc, smartphone o tablet. (altro…)



Confedercontribuenti al Governo: equità per contribuenti con disagio economico

martedì, 12 giugno, 2018

Tra i provvedimenti elencati nel contratto di governo si evidenzia la voce “Pace fiscale” che avrebbe lo scopo sia di favorire l’estinzione del debito mediante un saldo e stralcio,  che reperire risorse necessarie per le altre misure in contratto. In attesa che la manovra venga perfezionata con tutti i dettagli  con un provvedimento ad ok e al fine di garantire equità tra i contribuenti il presidente nazionale di Confedercontribuenti, l’organizzazione che  ha dato in passato l’input di un “patto fiscale” tra contribuenti e Stato, dichiara: “In attesa di tale provvedimento è necessario che il nuovo esecutivo ne faccia uno d’urgenza che sposta i termini per la rottamazione dei ruoli previsti a luglio prossimo in modo da garantire a tutti i contribuenti in difficoltà la stessa possibilità”.   

 



Agenzia Entrate, rush finale per la rottamazione

lunedì, 14 maggio, 2018

Ultimi giorni a disposizione dei contribuenti interessati alla definizione agevolata, la cosiddetta rottamazione delle cartelle. Scade martedì 15 maggio, infatti, il termine fissato dalla legge per presentare la domanda di adesione al provvedimento che consente di pagare l’importo residuo delle somme dovute senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, invece, non si pagheranno gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge. (altro…)



Interessi su cartelle di pagamento, Entrate: dal 15 maggio tasso giù al 3,01%

venerdì, 11 maggio, 2018

Interessi di mora più leggeri per chi versa in ritardo gli importi richiesti con le cartelle di pagamento. Dal 15 maggio, infatti, il tasso di interesse scende dal 3,50% al 3,01% su base annua. Lo prevede un provvedimento firmato oggi dal direttore dell’Agenzia delle Entrate. (altro…)



Fisco, Agenzia delle Entrate: record accessi precompilata, oggi parte fase due

mercoledì, 2 maggio, 2018

Si chiude con 1 milione e 866mila accessi la “fase uno” della precompilata 2018, a poco più di due settimane dall’apertura della piattaforma online, lo scorso 16 aprile. Novità assoluta di quest’anno la compilazione “assistita”, che consentirà al contribuente di inserire nuovi documenti di spesa tenendo comunque al riparo da eventuali controlli documentali i dati che non vengono modificati. In questo caso, infatti, potrà essere oggetto di controllo esclusivamente il singolo elemento di spesa aggiunto o rettificato dal contribuente, mentre resteranno “salvi” tutti i dati relativi a oneri precompilati dal Fisco e non rettificati dal cittadino. (altro…)



Agenzia Entrate, Sismabonus: ok per chi demolisce e ricostruisce la casa

venerdì, 27 aprile, 2018

Sismabonus per la messa in sicurezza degli edifici: la detrazione vale anche per chi demolisce e ricostruisce la casa. Questo intervento viene infatti qualificato come ristrutturazione edilizia e non nuova costruzione. È quanto precisa l’Agenzia delle Entrate. (altro…)



Fisco, Agenzia Entrate: quasi 1 miliardo di dati nella precompilata 2018

martedì, 10 aprile, 2018

L’operazione precompilata di quest’anno parte con quasi un miliardo di dati a disposizione del Fisco per la dichiarazione 2018, che si potrà consultare sul sito dell’Agenzia delle Entrate a partire dal 16 aprile. Da lunedì prossimo i cittadini potranno visualizzare via web la propria dichiarazione e consultare l’elenco di tutte le informazioni che il Fisco ha utilizzato per consegnare un modello già compilato. Quest’anno, con l’ingresso degli asili nido, il paniere dati a disposizione è ancora maggiore e supera i 925 milioni, in aumento del 3,5% rispetto ai dati inseriti lo scorso anno. (altro…)



Confedercontribuenti: TARI, quanto e perché mi costi?

martedì, 10 aprile, 2018

In quale misura i Comuni sono legittimati a richiedere il pagamento della Tari? E quali criteri utilizzano per la determinazione delle tariffe da applicare al tributo in esame? Questi sono interrogativi che molto spesso affliggono i possessori di immobili, soprattutto se questi sono destinati ad usi commerciali o produttivi. (altro…)



Canone Rai, Agenzia entrate: pronti i moduli per esenzione e rimborso over 75

giovedì, 5 aprile, 2018

L’Agenzia delle entrate ha reso disponibile il nuovo modello che i contribuenti con più di 75 anni di età e con un reddito fino a 8mila euro possono utilizzare per richiedere l’esenzione dal pagamento del canone tv. Un provvedimento del direttore dell’Agenzia ha approvato, infatti, la modulistica da utilizzare e le indicazioni operative da seguire per ottenere l’agevolazione. Con lo stesso provvedimento viene inoltre definito il nuovo modello di rimborso per coloro che, pur avendo diritto all’esenzione, avessero eventualmente già pagato il canone tv. (altro…)



Precompilata, Entrate: comunicazioni di asili nido e condomini fino al 9 marzo

mercoledì, 28 febbraio, 2018

C’è tempo fino al 9 marzo per le comunicazioni, ai fini della dichiarazione precompilata, da parte di asili nido, amministratori di condominio ed enti che rimborsano le spese sanitarie. Lo comunica oggi l’Agenzia delle Entrate, specificando dunque che asili nido, amministratori di condominio, enti e casse con finalità assistenziali possono effettuare l’invio dei dati per l’elaborazione della dichiarazione precompilata fino al 9 marzo anziché fino al 28 febbraio. Sempre al 9 marzo slitta il termine entro cui i contribuenti possono esercitare la propria opposizione all’utilizzo, ai fini dell’elaborazione della dichiarazione precompilata, delle spese sostenute nel 2017 relativamente alle rette per la frequenza degli asili nido. (altro…)



Mef, dichiarazione precompilata: opposizione a spese sanitarie fino all’8 marzo

venerdì, 23 febbraio, 2018

Fino all’8 marzo i contribuenti che non vogliono che le proprie spese sanitarie del 2017 siano acquisite dall’Agenzia delle Entrate ai fini della dichiarazione dei redditi precompilata 2018 potranno esercitare il diritto d’opposizione. In vista della predisposizione da parte dell’Agenzia delle Entrate della dichiarazione dei redditi precompilata, spiega una nota del Ministero dell’economia e delle finanze, i cittadini hanno la possibilità fino all’8 marzo 2018 di accedere al sito Sistema TS – Progetto Tessera Sanitaria della Ragioneria Generale dello Stato per consultare online le proprie spese sanitarie sostenute nell’anno 2017. (altro…)



Accertamento tributi erariali: nuovo protocollo d’intesa tra Entrate, Gdf, Anci e Ifel

giovedì, 8 febbraio, 2018

Segnalazioni qualificate, formazione mirata con l’utilizzo delle best practice e delle nuove tecnologie, rafforzamento della rete dei referenti a livello territoriale che lavoreranno in sinergia in ogni fase del processo, coordinamento e indirizzo strategico-operativo da parte del gruppo di lavoro: sono questi i punti chiave del nuovo Protocollo d’intesa triennale firmato oggi da Agenzia delle Entrate, Guardia di Finanza, Anci (Associazione nazionale comuni italiani) e Ifel (Istituto per la finanza e l’economia locale). L’obiettivo condiviso è quello di dare una nuova spinta alla partecipazione degli Enti locali all’accertamento dei tributi erariali. (altro…)



Fisco, Agenzia Entrate: entro 8 febbraio invio dati su spese sanitarie

giovedì, 1 febbraio, 2018

I dati delle spese sanitarie dovranno essere inviati all’Agenzia delle Entrate entro l’8 febbraio. E i contribuenti potranno opporsi all’uso di tali dati nel 730 precompilato entro l’8 marzo. Questi i due termini decisi dall’Agenzia, che in un provvedimento firmato ieri ha stabilito che i soggetti tenuti alla trasmissione delle spese sanitarie avranno più tempo per inviare i dati relativi al 2017. In particolare, gli operatori, rispetto alla scadenza prevista del 31 gennaio, avranno 8 giorni in più per l’invio al Sistema Tessera Sanitaria dei dati relativi alle spese sanitarie e ai rimborsi effettuati nel 2017. (altro…)



Fisco, Agenzia delle Entrate: al via spesometro light, slitta termine 28 febbraio

venerdì, 19 gennaio, 2018

È online sul sito di Agenzia delle entrate la bozza del provvedimento che illustra le regole tecniche semplificate per la trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e ricevute e delle eventuali successive variazioni.La bozza recepisce le novità introdotte dal decreto-legge n. 148 del 2017 finalizzate a semplificare il set informativo da trasmettere. (altro…)



Amazon pagherà al fisco italiano 100mln di euro. UNC: altro passo verso web tax

venerdì, 15 dicembre, 2017

Amazon pagherà nel complesso 100 milioni di euro per chiudere le controversie con l’Agenzia delle Entrate relative ai pagamenti di imposte del periodo 2011-15. Gli importi, spiega l’Agenzia delle Entrate in una nota, sono riferibili sia ad Amazon EU S.ar.l che ad Amazon Italia Services srl. (altro…)



Tari “gonfiata”, MDC: stop alla minaccia di aumenti per il 2018

lunedì, 4 dicembre, 2017

Non ci devono essere aumenti della tariffa rifiuti per il 2018 per compensare quanto sarà dovuto ai contribuenti per i rimborsi della “Tari gonfiata”. I Consumatori lo hanno chiesto da subito. E ora anche dal Ministero dell’economia e delle Finanze arriva la conferma che il mancato gettito della Tari può essere caricato negli anni successivi solo se dipende da una riduzione delle superfici imponibili o da eventi imprevedibili. A evidenziare gli ulteriori sviluppi del caso è il Movimento Difesa del Cittadino, che continua a lavorare con gli sportelli SOS Tari. (altro…)