Come organizzare il bagno e ottimizzare gli spazi (Foto di tonlonkhu da Pixabay)

Una casa, piccola o grande che sia, merita un’attenta organizzazione per far quadrare tutti gli spazi a disposizione. Per questo, che si abbia una stanza in più o ci si debba organizzare per mettere in dispensa tutto il necessario, l’importanza di avere ordine e coordinazione nell’arredo è fondamentale, soprattutto in bagno. Ma come si concilia l’arredo di un bagno con l’esigenza di ottimizzarne gli spazi? La risposta è semplice, facendo acquisti mirati e attenti.

Per massimizzare veramente gli spazi è bene stare attenti a tutti i dettagli, anche nell’acquisto dei prodotti di utilizzo quotidiano come la carta igienica. Ma vediamo qui di seguito tutte le possibilità di ottimizzare gli spazi, per un bagno efficiente e ben organizzato.

Acquistare prodotti di qualità e disporre asciugamani e teli in ordine

Uno dei modi per mantenere in ordine il proprio bagno di casa è quello di acquistare pochi prodotti ma di ottima qualità, come ad esempio i rotoloni Regina, e che abbiano una durevolezza nel tempo in modo da non necessitare di continue sostituzioni. I mobili del bagno, solitamente utilizzati anche per conservare asciugamani e teli per il corpo, possono essere organizzati arrotolando questi a forma di cilindro, senza piegarli in maniera classica. Così facendo si possono ottimizzare gli spazi disponibili.

Utilizzare prodotti liquidi maxi ricarica

Se si ha la possibilità di acquistare una tantum un dispenser per il sapone, basterà acquistare delle confezioni riciclabili di maxi ricarica di detergenti per le mani e di saponi per il corpo. Così facendo si potranno riempire i contenitori, avendo un’unica confezione da conservare nel ripostiglio o in dispensa. La disposizione dei mobili inoltre è fondamentale all’interno di spazi piccoli. Oltre un comò salvaspazio per disporre teli viso e asciugamani, l’ideale per depositare detersivi e detergenti è acquistare un mobiletto da mettere sotto il lavabo, su misura e ad incastro, magari in linea con il resto dello stile e dei colori del bagno, perché in fondo anche l’occhio vuole la sua parte.

Gli shampoo e i bagnoschiuma solidi occupano meno spazio e sono più green

C’è un altro modo per salvare spazio all’interno del proprio bagno: invece di acquistare prodotti in plastica, si può optare per i saponi e i bagnoschiuma solidi che sono sempre più sostenibili ed eco friendly, oltre che meno voluminosi, possono durare nel tempo e inoltre occupano pochissimo spazio all’interno di un bagno piccolo. Altri escamotage per occupare meno spazio possono essere quelli di creare degli appositi bidoncini per sistemare al loro interno i panni sporchi, eventualmente proprio come complemento d’arredo in giro per la casa. Un pouf, ottimo anche per la doppia funzione di seduta, o qualcosa che possa celare al suo interno i panni da lavare, sapientemente suddivisi tra bianchi, neri e colorati. Possono essere ottimisticamente posizionati nelle varie camere da letto o nella stanza dedicata alla lavatrice, così da evitare che occupino spazio in corridoi e spazi comuni.

Comprare materiali leggeri e facili da conservare

Quando si acquistano teli e accappatoi per casa si pensa sempre a qualcosa di confortevole e duraturo nel tempo. Ma se si ha poco spazio a disposizione non resta che rimboccarsi le maniche e cercare soluzioni alternative per evitare voluminosi impedimenti. Tra questi certamente vale la pena acquistare prodotti in microfibra, facilmente impilabili e ideali sia per asciugarsi in fretta, sia per riporli facilmente in un cassetto del proprio bagno su misura. Esistono diversi tipi di qualità di tessuto leggeri e poco costosi, ma anche ideali per chi pratica sport come piscina e snorkeling. Unendo utile e dilettevole quindi si potrà risparmiare sia in termini di spazio che di prodotti acquistati. Un’altra tecnica per ottimizzare gli spazi è quella di non occupare il bagno con l’installazione della lavatrice, ma anzi di sfruttare spazi esterni come balconi e verande a questo scopo; una soluzione, questa, che sfrutta tutti gli ambienti senza fargli perdere funzionalità.

Arredare un bagno piccolo, ottimizzando gli spazi

Un bagno piccolo ha bisogno di massima organizzazione, per questo l’idea di sistemare un mobiletto sopra il lavabo è molto utile, anche quando si dedica quest’area agli specchi. L’ideale è rendere ogni ripiano sfruttabile al massimo con dei contenitori ad hoc che ne ottimizzino ogni angolo. Esistono dei contenitori a incastro che permettono infatti di archiviare ogni cosa per bene, dalle creme alle pillole, passando per rasoi e crema da barba. Un’altra idea per arredare un bagno piccolo potrebbe essere quella di comprare dei dispenser da muro per gli spazzolini e il dentifricio, come anche sfruttare le altezze per inserire delle mensole su cui sistemare ulteriori asciugamani o oggetti che non sempre si utilizzano o eventuali scorte di materiale. Sfruttando l’altezza, infine, si potrà anche inserire del verde in bagno, con delle piante che potranno donare a uno spazio piccolo e angusto un tocco di classe e di piacevole relax.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)