campagna più sai, più sei

Al via la campagna "Più sai, più sei"

Si chiama “Più sai, più sei”. Esibisce il claim “consapevolmente consumatore, ugualmente cittadino”. È la campagna di comunicazione lanciata oggi da Cittadinanzattiva, Confconsumatori e Movimento Consumatori che uniscono le forze in un progetto per la lotta alle disuguaglianze economiche, socio-culturali e territoriali che penalizzano il consumatore nell’accesso a prodotti e servizi, per il sostegno alle persone più deboli e per i valori di solidarietà, integrazione e pluralismo. Sono queste le line guida che uniscono i promotori dell’iniziativa.

Più sai, più sei

“Più sai, più sei” vuole dare al cittadino pari opportunità e uguali diritti e garantire l’accesso a tutto quello che bisogna sapere su servizi pubblici locali (acqua, rifiuti, trasporto pubblico e asili nido comunali), benessere e sicurezza alimentare, servizi digitali della pubblica amministrazione e tutela della privacy.

La campagna rientra nel progetto “Consapevolmente consumatore, ugualmente cittadino”, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi del DM 7 febbraio 2018.

E vuole «guidare il cittadino in un percorso di consapevolezza e informazione, fornendo strumenti pratici per muoversi con maggiore facilità tra i propri diritti».

 

Superare le disuguaglianze

L’obiettivo principale del progetto, spiegano i promotori, è contribuire alla lotta alle disuguaglianze (in linea con il goal 10 di Agenda Onu 2030 per lo sviluppo sostenibile) e puntare sulla consapevolezza del cittadino come chiave per superare disagi e vulnerabilità.

«Superare i gap che derivano dalle diverse condizioni economiche e socio-culturali o dalla diversa collocazione sul territorio nazionale è il presupposto per garantire ai cittadini pari condizioni di accesso a servizi/prodotti con i medesimi livelli di qualità, rendendoli capaci di compiere scelte consapevoli e sostenibili, di rendere più semplice la fruizione dei servizi di base e il rapporto con le istituzioni».

La campagna si chiuderà a ottobre 2020 con un evento finale. Mette in campo un sito web dedicato, una piattaforma interattiva, call center tematici, sportelli online e territoriali.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)