Cibi da mettere nel cestino di Natale

Enogastronomia, il regalo per Natale che unisce utilità e convenienza

Vini, spumanti e prodotti tipici: il regalo di Natale, per 1 italiano su 3, è qualcosa da gustare in compagnia durante le feste. È quanto emerge dall’analisi Coldiretti/Ixe’ divulgata in occasione del week end in cui, anche sulla spinta dell’attesa della tredicesime, iniziano gli acquisti per oltre la metà degli italiani che non hanno ancora completato i regali.

Budget previsto

Tra i 100 e i 300 euro è il budget che la maggior parte delle famiglie italiane (52%) ha fissato per i regali da acquistare quest’anno. Solo i 14% supererà questa cifra spingendosi fino ai 1.000 euro, mentre pochissimi fortunati potranno andare oltre i 1.000.

La tendenza è quella di acquistare qualcosa di utile e l’enogastronomia sicuramene rientra in questo genere di regalo, sostenendo anche sotto l’albero l’affermarsi di uno stile di vita  attento alla riscoperta della tradizione a tavola.

 

Vino regalo
Vino, spumante e cibo sotto l’albero e sulle tavole

Cibo e vino

Molto diffuso l’omaggio dei cesti enogastronomici. Accanto all’immancabile panettone infatti si è affermata la ricerca minuziosa di formaggi, salumi, conserve del contadino, paste di grani italiani antichi, carne delle razze nazionali toriche, dalla chianina alla piemontese, e vini autoctoni dietro ai quali si nasconde una storia da raccontare sulla tavole della festa.

Tradizione, buona tavola e un pizzico di curiosità si intersecano alla ricerca del miglior rapporto qualità/prezzo nei diversi luoghi di acquisto senza preclusioni, dalla grande distribuzione ai piccoli negozi, da internet fino ai mercatini.

Mercatini, tra relax e occasioni d’acquisto

Sette italiani su dieci (70%) frequentano quest’anno i tradizionali mercatini di Natale che si moltiplicano nelle piazze italiane e tra questi ben la metà (50%) vi acquista proprio prodotti enogastronomici. Una opportunità che unisce il relax con la possibilità di fare acquisti con curiosità e novità per sfuggire alle solite offerte standardizzate.

A differenza di quanto accade per le altre tipologie di regali, negli acquisti di bevande e prodotti alimentari si rileva peraltro una maggiore diffidenza verso la spesa on line. Le perplessità riguardano soprattutto la sicurezza dell’acquisto, la consegna di un prodotto integro e i rischi per la mancata corrispondenza delle caratteristiche qualitative del prodotto sul video rispetto a quello consegnato.

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)