I podcast per consumatori in difficoltà, UNC lancia il progetto "Nessun problema"

I podcast per consumatori in difficoltà, UNC lancia il progetto "Nessun problema"

Per i consumatori in difficoltà è in arrivo la collana di podcastNessun problema”, iniziativa lanciata dall’Unione Nazionale consumatori per supportare gli utenti alle prese con una bolletta sbagliata, con prodotti difettosi, con gli acquisti online o con una vacanza rovinata. Un progetto realizzato in collaborazione con Podcast Italia Network nell’ambito di un progetto finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

“Iniziamo questo 2021 lanciando una nuova sfida che ha come protagonista la voce – racconta il Presidente di UNC Massimiliano Dona, che ha prestato la voce ad alcuni dei podcast realizzati. – Una ricerca Nielsen di novembre 2019 ha fatto sapere che in Italia gli ascoltatori di podcast sono già oltre 12 milioni, con una crescita del 16% rispetto l’anno precedente. La voce rappresenta, dunque, un momento chiave per i consumatori”.

Nessun problema, disponibili i primi podcast

Su Spotify, ma anche su tutte le altre piattaforme (da Apple Podcast a Google Podcast, Spreaker, ecc) sono già presenti i primi podcast della collana, che sarà composta da 20 brevi tutorial per gestire disservizi e piccoli contenziosi di consumo con utili consigli di autodifesa.

Dai problemi della telefonia/internet a quelli con la bolletta di luce, gas e acqua, dagli acquisti e-commerce alla garanzia post vendita, dalla clonazione del bancomat all’autonoleggio. Il tutto realizzato grazie all’esperienza degli esperti di Unc.

 

podcast nessun problema

 

“Nessuno di noi ha ormai troppo tempo per informarsi, tantomeno sui nostri diritti – aggiunge Massimiliano Dona. – Ecco perché arrivare all’utente in modo ipersemplificato, sussurrando al suo orecchio, in modo intimo e professionale come solo un podcast può fare è il modo migliore per radicare una nuova consapevolezza. Senza dire che crediamo molto nella necessità di raggiungere i più giovani per insegnare loro l’autodifesa”.

“Con i podcast siamo difronte ad un’onda anomala con una portata enorme, simile a quella dell’inizio della diffusione dei social media di alcuni anni fa – ha affermato Matteo Ranzi, founder di Podcast Italia Network. – I numeri degli ascolti, dei podcast e dei podcaster crescono vertiginosamente anche in Italia. Il podcast ha una forza comunicativa impareggiabile; inoltre, permette di raggiungere le persone in momenti della giornata in cui gli altri media non arrivano: mentre si svolgono le faccende domestiche, si fa sport o ci si rilassa. Momenti in cui con le mani e gli occhi si sta facendo altro, ma le orecchie sono libere di ascoltare”.

Parliamone ;-)