regali di Natale

Regali di Natale

Babbo Natale? Passa in Rete: dimenticate caminetti, slitte e renne volanti, ormai anche Santa Claus si è adeguato alla tecnologia e i suoi regali li distribuisce direttamente su internet. E questa no, non è una favola per bambini: è realtà. Perché navigando, oggi, si possono raccogliere talmente tanti campioni omaggio da fare buona scorta e – perché no – preparare qualche bella strenna a costo zero.

Dalla cucina alla casa, dai consumi alla salute, passando per tecnologia e viaggi, non c’è praticamente nulla che su internet non si possa trovare gratis, e le feste di Natale sono un’ottima occasione per inseguire qualche desiderio senza dover aprire il portafoglio.

Raccogliere campioni su siti e riviste online

Se poi mettersi alla ricerca di omaggi dovesse risultare troppo impegnativa e complicata, niente paura: oggi c’è la possibilità di trovare campioni omaggio su riviste o siti online. Questo genere di portali – ormai sempre più diffusi – raccoglie e pubblica i link di tutti i campioni gratuiti, ma anche i buoni sconto, i concorsi a premi e le offerte speciali –consentendo a tutti gli utenti registrati di accedere all’offerta e portarsi a casa il regalo. La registrazione al portale è completamente gratuita, così come i campioni che si possono ottenere con un semplice click.

 

Cosmetici
Campioni gratuiti come regalo per Natale

In questo genere di siti i campioni omaggio vengono divisi sia in ordine cronologico sia per settore (viaggi, spesa, bellezza, abbigliamento) sia per tipologia di omaggio: le modalità con cui si può ricevere un regalo online sono infatti moltissime, e spaziano dall’acquisto di un prodotto al concorso completamente gratuito, ma quelle più interessanti ed economiche sono fondamentalmente tre: gli omaggi da richiedere online, quelli da ritirare in negozio e l’iscrizione a contest per tester.

Regali  di Natale che arrivano a casa e omaggi da ritirare in negozio

Il modo più comodo per ricevere un omaggio è senza dubbio quello di farselo arrivare direttamente a casa: tutto quello che c’è da fare, in questo caso, è fornire i propri dati personali (oggi – come è noto – la più preziosa delle merci):  a quel punto il regalo arriva a domicilio senza dover pagare (almeno nella maggior parte dei casi, ma eventualmente è indicato nell’offerta) nemmeno le spese di spedizione.

Su questo fronte troviamo – ad esempio – i campioni gratuiti di Michael Kurs Wonderlust ma anche quelli dell’integratore Meritene Nestlé, mentre Generali regala film e Google Home Mini. Non può mancare il presepe – e qui troviamo quello pieghevole dei padri rogazionisti dell’Istituto Antoniano  – il cd di Natale del Piccolo Coro dell’Antoniano e il libro delle ricette dello Zecchino d’Oro.

C’è poi la guida Altroconsumo per gli affitti brevi e l’e-book di Nathura con i consigli utili contro l’insonnia. Sempre Altroconsumo propone anche la guida per chiedere il risarcimento per gli interessi pagati e la guida al condominio. Tra i tanti regali in arrivo sotto l’albero anche una cometa in legno, i kit di assaggio dell’olio Porta dei sapori o Mazzarino e ancora test per la durezza dell’acqua Brita e la guida BFarma.

Per chi preferisce vie più tradizionali, ci sono anche i campioni che si possono avere con il classico coupon. Una volta stampato o scaricato sul proprio smartphone, il tagliando va esibito nel negozio convenzionato per ritirare il proprio omaggio, che siano le lenti a contatto Avecue o l’acqua termale di Avéne.

Sempre più ricercati i tester di nuovi prodotti

Ma la più ghiotta delle occasioni per ricevere prodotti gratuiti a casa è senza alcun dubbio quella di diventare collaudatori: iscrivendosi a uno dei tanti bandi lanciati dalle aziende, si può diventare tester di un prodotto nuovo prodotto ed entrare così da protagonisti nella strategia di lancio dello stesso, valutandolo e promuovendolo attraverso i propri contatti e i social network: si può così provare in anteprima e gratuitamente il nuovo Air Wick e il nuovo sistema antiabbandono BèbeCare Easy-Tech della Chicco, lo spray antiprurito Atopi Control di Eucerin e il latte della Centrale di Torino o Tapporosso, ma anche il gioco da tavolo Il Mio primo Scarabeo e gli integratori sportivi Matt.

Insomma quest’anno anziché la lettera a Babbo Natale, bisogna scrivere i propri dati su un sito web. E la pioggia di regali è assicurata.

Parliamone ;-)