Tecnologia

Per i regali di Natale di quest’anno, il web batte i negozi tradizionali. Quasi 1/3 (32%) delle spese di Natale degli italiani viene effettuato on line, dai regali ai viaggi, dai festeggiamenti al cibo per un valore di 177 euro a famiglia. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sui dati Deloitte.

Budget di spesa

Tra online e off line, la spesa di Natale degli italiani per feste di fine 2019 è stimata complessivamente pari a 549 euro a famiglia.

Nonostante in molti abbiano scelto la praticità di acquistare i doni su Internet, l’incidenza dell’on line per Natale in Italia è inferiore a quella di Paesi come la Germania e la Gran Bretagna ma superiore a quella di Spagna, Grecia e Portogallo.

 

Pacco regalo
Regali online, i dati di Coldiretti/Deloite

Perché online è meglio

Le motivazioni per la spesa in rete sono la possibilità di avere la consegna a domicilio, una più ampia possibilità di scelta, l’opportunità di fare confronti e i prezzi convenienti mentre le perplessità riguardano soprattutto la sicurezza dell’acquisto, la consegna di un prodotto integro e i rischi per la mancata corrispondenza del prodotto sul video rispetto a quello consegnato.

Abbigliamento, elettronica e giocattoli sono i prodotti più acquistati su internet mentre per il cibo si registra in realtà una polarizzazione nei comportamenti di acquisto con la ricerca di prodotti del territorio da acquistare.

Una scelta sostenuta dalla preferenza accordata all’acquisto di prodotti Made in Italy anche per aiutare l’economia nazionale e garantire maggiori opportunità di lavoro a sostegno della ripresa.

 

 

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)