Piastrelle e pavimenti in gres porcellanato effetto marmo: come scegliere le tonalità (fonte immagine pixabay)

Il marmo naturale, come utilizzo per piastrelle e pavimenti, è un materiale molto costoso, non alla portata di tutti: l’elevato costo è legato sia ai processi di estrazione e trasporto, sia alla lavorazione e la posa. Da sempre è la pietra naturale più pregiata, viene utilizzata quando si vuole dare estrema eleganza e raffinatezza agli ambienti domestici, ad un locale o ad un ufficio. Un’altra ottima opzione per rivestimenti e pavimenti è il gres porcellanato effetto marmo; per saperne di più, basta cercarne online le caratteristiche e peculiarità. Su marazzi.it/collezioni/gres-porcellanato-effetto-marmo/, ad esempio, si possono scoprire tutto il fascino e l’eleganza di questo prodotto che ha ormai preso piede nel mondo del design e dell’arredamento, nelle sue varie sfumature.

Perché scegliere il gres porcellanato effetto marmo

Il gres porcellanato effetto marmo è una valida alternativa al marmo, ideale sia per le piastrelle e sia per la pavimentazione e offre numerosi vantaggi, ecco i principali:

  • ha un prezzo competitivo;
  • è un materiale durevole, resistente e non si macchia;
  • è bello, pratico e funzionale: è molto semplice da pulire e non ha bisogno di particolari trattamenti come la levigatura o la lucidatura poiché è un materiale lucido e si mantiene tale nel tempo;
  • per quanto riguarda l’estetica, visivamente presenta l’eleganza e la raffinatezza del marmo vero.

Tra classico e moderno: le nuove tonalità del gres porcellanato effetto marmo

Lo studio e la combinazione tra classico e moderno del marmo, ha permesso di rivalutare quell’aspetto classico e standard che gli viene solitamente attribuito, con nuove soluzioni di rivestimenti e pavimenti gres effetto marmo che si adattano benissimo a elementi di arredo moderno. Ne sono un esempio il seminato veneziano, un tipo di pavimentazione antico ma tornato di gran moda: rivisto in alcuni dettagli, ad esempio l’inserimento di scaglie lucide e opache sulla superficie, lo rendono altamente decorativo e in linea con i trend del momento. Anche l’effetto graniglia, tipico del seminato veneziano, coniuga gusto classico e contemporaneo e ben si combina con qualunque tipologia di arredamento.

Il gres porcellanato effetto marmo offre svariate tipologie di colorazione: dai bianchi ai beige fino al nero. Ai noti marmi: Calacatta, Nero Marquina, Amani e Golden Cream, si aggiungono i nuovi marmi con le due varianti cromatiche: pietra grey e tafu, con la superficie adornata da bianche venature e sfumature armoniose che regalano all’ambiente eleganti decori. La scelta del gres porcellanato scuro è sicuramente più audace, ma giocando sull’illuminazione e sull’accostamento di materiali diversi, l’abbinamento con ambienti moderni risulterà in perfetta sintonia.

Gres effetto marmo: nuove finiture e nuovi formati

Il gres porcellanato effetto marmo è quindi la soluzione ottimale e più di tendenza che viene utilizzata per progetti eleganti e raffinati sia a carattere moderno che classico. La versatilità dei formati e delle finiture consente di realizzare ambienti su misura e progetti personalizzati, sia per i rivestimenti che per la pavimentazione. Oltre ai classici marmi bianchi e chiari, oggi la tendenza verte sulle tonalità dei marmi colorati e più scuri con un forte impatto decorativo e perfettamente in armonia con ambienti retrò e contemporanei.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)