Recovery, Federalberghi: iniezione di fiducia per il settore turismo

Recovery, Federalberghi: iniezione di fiducia per il settore turismo

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto sul Recovery, con le misure urgenti per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

E sono 2,4 i miliardi destinati al turismo, secondo quanto si apprende dall’Ansa, che con la leva finanziaria salgono a 6,9. Tra i principali interventi 114 milioni per il Digital Tourism Hub, quasi 1,8 miliardi per il Fondo competitività imprese turistiche e 500 milioni per Roma Caput Mundi – Next Generation EU.

Turismo, Federalberghi: Recovery importante contributo alla ripartenza

“Un’importante iniezione di fiducia per le imprese e i lavoratori del turismo!”. È questo il primo commento di Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, alla decisione odierna del Consiglio dei ministri, che avvia la realizzazione delle previsioni del Piano nazionale di ripresa e resilienza relative al settore turismo.

Le misure previste dal decreto – afferma il presidente degli albergatori italiani – “offrono un importante contributo alla ripartenza, in quanto supportano la riqualificazione delle strutture ricettive, con contributi a fondo perduto e credito d’imposta, e accompagnano l’erogazione del credito, per assicurare la continuità aziendale delle imprese del settore turistico e garantire il fabbisogno di liquidità e gli investimenti”.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)