Recovery, Federalberghi: iniezione di fiducia per il settore turismo

Recovery, Federalberghi: iniezione di fiducia per il settore turismo

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto sul Recovery, con le misure urgenti per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

E sono 2,4 i miliardi destinati al turismo, secondo quanto si apprende dall’Ansa, che con la leva finanziaria salgono a 6,9. Tra i principali interventi 114 milioni per il Digital Tourism Hub, quasi 1,8 miliardi per il Fondo competitività imprese turistiche e 500 milioni per Roma Caput Mundi – Next Generation EU.

Turismo, Federalberghi: Recovery importante contributo alla ripartenza

“Un’importante iniezione di fiducia per le imprese e i lavoratori del turismo!”. È questo il primo commento di Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, alla decisione odierna del Consiglio dei ministri, che avvia la realizzazione delle previsioni del Piano nazionale di ripresa e resilienza relative al settore turismo.

Le misure previste dal decreto – afferma il presidente degli albergatori italiani – “offrono un importante contributo alla ripartenza, in quanto supportano la riqualificazione delle strutture ricettive, con contributi a fondo perduto e credito d’imposta, e accompagnano l’erogazione del credito, per assicurare la continuità aziendale delle imprese del settore turistico e garantire il fabbisogno di liquidità e gli investimenti”.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)