Gli italiani tornano a preferire il tasso fisso. E’ quanto emerge dagli ultimi osservatori sul mercato dei mutui e dei prestiti di MutuiOnline.it, il principale broker e consulente multimarca indipendente dedicato ai mutui e ai prestiti personali e leader di mercato in Italia con una quota del 4% del totale dei mutui erogati via Internet (confronta e distribuisce i prodotti tradizionali e online di oltre 40 tra le principali banche). L’acquisto della prima continua ad essere il motivo predominante che spinge le famiglie a chiedere un mutuo (64.9%). Anche se il tasso variabile rimane il preferito, la differenza tra i due tipi di tasso (fisso e variabile) è diminuita: le richieste, infatti, sono salite negli ultimi due mesi dal 33% al 38%. La durata del finanziamento continua ad essere alta e si attesta tra i 30 e i 40 anni mentre l’importo medio dei mutui erogati è pari a 135.000 euro. A richiedere il mutuo sono essenzialmente persone appartenenti ad una fascia d’età tra i 38 e i 45 anni che poi sono anche quelli che hanno più possibilità di riceverlo.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)