Domande online anche per le pensioni. Il processo sarà graduale e infatti fino al 31 gennaio 2012 le domande potranno essere richieste anche con le tradizionali modalità, ma dal 1° febbraio 2012 si seguirà esclusivamente la via telematica. È quanto comunica l’Inps, sottolineando che anche le domande di pensione e delle principali prestazioni previdenziali ed assistenziali possono essere presentate online. A decorrere dal 30 settembre 2011 è stata infatti attivata la modalità di presentazione telematica in via esclusiva di tali domande. Quelle che si potranno presentare telematicamente sono, nel dettaglio, le domande di ricostituzioni, pensioni di anzianità e vecchiaia, assegni sociali, pensioni/assegni di invalidità e inabilità (esclusi quelli di invalidità civile, cecità civile, sordità civile che sono già telematizzati), pensioni ai superstiti – reversibilità.

Spiega l’Inps: "Il processo di digitalizzazione delle domande di prestazione, che porterà al suo completamento alla totale telematizzazione dei servizi, avviene con gradualità per ciascun servizio, assicurando un periodo transitorio durante il quale le consuete modalità di presentazione continuano comunque ad essere in vigore per permettere la più ampia informazione e divulgazione delle novità riguardanti la presentazione delle domande mediante la modalità telematica. Il periodo transitorio per le domande di pensione e delle principali prestazioni previdenziali ed assistenziali durerà fino al 31 gennaio 2012, per cui dal 1° febbraio 2012 le domande potranno essere presentate esclusivamente per via telematica".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)