Secondo gli ultimi dati elaborati dall’osservatorio sul mercato dei mutui e dei prestiti di MutuiOnline.it,stiamo assistendo ad un ritorno dei mutui a tasso fisso: diminuisce infatti la differenza tra le richieste di mutui a tasso variabile (43,1%) e quelle di mutui a tasso a fisso (41,3%). Le richieste di finanziamenti giungono essenzialmente da cittadini del Nord Italia (47,9%) che hanno un lavoro a tempo indeterminato (76,6%) per l’acquisto della prima casa (68,4%). Percentuali simili si riscontrano nell’erogazione effettiva dl mutuo. L’importo medio richiesto è di 139,266 mila euro. Nel settore dei prestiti, invece, è chiara come sia cambiata nel corso degli anni la finalità del prestito: se nel 2004, infatti, il 18,1% delle richieste era finalizzato alla ristrutturazione dell’abitazione, oggi, il 20,2% di chi richiede un prestito lo fa per acquistare un auto usata. Anche nel settore dei prestiti, a richiedere maggiormente il finanziamento sono cittadini del Nord (40,7%) seguiti da quelli del Sud (37,8%).


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)